martedì 14 febbraio 2017

OVVIAMENTE IN POESIA



Ho ritrovato da poco
tra le cianfrusaglie polverose
in soffitta
questa tua vecchia foto.
Ed ecco…
ecco
ecco cosa ricordo.  
Ricordo che restavo a casa
a fare i compiti
e a studiare
greco e latino
geografia e geologia
biologia e re medievali legittimi
e usurpatori
verbi regolari e irregolari,
e ogni volta che in casa si parla
dei tempi andati
il ti ricordi
inizia ogni conversazione,
che in realtà
è una commemorazione,
e il eran bei tempi allora
la chiude.
Ma io che non mi ricordo
un cazzo
data la mia poca memoria
partecipo malvolentieri
a meno che non si parli di te
cugina bona
perché la tua bontà
è l’unica cosa che mi ricordo
- stracavolo se me la ricordo! –
e mi ricordo che la tua bontà
m’induceva al peccato
perché eravamo cugini di prima
come si diceva allora
praticamente fratello e sorella
dato che la nostra cuginanza
proveniva dal fatto che i nostri padri
erano fratelli.
E m’inducevi al peccato
perché eri bona
cavolo e stracavolo
se eri bona!
Peccato quella specie di fratellanza
e sorellanza
tra noi
altrimenti…
altrimenti t’avrei scopata
e scopata e scopata e scopata
da ogni parte
davanti di dietro
di fianco in bocca
nelle orecchie
e chissà dove altro: a quei tempi…
a quei tempi avevamo
grande immaginazione
e non era come adesso,
come adesso che i porno
del buco
immaginano per noi.
Eccome se l’avrei fatto,
eccome t’avrei immaginata!
T’avrei immaginata immaginata immaginata…
E ad ogni immaginazione
t’avrei scopata e scopata e scopata!
Ovviamente in poesia.


OBVIOUSLY IN POETRY
I found recently
among the dusty junk
in the attic
This old likeness.
And here's ...
Here's
Here's what I remember.   
I remember that I was at home
do your homework
and studying
Greek and Latin
Geography and geology
legitimate biology and medieval King
and usurpers
regular and irregular verbs,
and every time that we talk about
of days gone by
the do you remember
starts every conversation,
that's actually a commemoration,
and they were good times then locks it.
But I do not remember a fucking
given my little memory
I participate unwillingly
unless we're talking about you
cousin bona
because Thy goodness is the only thing I remember-stracavolo if I remember! – and I remember your goodness
He persuaded me to Sin
because we were first cousins
how you used to say
almost brother and sister
Since our cuginanza
came from the fact that our fathers
they were brothers.
And inducevi me to Sin
Why were you babe
Hell stracavolo
If you were a babe!
Too bad that kind of brotherhood and sisterhood
between us
otherwise ...
otherwise you'd get laid and sex and sex and sex
from all over
front to back
next to mouth
in your ears
and who knows where else: in those days ... at that time we had great imagination
and it wasn't like it is now, as now that the pornographic
the hole they imagine for us.
Yes, I would have,
how you'd imagined!
I imagined you imagined 
imagined...
And every imagination t'd shag and shag and shag!
Obviously in poetry.

DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DELLA BUONA NOTTE  – Poesie per Sognare –“   A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa. Regno dei Cieli. Stato Costituzionale Unitario della Vita umana/Organizzazione universale di Eguaglianza economica assoluta/Società per azioni umane/Stato dell’Universo sulla Terra. Centro biologico operativo,   Sede provvisoria operativa del Principe Regnante e del Corpo delle Principesse Valchirie della Suprema Entità Divina, La Regina Madre Iddio, spose del Principe dell’Universo, il Regnante.  Città del Sole, Città dell’Universo sulla Terra, il Mondo della Nuova Terra.  G.U e Vetrina: Blog di Sergio Valli https://vallisergio.blogspot.com
Centro biologico operativo. Blog di Sergio Valli https://vallisergio.blogspot.com 
Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo.            
Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it 
E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte.
N.B. La Collezione delle Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa, già Esposizione Storica di Opere non reperibili in commercio di cui Sergio Valli è l’unico Ideatore, Divulgatore e Reggitore dell’omonima Scuola Sapienziale, risulta di recente entrata a far parte del Settore delle pubblicazioni insolite e rare, disponibili esclusivamente per i Collezionisti di Opere d’Arte.)



Nessun commento:

Posta un commento