domenica 11 settembre 2016

LA VOCE E’ VIVA E DALLE MEDITERRANEE ACQUE RISORGE. IL VANGELO CHE VIVE. PARLA IL PRINCIPE DELL’UNIVERSO, GESU’ CRISTO RISORTO PRINCIPE REGNANTE DELLO STATO COSTITUZIONALE UNITARIO DELLE NAZIONI, VERBO INCARNATO NELLA CHIESA CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA USURPATA DAL CRISTIANESIMO NEGATIVO INVERTITO,






LA VOCE E’ VIVA E DALLE MEDITERRANEE ACQUE RISORGE. IL VANGELO CHE VIVE. PARLA IL PRINCIPE DELL’UNIVERSO, GESU’ CRISTO RISORTO PRINCIPE REGNANTE DELLO STATO COSTITUZIONALE UNITARIO DELLE NAZIONI, VERBO INCARNATO NELLA CHIESA CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA USURPATA DAL CRISTIANESIMO NEGATIVO INVERTITO, L’ANTICRISTIANESIMO INCONFESSO D’OCCIDENTE SIMULATO CRISTIANESIMO.
LA PAROLA A GESU’ BAMBINO.
Dall’Ansa ultim’ora Notizie.
TOTTI: “A 40 anni? La testa è fondamentale e ti aiuta in tutto. E poi, c'è la serenità che mi trasmette la famiglia. Quando stai bene con la testa, in campo si vede. Come vivo l'ultimo anno da calciatore? Serenamente, con la testa libera. Poi, se sto così bene di testa, perché dovrei smettere?".
Francesco Totti rilancia sul proprio futuro. "Quello che contava oggi era ribaltare la partita perché non era semplice. Abbiamo avuto un grande spirito e un grande orgoglio", aggiunge il capitano della Roma, decisivo nella rimonta vittoriosa sulla Sampdoria”.

LA PAROLA A GESU’ BAMBINO 
 
Totti ha perfettamente ragione. Mente sana, corpore sano. Ebbene il ravvedimento di Spalletti c’è stato e i benefici si sono immediatamente visti nel secondo tempo. La meteorologia è stata la base del ravvedimento ed è stata servita all’allenatore della Magica su un piatto d’argento con un imprevisto rasserenamento del tempo che ha permesso la ripresa di una partita già sospesa e con la Roma sotto di una rete, e quando i sapientoni del tifo contro delle radiotivù cittadine, stavano già lambiccandosi il cervello bacato per indovinare la data del recupero impegnandosi nell’esibizione del loro show preferito: “MA  QUANTO SIAMO BRAVI!”.   
L’impiego di Totti,  che nello scorso campionato permise alla squadra di calcio della Tre volte capitale di arrivare terza, non c’è stato nella partita decisiva contro il Porto, in cui la mancanza dell’impiego del capitano della Magica, migliore giocatore italiano e probabilmente europeo di tutti i tempi, ha contribuito alla sconfitta giallorossa.
Ma oggi ci siamo rifatti e con l’ex burattino Pinocchio festeggiamo. I negativi invertiti affetti dalla sindrome di Remo, i lazialisti compulsivi, sono serviti!


Tuttavia, Spalletti e la squadra devono darsi una bella regolata. Non si può andare avanti confidando nelle magie e nei miracoli di un calciatore di 40 anni il quale quest’anno chiude la carriera.

Ci vuole gioco, gioco collettivo, e la Società, sono parole queste del nostro amico fraterno ex burattino Pinocchio: “Deve finalmente mettere a disposizione dell’allenatore della Magica la squadra tre volte più forte della sindrome di Remo, il lazialismo compulsivo (più forte degli avversari, di Mammona calcio arbitri in testa e del Tifo contro), che necessita per vincere senza dover aspettare il miraggio del nuovo stadio”.
 
   
 (S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI     Rubrica d’Informazione avanzata    “ A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa. Regno dei Cieli. Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni - Organizzazione universale di Eguaglianza economica assoluta/Società per azioni umane - Stato dell’Universo sulla Terra.  G.U e Vetrina: Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/
Centro biologico operativo. Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/ 
Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo.
Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it 
N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)



Nessun commento:

Posta un commento