giovedì 8 settembre 2016

CULTURA DELL’UNIVERSO. IERI OGGI DOMANI. ATTI STORICI. TERZA EDIZIONE DELLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA. UNA DELLE DIMOSTRAZIONI PIU’ SIGNIFICATIVE CHE LE LEZIONI PRATICHE DI CULTURA POSITIVO-RIVOLUZIONARIA RENDONO INCONFUTABILI. (dal “NOTIZIARIO N.55 (N.11 – 2008) 68.5.32/8.4/1 - 74.5.32/8.4/1”)




TERZA EDIZIONE DELLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA
Il  mattatore di quest’anno è un Al Pacino dimagrito , segnato dagli anni e dagli stravizi o comunque dagli effetti del malessere discendente dal  benessere economico.. Bè, lo si sa, non si può avere tutto. La vecchiaia si divide  in due eventi caratteristici e determinanti: esplosione o implosione. Nel primo ci si gonfia, ci si allarga e ci si sviluppa esteriormente, nel secondo interiormente, restringendosi e diventando sempre più magri. e rinsecchiti . Ebbene, Al Pacino è  imploso..Quindi, il  l’ormai classico: “Ma di cosa credete si nutrano le persone fisiche simulate umane, i relativi, gli aborti e i rifiuti umani, i negativi invertiti, i buchi neri, gli stronzi, se non di se stessi?”, resta - con l’invito ad uscire dalla propria fossa - l ‘imperativo della salvezza. Poiché ci sono implosioni molto più gravi, molto più terribili, molto più fatali e spaventose, perché prossime alla Grande Implosione, all’Implosione Madre…la Morte!

 
UNA DELLE DIMOSTRAZIONI PIU’ SIGNIFICATIVE , CHE LE LEZIONI PRATICHE DI CULTURA POSITIVO-RIVOLUZIONARIA RENDONO INCONFUTABILI
E’ stata inserita nel precedente Notiziario (il n.54 – n.10 – 2008) - a proposito delle organizzazioni sociali delle Nazioni, in cui a governare, legiferare, giudicare  e rappresentare vengono preposti gli incapaci di intendere e di volere nell’esercizio delle proprie funzioni, con il titolo:  IL CHE CI OBBLIGA ANCORA UNA VOLTA A RIBADIRE, RENDENDOLA SE POSSIBILE PRESENTE IN OGNI OCCASIONE DI DISCUSSIONE DIALETTICA E DI DIBATTITO ALTRIMENTI INUTILE, L’ANTICA CONSTATAZIONE CHE LE COSE QUOTIDIANAMENTE RILEVATE E DENUNCIATE POTREBBERO ANDARE MOLTO MA MOLTO PEGGIO, INFICIANDO PERFINO IL RECUPERO DI CIO’ CHE DI UTILE ALLA CAUSA DELL’UNIVERSO POTREBBE SUSSISTERE SULLA TERRA.
E’ incontestabile che gli incapaci di intendere e di volere posti nell’esercizio delle proprie funzioni a capo di ciascuna Nazione incostituzionalmente costituitasi sulla Terra,  avrebbero inesorabilmente mandato alla rovina in sole 24 ore, oppure nella migliore e più fantastica delle ipotesi in soli 8,10,15  o al massimo 30 giorni, la propria Nazione.
Il  perché questo non sia avvenuto, mentre le Nazioni così governate, legiferate, giudicate e rappresentate, sono invece andate avanti nei secoli dei secoli come previsto, progredendo gradualmente nel peggio del peggio, resta il tema di oggi. 
Nelle dittature pluraliste sintomatiche gli incapaci di rispondere delle proprie azioni ed omissioni, vengono chiamati rappresentanti del popolo.
Ma di quale popolo?  Del popolo assente? Del popolo usurpato, oppresso, derubato?
I sessantenni eleganti con le valigette e i capelli grigi, nel Contenitore etnico Usa sono l’espressione del potere. Lo sanno  tutti in America. Tutti gli impotenti. Le espressioni sagaci,  gli elevati principi morali enunciati, i consensi politici, evincono i luoghi comuni della robotica di mera immagine e somiglianza umana conforme all’aborto e al rifiuto: la libertà di espressione simile a quella preesistente degli elettrodomestici, la libertà  di espressione tra robot adulti.
Con una contraddizione a monte che risulta di fatto una precisa coerenza dei ripetitori androidi e del nati soltanto per invecchiare ammalarsi e morire senza senso e ragione.
La libertà di espressione è riservata ai sintomi maturi, ai più conformizzati, alle copie perfettamente formate e al  loro campione.  Essa è così riservata agli adulti, ai vaccinati contro le eventuali infiltrazioni dell’anticonformismo e dell’antialienazione - peraltro non manifestabili in un contesto perfettamente e totalmente maligno - nel predominio dello slogan storico permissivo: “Siamo adulti e vaccinati”, a cui aggiungere il modernissimo “E quindi ci esprimiamo liberamente nel pubismo,, nel ginecologismo sessuale di moda e nel culismo moderno”.
Così, nel guazzabuglio orripilante del pozzo senza fondo, su internet in osservanza alla moda dell’attualità, si va alla caccia dei soli siti che coinvolgano i bambini.  Almeno per il momento, perché in un prossimo futuro, così come è accaduto in altri settori della perversione sessuale nel corso dei processi evolutivi connessi al progresso morboso del Male Perfetto, anche la pedofilia potrebbe essere  prima o poi consentita.  
Quindi, è libera espressione anche ammazzare, rubare, osservando codici e normative, purché si sia adulti e vaccinati, cioè alienati perfettamente codificati –j9?
Ma allora perché ti obbligano a viaggiare in auto con la cinghia e le luci accese a mezzogiorno?
Balle. Ma è per la dipendenza tramite il denaro dalla peggiore forma possibile di ordine sociale, il regime di Disuguaglianza economica relativa al quale ti sei  assoggettato.  
Se ti vuoi  esprimere accendendo le luci  a mezzanotte e andare senza cinghia  a tuo rischio e pericolo – similmente alla libera espressione del rifiuto al nutrirti secondo la moda vigente di pornografia culturale, politica, scientifica, religiosa, letteraria, artistica,  quale contorno e sostegno significativo al tuo ammazzare, rubare e violare istitutivo in ossequio all’ordine sociale dell’a e del per delinquere - ti multano e ti detraggono punti dalla patente.
Lo Spirito-Massa, e in particolare lo Spirito-Vortice, gestiscono con l’omega il limite oltre il quale  il buco nero, il robot, il ripetitore androide ciberneticamente,  il morto biologicamente, l’aborto e il rifiuto umano - invero l’incompiuto -  umanamente cioè intellettualmente parlando,  non possono andare nel proprio rovinoso cammino.
In questo limite, c’è quello che impedisce di  commettere il danno irreparabile al contesto prima dei tempi previsti, per non pregiudicare il fine ultimo che è quello del recupero dell’utile e della eliminazione definitiva dell’inservibilità, ma anche quello che all’opposto gli consenta di andare oltre se stesso attraverso l’effrazione innata, l’anima, e osservandosi dall’esterno di se scoprire di essere un semplice animale, una cosa inanimata, un elettrodomestico, una lavatrice, una parete, una tazza del cesso…
La Cultura dell’Universo non si ripresenta, realizzatasi, assumendo la nuova denominazione corrispondente alla propria realizzazione, in Oriente, cioè nel regno dell’anticristianità confessa dove risulterebbe perfettamente sconosciuta, ma in Occidente, nel cuore dell’anticristianesimo inconfesso dove la sua origine, il Primo Cristianesimo, non può che trovare una qualche familiarità con la dottrina quivi negativizzata e capovolta, che la Cultura Positivo-Rivoluzionaria ora corregge spiegandola con la massima chiarezza possibile rispondendo compiutamente a ogni interrogativo rimasto privo di risposta, ad ogni mistero insoluto, ad ogni interpretazione errata. 
Ma allora, come mai nessuno se ne accorge?   E’ semplice. Perché  nel chiuso del cerchio dell’Alfa e dell’Omega, nel Buco nero, ovvero  nel pupazzetto in e a carica allevato in Occidente, nel ripetitore androide occidentale, nell’aborto e nel rifiuto umano del centro storico e dell’ovest della Terra, nella persona fisica simulata umana manca come nell'aborto di vita e nel rifiuto umano del medio e dell'estremo oriente planetario, il gene specifico, l’impulso specialistico del particolare,  quel pulsante necessario ad attivarlo nella predisposizione occorrente, mettendo la persona fisica simulata umana, il robot, il buco nero, il cerchio chiuso, nella condizione di accorgersi della Cultura della Vita e di quanto udito, visto e rilevato fuori del proprio programma,  vale a dire se lavatrice oltre la sua centrifuga terminale, e se meccano  oltre la fine della carica. 
Lo ricordiamo: la persona fisica simulata umana, il cerchio chiuso, il buco nero, il robot, il ripetitore androide, deve uscire spontaneamente fuori da se stesso e andare oltre se stesso se autentico Essere Umano…PERSONA UMANA REALIZZATA!  
Ed è allora necessario innanzitutto ricordare come i Dieci comandamenti di Mosè siano stati superati, sostituiti dalle 18 Leggi e dalla Legge Madre del  Governo  diretto creativo ed educativo esercitato personalmente sulla Terra dalla Suprema Entità Divina. 


(S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI     Rubrica d’Informazione avanzata  – IERI OGGI DOMANI. ATTI STORICI  - “ A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa. Regno dei Cieli. Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni - Organizzazione universale di Eguaglianza economica assoluta/Società per azioni umane - Stato dell’Universo sulla Terra.  G.U e Vetrina: Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/
Centro biologico operativo. Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/ 
Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo.
Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it 
N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)




Nessun commento:

Posta un commento