giovedì 15 dicembre 2016

LA VOCE E’ VIVA E DALLE MEDITERRANEE ACQUE RISORGE PER UN GIUDIZIO E UNA RIVOLUZIONE, AFFINCHE’ CHI NON VEDEVA VEDA E COLORO I QUALI CREDEVANO DI VEDERE DIVENTINO CIECHI. GESU’ CRISTO RISORTO VERBO INCARNATO NELLA CHIESA CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA FONDATA DALLA SUPREMA ENTITA’ DIVINA, LA REGINA MADRE IDDIO, LA MADRE CHE VIVE, E USURPATA DALLO SPIRITO IMMONDO, L’ANTICRISTO, LA BESTIA, IL PRIMATE BAUBAUBAUBLABLABLABLATERANTE, LA SCIMMIA CHE PARLA, IL CRISTIANESIMO NEGATIVO INVERTITO, L’ANTICRISTIANESIMO D’OCCIDENTE INCONFESSO MILLANTATO CRISTIANESIMO. IL VANGELO CHE VIVE: “LA PARABOLA DELLA TRASGRESSIONE. ETERODOSSIA E ASSOLUTO REALE”



 PRESENZA, VITA, AMORE E SANITA' UGUALE ASSOLUTO REALE
Se restassero dei dubbi sull'una, unica e indivisibile laicità, la formula, rapportata al relativo, dimostra che se in assoluto autentici, tutti i concetti positivi, quali ad esempio Presenza, Vita, Amore e Sanità utilizzati nella formula, risultano in assoluto improponibili nel Mondo del Male Perfetto, per cui con la religione non c'entrano proprio niente.
La religione, infatti, come ogni altro settore specifico dello Scibile Negativo Invertito che usurpa la significazione di tali concetti (tipo giustizia, scuola, sanità arte, cultura, scienza, ecc.), nell'ambito della propria competenza ne gestisce relativamente, religiosamente quale avverbio che accentui e ribadisca "il senso negativo invertito", la SOMMA, e pertanto negativizzandola  e invertendola  come se la mancanza, l'assenza, fosse Presenza, ricorrendo religiosamente, per negarne i risultati perversi, all'alibi di una Imperfezione inesistente.  La quale è peraltro  quanto meno offensiva nei riguardi dell'Assoluto Reale, Massima Autorità e Suprema Entità Divina, alla quale si vorrebbe invece attribuire una creazione imperfetta, fino a trincerarsi scioccamente nell'irragionevole alibi di un "mistero" perfettamente corrispondente alla propria crassa ignoranza, provocando nell'indebito concettuale - con atto indebito e usurpativo e pertanto perfettamente confessionale - estrema offesa all'Assoluto Reale, che è perfezione infinita e quindi CONOSCENZA ASSOLUTA.
Ma ora che abbiamo approfondito, conducendovi in tutta la verità – ora sapete di non essere umani, ma soltanto di credere di esserlo mentendo in primis a voi stessi, quali soggetti di un esperimento umano da cui trarre persone realizzatesi umane da trasferire nel Regno dell’Uomo e del Figlio dell’Uomo -  non resta che sintetizzare, semplificando ogni concetto. 
Il Dio delle scimmie, lo Spirito, il Padre morto, il Dio relativo, l’inesistente Dio delle scimmie baubaubaublablablablateranti, inesistente in quanto morto,  l’immondo spirito del Male e della Morte,  il negativo invertito, è la ragione del “credo e/o non credo” e dell’agnostico e agnosticista  “bò,  forse, chi lo sa, magari” dei primati che parlano simulando di essere umani.
Tutti i nodi ora tornano al pettine. Non ci sono misteri. La quadratura del cerchio è perfetta.
La Suprema Entità Divina, la Madre che Vive, ve lo ha detto chiaramente: chi è umano dovrà dimostrarlo, in primis a se stesso, e verrà a far parte del mondo umano della Nuova Terra disinfestata dalle scimmie.
Chi non è umano, resta scimmia baubaubaublablablablaterante  e degli animali composti  condividerà (insieme agli animali semplici e alle cose inanimate) il destino dell’inservibilità rispetto alla Causa umana dell’Universo.   
ETERODOSSIA, OVVERO TRASGRESSIONE
Ora che siete stati messi in grado di CAPIRE,  se non meri primati ma in qualche modo umani,  è giunto il tempo per voi di rileggere, invero di leggere perchè è la prima volta che lo fate da esseri umani, cioè da esseri dotati di intelligenza e non di mera memoria primate, i tanti scritti di Cultura dell’Universo, la Cultura Umana della Conoscenza.        
L'Eterodossia è la Trasgressione proveniente dalla Regola, ma concepita dalla norma specialistica che la vieta. 
Pertanto dall'Omodossia proviene l'Eterodossia.
In tema giuridico la trasgressione che proviene dalla norma giuridica e dalle sue diramazioni specialistiche, attraverso le quali risulta concepita, viene comunemente definita reato.
Ragione per cui, il Delitto della Croce non costituisce trasgressione della regola, cioè l'Eterodossia relativa, ma come la Storia insegna non è che la regola, la norma, con tutte le sue diramazioni e specialistiche, cioè l'Omodossia planetaria, attivandosi perciò in ogni tentativo di resurrezione relativa della PERSONA UMANA - della quale il Delitto della Croce perpetua storicamente, contingentemente e relativamente la crocifissione e la morte compiuta a nome della natura negativa invertita della specie dei primati che parlano contro la NATURA UMANA dell’Uomo e il Figlio dell’Uomo  - la trasgressione o il tentativo di trasgressione della perpetuazione del Delitto.
Tutto ciò è molto complicato, anzi complicatissimo, certo, importando la rivoluzione della RESURREZIONE DEL CRISTO che ribalta il Delitto dela Croce, per cui richiede approfonditi studi di Cultura dell'Universo, dato che all’opposto - evincendosi LO STATUS QUO quale CRIMINALITA’ CONSUETUDINARIA SOCIALMENTE ORGANIZZATA PRESSO CIASCUNA NAZIONE NELLA PEGGIORE FORMA POSSIBILE DI ORDINE SOCIALE ECCETERA ECCETERA ECCETERA - prospetta l'avvento della TRASGRESSIONE ASSOLUTA, e quindi dell'ASSOLUTO REALE, il quale infrange la chiusura della stessa Relatività PRIMATE vale a dire della schizofrenia cosmica, visibile nello sbarramento ermetico del Cerchio Chiuso Alfa-Omega dello Spazio Finito, per proiettarsi nel Prosieguo Spaziale e Temporale verso l'Infinito.
In altre parole, INFRANGE la chiusura ermetica del Cerchio chiuso Alfa-Omega dello spazio finito, per trasferirsi (dal vecchio Mondo della Terra usurpato dalla scimmia) nella Nuova Terra, la Terra dell’Uomo, ossia nel Mondo Parallelo Iperbarico verso l'Universo, trascinando con se il tutto relativo, per la Disinfestazione Generale il cui fine è in assoluto connesso alla liberazione e al recupero di ciò che possa rivelarsi utile alla Causa UMANA dell'Universo.
Fortunatamente, il processo è però riconducibile ad ogni singolo settore dello Scibile.
Ragione per cui, è molto più semplice e forse alla portata di tutti, scimmie e non scimmie, individuare quale esempio in campo sessuale, la regola (l'Omodossia sessuale) nell'Omosessualità e la trasgressione (l'Eterodossia sessuale) nell'Eterosessualità; il che costituisce tuttavia, culturalmente, una vera e propria rivoluzione trasgressiva, rispetto alla comune conoscenza PRIMATE, che di conseguenza fa si che si prospetti anch'essa di non facile lettura nel Contesto Negativo Invertito.
In ogni caso, risulta evidente che l'Eterosessualità, in quanto trasgressione, pur provenendo dall'Omosessualità, cioè dalla Norma della quale costituisce appunto violazione, non fa parte delle diramazioni e delle componenti specialistiche della stessa.
 


(S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI 
Rubrica d’Informazione avanzata – LA VOCE E’ VIVA E DALLE MEDITERRANEE ACQUE RISORGE PER UN GIUDIZIO E UNA RIVOLUZIONE,  AFFINCHE’ CHI NON VEDEVA VEDA E COLORO I QUALI CREDEVANO DI VEDERE DIVENTINO CIECHI. GESU’ CRISTO RISORTO VERBO INCARNATO NELLA CHIESA CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA FONDATA DALLA SUPREMA ENTITA’ DIVINA, LA REGINA MADRE IDDIO, LA MADRE CHE VIVE,  E USURPATA DALLO SPIRITO IMMONDO, L’ANTICRISTO, LA BESTIA, IL PRIMATE BAUBAUBAUBLABLABLABLATERANTE, LA SCIMMIA, IL CRISTIANESIMO NEGATIVO INVERTITO, L’ANTICRISTIANESIMO D’OCCIDENTE INCONFESSO MILLANTATO CRISTIANESIMO. IL VANGELO CHE VIVE  ­ –“ A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa. Regno dei Cieli. Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni/Organizzazione universale di Eguaglianza economica assoluta/Società per azioni umane/Stato dell’Universo sulla Terra.  Il Mondo della Nuova Terra.  G.U e Vetrina: Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/
Centro biologico operativo. Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/ 
Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo.
Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it 
N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)




Nessun commento:

Posta un commento