giovedì 12 gennaio 2017

A LETTO




Non te sei fatta più sentì
non te vedo più
me sei rimasta indietro…
Ma io te voglio
te voglio salvà
Arina
amore
amore mio
sei troppo bella
troppo bona
perché io te possa lascià
così
de sale.
Perciò dimmi
dimmi dimmi dimmi
dimmi dov’è
dov’è dov’è dov’è
che lo preferisci
il mio cazzo azzurro
intendo
dov’è che lo vuoi
dei tuoi tre fatidici buchi
de donna bella
che il porno dei buchi
mette in rilievo
in primo piano
pe li maniaci
- e ovviamente non per la
di loro persona
ma più esattamente
per amore
che nel porno come vedi
non manca mai -
perché il porno li mette in rilievo
i tre buchi tre delle donne belle      
per amore infatti del denaro,
del denaro dei maniaci…
Dunque,
riprendendo il nostro
più intimista discorso,
dov’è dov’è dov’è
che lo preferisci
il cazzo azzurro del principe
in bocca nella figa o nel culo?
E tieni presente
tieni presente che io s’ò tutto azzurro
per cui il mio sperma
il mio sperma azzurro
non è la sborra delle scimmie
che è sborra animale
lercia zozza pari e precisa
a quella de li porci,
ma è azzurra e fertile,
azzurra e fertile poesia…  
così che se appena me succhi
rischi de ritrovatte incinta;
perciò dov’è,
dov’è  dov’è dov’è…
dov’è che io te posso invità
per fatte cambià idea,
fatte innamorà di me,
di me che sono Gesù Cristo Risorto
in persona!
la Vita, la Vita in persona,
risorta,
risorta infinita, reale, realtà
infinita
contro l’irrealtà della Morte
che non esiste, è irreale,
è irrealtà,
perché la Morte è morta,
è inesistenza!
Stronzi, stronzi de merda,
primati del cazzo
che non capite un cazzo
di un cazzo…
Dov’è dov’è
dov’è che devo datte
na salvata
e salvatte, Arina,
Arina amore ?
Ma ecco,
tu sei una tradizionalista
e giustamente per te
te guardi sempre indietro,
segui le regole, le regole
della Morte…
se una osservante convinta,
giusto?
Ecco allora ora
adesso subito
ora che adesso subito
ce penso,
ora che ce penso
così
così arrapato,
così arrapato arrapatissimo
de te
della tua figa dolce
del tuo culo bello
tanto che te darei
una bella
bellissima salvata
d’azzurro
d’azzurro profondo
sia davanti che de dietro
puro qui subito, all’istante…
ma devo puro da rispettà
la tua persona
e le tue tradizioni e convinzioni
e convenzioni russe
de primate russo amante della Russia
che sono severe severissime,
nonche quelle altrettanto rigide
de meditatrice ruspante…
e infine
siccome devo da rispettà
anche i tuoi desideri più segreti
de donna,
per il cui esaudimento
ce vuole tempo
e bisogna da esse
non fulminei come me
che sono la Folgore fiammeggiante
dell’Universo,
ma tradizionali e comodi,
io che non dormo mai
io che sò sempre sveglio, vigile,
respirante e vivo,
per datte la mia azzurrata
salvatrice
che t’arriva anche se tu
scimmia
dormi dormi dormi
tanto che me sembri
me sembri la bella addormentata
del bosco,
non mi resta,
non mi resta che invitatte a…

(S.V.  “VIENE LA SERA  – Pensieri e Parole  – “   A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa. Regno dei Cieli. Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni/Organizzazione universale di Eguaglianza economica assoluta/Società per azioni umane/Stato dell’Universo sulla Terra. Centro biologico operativo,  Sede del Principe regnante, Città del Sole, il Mondo della Nuova Terra.  G.U e Vetrina: Blog di Sergio Valli https://vallisergio.blogspot.com
Centro biologico operativo. Blog di Sergio Valli https://vallisergio.blogspot.com 
Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo.            
Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it 
N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)



Nessun commento:

Posta un commento