mercoledì 4 gennaio 2017

IL PIANETA DOMANI - ED ORA QUI



IL PIANETA     DOMANI                                
                                    
 "...Seguitemi oggi,                                                                                                                                            voi che non avete                                                                                                                         futuro..."                                                                                                                                                                                                        
                                                                                                                                             "Oh tu, Edipo, tu...                                                                                                                          perché aspettare ancora?                                                                                                                                  Andiamo. E' stato lungo, ormai,                                                                                                                        il tuo  indugio"                                                                                                                                  (Sofocle: "Edipo a Colono").

 

ED ORA QUI
Ed ora qui
le nostre parole affilate e penetranti,
gli esclamativi taglienti
(le campane hanno suonato a mezzanotte):
dobbiamo dirvi grazie per l'attenzione
mancata nonostante i ripetuti richiami.
Venite a me,in gran frotte,voi tutti:
posso garantirvi che è questa l'adunanza
e il luogo, dov'è l'ordinatore di riunioni?
Egli lo confermerà,perchè giorno splendente
è questo,le ore sono frementi.
L'insensato,l'amante e il poeta
non sono più fantasia quest'oggi:
li ha ancora riciclati in un tutt'uno
il demente.
I demoni che infittiscono l'Averno
gli tormentano il cervello,i suoi occhi
sono ombre.

Oh,terra promessa e mantenuta,
solenne preghiera e pensiero di spavento;
e voi,commensali,con quali spettacoli e danze
vi accingete a chiudere la notte?
Dov'è dunque l'ordinatore delle feste
se non qui,sotto le stelle?

Ed ora qui,
avendo per tema la destinazione estrema,
disponibilità nell'infernale contenitore
di immondizia terrena,
la poniamo a concorso senza sorprese
tra i rifiuti della terra
per la loro ultima partita,
la dipartita della dannazione.

Ed ora qui,
al fischio finale della competizione,
avremo per magnanimità e carità divine,
ma invero perchè destino dell'inservibilità,
il corrispondente adeguamento dell'inceneritore
all'ammontare esatto della spazzatura.
Oh,equa proporzione,disinfestazione
di tutti i candidati in terra ramazzati,
dei tutti scorie ai nostri piedi radunati
per l'incenerimento incessante.


Oh Averno, terra promessa e mantenuta,
luogo di tormento e precipizio doloroso,
vi confermiamo intatta l'offerta
che durerà eterna e senza pausa, per voi tutti
abitatori della terra,
ed ora qui come annunciato
giudici giudicati, elettori eletti,
vincitori vinti.

Apocalisse Ultimo Atto

(S.V. “IL PIANETA DOMANI “ A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa. Regno dei Cieli. Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni/Organizzazione universale di Eguaglianza economica assoluta/Società per azioni umane/Stato dell’Universo sulla Terra. Centro biologico operativo,  Sede del Principe regnante, Città del Sole, il Mondo della Nuova Terra.  G.U e Vetrina: Blog di Sergio Valli https://vallisergio.blogspot.com
Centro biologico operativo. Blog di Sergio Valli https://vallisergio.blogspot.com 
Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo.            
Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it 
N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)















Nessun commento:

Posta un commento