mercoledì 22 marzo 2017

PIACERE SONO UN PO’ INCINTA



L’addestratore di cani di Jennifer Lopez, Cesar Millan, è un addestratore piuttosto noto negli Stati Uniti dove viene considerato un vero e proprio psicologo per cani. Il film è costato 35 milioni di dollari e ha incassato oltre 90 milioni di dollari e Jennifer, che interpreta la parte della protagonista del film, è anche l’autrice del brano della colonna sonora “(What Is) Love?”.
Per il resto, la commediola cinematografica “Piacere sono un po’ incinta” (The Back – up Plan) non avrebbe altro da dire, e l’icona del panorama hollywoodiano Jennifer Lopez si destreggia con classe e bravura, insieme a un cast di buoni attori comprimari, nel rendere accettabile l’esile pellicola sentimentale ambientata nella città di New Work.
Donna di buon successo lavorativo, ma reduce da disastrate relazioni amorose e da spiacevoli delusioni, Joe, eroina della storia,  sopra ogni cosa desidera diventare madre e non trovando il compagno giusto con cui concepire il proprio figlio, si sottopone alla inseminazione artificiale.
Il giorno stesso dell’inseminazione, quando ormai è troppo tardi per cambiare la propria decisione, conosce finalmente “l’uomo” ovvero la componente maschile della sua vita; così che l’amore che ne segue dovrà confrontarsi con l’arrivo di due gemelli nati dall’inseminazione artificiale e, immancabilmente - dopo le tante traversie che servono al film per raggiungere la sua giusta dimensione, e dopo lo sconforto e la noia  - alla fine l’amore trionfa: l’amore primate, proscimmie, naturalmente,  e naturalmente niente di umano.
Nella differenza tra i 35 milioni di dollari spesi e i 90 incassati, ci sarebbe tutto il valore sociale e la ragione artistica del lungometraggio proscimmie; e la presenza di Jennifer Lopez,  donna attraente quanto artista versatile piuttosto brava, sembrerebbe sprecata…ma non del tutto visto che una buona fetta dei guadagni è sicuramente servita a foraggiare il suo lavoro.
Cos’altro dire di questa ennesima produzione mielosa e rivoltante di Hollywood, se non che soltanto in un contesto negativo invertito come questo del Mondo alla rovescia, troverebbe ragione di essere, dato che la sua vera casa produttrice risulta essere la CAUSA PERVERSA (la Causa dello Spirito immondo, il Male perfetto),  ossia la Criminalità consuetudinaria socialmente organizzata negli Stati uniti nella peggiore forma possibile di ordine sociale, e pertanto e/o di conseguenza eccetera eccetera eccetera?
Ebbene si, ci sarebbe qualcos’altro da dire. Per esempio, ci sembrerebbe doveroso ricordare la mancanza, nei titoli del film e sulle spalle del regista, degli attori, degli sceneggiatoti e di ogni addetto ai lavori, del cartello recante il dovuto avvertimento  sulla pericolosità personale e sociale del film, prodotto assai nocivo - e molto molto più del fumo delle sigarette - alla salute degli ignari spettatori. 
 

I'M A LITTLE PREGNANT
The dog trainer by Jennifer Lopez, Cesar Millan, a dog trainer rather notorious in the United States where it is considered a true dog psychologist. The movie cost $35 million and grossed over 90 million dollars and Jennifer, who plays the part of the protagonist of the film, is also the author of the song of the soundtrack "(What Is) Love?".
For the rest, the film comedy "I'm a bit pregnant" (The Back-up Plan) would have no more to say, and the Hollywood scene icon Jennifer Lopez juggles with class and skill, along with a cast of secondary characters, good actors to make acceptable the slender sentimental film set in New York City.
Successful working woman, but recovering from the disaster Affairs and from disappointment, Joe, heroine of the story, more than anything want to be a mother and not finding the right mate with which to conceive their own child, subjected to artificial insemination. The day of insemination, when it's too late to change his decision, he finally "man" which is the male component of his life; so that love that follows will be confronted with the arrival of twins born by artificial insemination and, unfailingly-after many vicissitudes that serve the film to reach the right size, and after the discomfort and boredom-in the end, love prevails: love primate, prosimians, naturally, and of course nothing human.
The difference between the 35 million dollars spent and 90 received, we would have all the social value and reason of the feature film prosimians; and the presence of Jennifer Lopez, attractive woman as a versatile artist pretty good, it would seem not entirely sprecata...ma since a good chunk of the gains is definitely served to feed his work.
What else to say about this latest Hollywood honey production and revolting, except that only in a negative context reversed as this topsy-turvy world would find reason to be, since its actual manufacturer turns out to be the EVIL CAUSE (cause of the unclean spirit, evil perfect), which is the customary socially organized Crime in the United States in the worst possible form of social order and therefore and/or accordingly etcetera etcetera etcetera?
Yes, we would have something else to say. For example, it seems only right to remember the lack, in the credits of the film and on the shoulders of the Director, the actors, the sceneggiatoti and every insider of card bearing due warning about the dangers of personal and social films, produced very harmful-and much much more of cigarette smoke-the health of unsuspecting viewers. 
 (S.V. “IL CINEMA SECONDO LA CULTURA DELL’UNIVERSO  – Recensioni cinematografiche  – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa. Regno dei Cieli. Stato Costituzionale Unitario della Vita umana/Organizzazione universale di Eguaglianza economica assoluta/Società per azioni umane/Stato dell’Universo sulla Terra. Centro biologico operativo,   Sede provvisoria operativa del Principe Regnante e del Corpo delle Principesse Valchirie della Regina Madre Iddio, La Suprema Entità Divina, La Madre Che Vive, spose del Principe dell’Universo, il Regnante.  Città del Sole, Città dell’Universo sulla Terra, il Mondo della Nuova Terra.  G.U e Vetrina: Blog di Sergio Valli https://vallisergio.blogspot.com
Centro biologico operativo. Blog di Sergio Valli https://vallisergio.blogspot.com 
Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo.            
Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it 
E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte.
N.B.La Collezione delle Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa, già Esposizione Storica di Opere non reperibili in commercio, di cui Sergio Valli quale fondatore della Cultura dell’Universo, la Cultura umana sulla Terra, è l’unico Ideatore, Divulgatore e Reggitore dell’omonima Scuola Sapienziale, risulta di recente entrata a far parte del Settore delle Pubblicazioni insolite e rare, disponibili esclusivamente per i Collezionisti di Opere d’Arte e per Studi universitari di ricerca superiore avanzata).
                                       


Nessun commento:

Posta un commento