giovedì 18 gennaio 2018

ELEMENTI DI POLITICA E DI FILOSOFIA DEL DIRITTO ALLA VITA. IL GOVERNO TERAUPETICO DELLA MADRE E DEL FIGLIO



Dopo i cinque sensi animali, l’assenza dei restanti quattro sensi umani: l’Intelletto, la Giovinezza perenne, la Sanità e l‘Immortalità, comporta che le entità mancanti vengano sostituite temporalmente dalla manifestazione del loro esatto contrario: la Deficienza intellettuale, la Degenerazione-invecchiamento, l’Insanità e la Mortalità.
Esatto contrario, il quale inficia e rende precari i cinque sensi fisici animali, traendone i benefici economici di sopravvivenza che suggeriscono le primarie attività di lavoro professionale, di guadagno e crescita diseguale economica delle comunità nazionali primate proscimmia affette dal morbo, socialmente organizzate nella peggiore forma possibile di ordine sociale in comunità fondate sulla disuguaglianza economica relativa.   
Basti pensare alle nuove professioni che si renderebbe necessario creare in presenza dei quattro sensi umani e del conseguente riacquistato stato ottimale di salute dei precedenti cinque sensi fisici e animali, status non più precario.
Tale è l’attuale situazione planetaria delle comunità nazionali dal che, in conseguenza della nostra offerta di Vita e di diritto alla Vita, il Governo teraupetico della Madre del Figlio…Governo dagli obiettivi assolutamente sublimi da sperimentare e che peraltro non comporterebbe alcun rischio o imprevedibilità per le comunità nazionali preesistenti essendo di fatto costituito esclusivamente dall’opera personale dello scrivente coadiuvato dalla collaborazione delle Principesse Valchirie del costituendo Corpo divino della Regina Madre Iddio, suore cattoliche religiose e laiche e donne volontarie da reclutare in ciascuna Nazione, le quali sostituiranno i precedenti vertici planetari di Amministrazione e Governo.
E siamo talmente soli e privi di collaborazione che, non essendo economicamente in grado di pagare lo stipendio spettante a una assistente, collaboratrice e segretaria, abbiamo pensato di offrire ospitalità romantica gratuita a giovani donne, turiste, in vacanza  o in soggiorno a Roma per motivi di studio o di lavoro,   sentimentalmente libere, in cambio, alla pari, e non in condizione subordinata, di collaborazione, assistenza e servizi computerizzati di segreteria.
Tuttavia, allo stato attuale, il nostro invito a dimissionarsi per manifesta e dimostrata incapacità rivolto ai precedenti vertici dello status quo maligno planetario, tramite la nostra Opera personale umana destinato a sanarsi trasformandosi nel contesto umano della Nuova Terra,  non solo viene disatteso dai suddetti vertici planetari, ma violentemente contrastato.
A differenza dei nostri abituali lettori, i quali a quanto sembra  ci vedono soltanto come teorici, idealisti, poeti visionari di letteratura e filosofia,  i vertici dello status quo planetario invitati dallo scrivente a dimissionarsi, ci prendono invece maledettamente sul serio e ci contrastano in tutti i modi possibili.
Dopo Fb,  anche Google, social proprietario dell’applicazione del Blog di Cultura dell’Universo creato dallo scrivente,  interviene violentemente contro il Governo teraupetico della Vita e del Diritto alla Vita della Madre e del Figlio, per conto dei vertici di uno status quo planetario in manifesta e dimostrata incapacità.
Da alcuni  giorni, Google ha disattivato la condivisione dei post pubblicati sul Blog di Cultura della Vita, provocando il crollo delle presenze, le quali dalla media di cinquecento/mille e più giornarliere, registravano ieri sera, al Concerto in diretta live di Poesia delle Stelle, soltanto 260 presenze!
E non basta. Siamo andati sulla pagina G+ che ci riguarda, la quale pagina contiene le icone dei post pubblicati dove basta cliccarci  sopra per farli apparire e visionarli, e vi abbiamo scoperto un avviso che informa come dal 28 gennaio quella pagina – dove peraltro già da diversi giorni  le icone dei nuovi post mancando la condivisione non vengono più inserite – verrà disattivata.
Ci aspettiamo quindi il peggio da parte dello Spirito immondo dello Status quo planetario malignus, l’Idiozia compulsiva pregressa demenziale delirante del contesto planetario sperimentale che manifesta l’assenza dell’intelletto umano, ed è quindi  espressione manifesta della Degenerazione, dell’Insanità e della Mortalità…cioè la manifestazione di assenza planetaria dei quattro sensi vitali dell’Essere umano dotato di intelligenza…Intelletto, Giovinezza perenne, Sanità, Immortalità;  sensi umani i quali rendono e mantengono in status di salute ottimale i precedenti cinque sensi fisici meramente animali: la vista, l’udito, il tatto, il gusto, l’olfatto.   
ARTISTIC BACKGROUND. MUSIC AND VISUAL ARTS
 
 

(S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI  – Rubrica d’Informazione avanzata  – ” A full rights reserved Copyright © by STORIA DELLA VITA, Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa. Regno dei Cieli. Stato Costituzionale Unitario della Vita umana/Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni della Nuova Terra/Organizzazione universale di Eguaglianza economica assoluta/Società per azioni umane/Stato dell’Universo sulla Terra. Centro biologico operativo,   Sede provvisoria operativa del Principe Regnante e delle Principesse Valchirie del Divino Corpo della Regina Madre Iddio, La Suprema Entità Divina, La Madre Che Vive, la Raggiante Madre, La Vita, spose collaboratrici assistenti dell’Unigenito Principe dell’Universo, il Regnante.  Città del Sole, Città dell’Universo sulla Terra, il Mondo della Nuova Terra.  G.U e Vetrina: Blog di Sergio Valli https://vallisergio.blogspot.com
Centro biologico operativo. Blog di Sergio Valli https://vallisergio.blogspot.com 
Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo.            
Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it 
E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte.
N.B. La Collezione delle Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa, già Esposizione Storica di Opere non reperibili in commercio, di cui Sergio Valli quale fondatore della Cultura dell’Universo, il Vangelo Che Vive, la Cultura cristiana, la Cultura umana sulla Terra,  è l’unico Ideatore, Divulgatore e Reggitore dell’omonima Scuola Sapienziale, risulta di recente entrata a far parte del Settore delle Pubblicazioni insolite e rare, disponibili per i Collezionisti di Opere d’Arte e per Studi universitari di ricerca superiore avanzata.
Poeta – scrittore poeta prosatore e saggista – dell’Oltre dello spazio e del tempo, Prosieguo spaziale e temporale di tutti i tempi dell’alfa e dell’omega, Sergio Valli scavalca in avanti e comincia da dove ogni altro scritto e scrittore finisce.
Dal Profilo letterario, professionale, artistico politico e scientifico di Sergio Valli: “In un primo tempo da impiegare nei servizi collaborativi di assistenza e segreteria, che necessitano al nostro lavoro in questa nostra Opera universale da compiere liberamente e senza limiti in favore dell’umanità, Uomo e Figlio dell’Uomo, Unigenito Principe dell’Universo, Unigenito Principe dello Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni della Nuova Terra,  Unigenito Principe dell’Universo e della Nuova Terra, l’Umanizzatore, il Regnante, Popolo  Anima e Voce del Popolo e di tutti i Popoli della Terra e dell’Universo, recluto Valchirie per l’Avanguardia del Regno dei Cieli”)
       

Nessun commento:

Posta un commento