venerdì 21 ottobre 2016

IL SOLE ERA TRAMONTATO CON UN ULTIMO CHIARORE ROSSEGGIANTE E, DOPO IL DELITTO DELLA CROCE, LA SOLUZIONE PIU’ PROBABILE ERA CHE GLI ASSASSINI FOSSERO TUTTI LORO

 
 
Perché da queste parti si vive di reperti.
C’è gente che ci fa un sacco di soldi. Molti predatori della fossa, viaggiano in auto di lusso, vestono Prada oppure Armani o Valentino, vengono invitati dalle televisioni e d’inverno vanno in vacanza alle Maldive. Da non credere.
Perlustrano vecchi siti archeologici in cerca di residui e di rifiuti tossici da vendere a Porta a Porta. Perlustrano le città di confine dove si trovano soggetti da vendere ai mercatini delle pulci.
Non c’è scuola, caserma, casa, istituto, partito, associazione, radio, giornale, libro, parlamento, chiesa, tribunale e televisione che non abbiano saccheggiato della loro spazzatura, non c’è tumulo, terriccio, grotta, buco o anfratto che non abbiano setacciato centimetro per centimetro.
Corre voce che camminino all’indietro, come i gamberi, perché è così che si vede meglio il passato e si trovano i reperti. Riescono a trovare nei posti più impensati, perfino nasi, occhi, mani e piedi appartenenti ad età remote.
Dopo i tanti anni di fiere e mercati, gli affari vanno a gonfie vele e di notte hanno sempre una bella storia da raccontare o a cui pensare prima di addormentarsi.
Sono i più famosi contenitori di escrementi, campioni e vip che raccolgono la merda e la spazzatura delle città più popolose: New York, Londra, Tokyo, Parigi, Roma, Madrid, Sydney, Mosca, Pechino….
I più in vista fanno il loro debutto sulle passerelle come delle modelle anoressiche, mentre in realtà si tratta di gente obesa e rimbalzante seppure sempre aperta al pubblico e alla sterpaglia.
Lì ci sono pozzi senza fondo dentro caverne inesplorate. Lì bisogna munirsi di lanterna e di scure per farsi strada sgombrando il passaggio. Nelle giornate torride degli inverni arroventati dal nuovo clima mediterraneo, che aveva sostituito il temperato, l’umidità penetrava nelle ossa di dinosauro dei predatori di fossa provocando dolori da tutte le parti.
Ad una certa età diventava un problema camminare. Dopo l’imboccatura delle caverne, all’interno si trovava un sacco di gente allegra con tante specializzazioni ed esperienze particolari. Chissà perché, i capi di stato hanno tutti la bava alla bocca e puzzano di capra proprio lì, sottoterra, in una profondità dove l’aria sapeva di acqua marcita, pietra calcarea e muffa, e raccoglieva il volo spettrale dei pipistrelli.
Le passerelle di tanto in tanto serpeggiavano rivelando una boscaglia di stalagmiti e il chiarore filtrante proiettava ombre mostruose sulle pareti gocciolanti sangue e lordume organico di sito tombale.
Nei tanti secoli di visite guidate, non dimenticavano mai di prendere le torce in caso gli impianti elettrici andassero in tilt e ci fosse black-out proprio dove la volta della caverna spariva nel buio. Appena uno scavatore di reperti e di precedenti raggiungeva un piccolo rialzo, una qualche cima appena sopra l’anfratto, si fermava a guardare gli altri e spalancava le braccia come fossero ali di pipistrello, sollecitando gli applausi.
E’ da parecchio che si scava e i cadaveri non trovano pace. Avrebbero voluto soffermarsi ad ammirare i ricami della luce che a tratti filtrava attraverso le secolari crepe e le fessure, ma tutta quella melma, tutto quel fetore di ossa e sangue rarefatto, li spingeva a continuare la ricerca oltre le sale parrocchiali, gli studi televisivi, le cucine e le camere da letto.
La vera gioia veniva però alla fine del viaggio. Quando ci si ritrovava trasformati da ricercatori e scavatori in reperti e fosse profonde.
Laggiù anche la cassa da morto diventa un lusso, un optional, anche per i ricchi sintomi campione e vip rinvenuti carogna.
Laggiù è il luogo del perdono e qui gli assassini del Delitto della Croce trovano il silenzio.
Ma dopo il rigurgito, quando alla fine della soluzione di tutto ci fu una pernacchia, le risate si levarono leggere e sommesse, come un sussurro.
 
(S.V. “VIENE LA SERA    Pensieri e Parole  – “ A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa. Regno dei Cieli. Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni/Organizzazione universale di Eguaglianza economica assoluta/Società per azioni umane/Stato dell’Universo sulla Terra.  Il Mondo della Nuova Terra.  G.U e Vetrina: Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/
Centro biologico operativo. Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/ 
Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo.
Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it 
N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)



Nessun commento:

Posta un commento