sabato 10 settembre 2016

CULTURA DELL’UNIVERSO. IERI OGGI DOMANI. ATTI STORICI.A SUON DI CAMPANE A MORTE, DI “O” COME OBAMA E L’OMEGA E DI CONTRADDIZIONI



A SUON DI CAMPANE A MORTE,  DI “O”  COME OBAMA E L’OMEGA E DI CONTRADDIZIONI
Obama, candidato democratico alla Casa Bianca, accusa l’avversario fascistoide di esserlo troppo poco, avocando a se il superfascismo e la superdestra indicando come priorità nel proprio programma non il concreto risanamento economico e il superamento della recessione e della crisi cospirate e realizzate dalla globalizzazione –j9 dell’economia, instaurata dalla precedente amministrazione politica insieme, sottobanco, alla successiva, ma il fantasma Osama.   “Lo uccideremo”, proclama con grande determinazione,surrogata dalla curiosa alternativa: “Oppure lo cattureremo e se è il caso lo condanneremo a morte”. Ma come? In subordine catturereste e condannereste a morte un fantasma?  La coerenza verrebbe allora da un pubblico elettore, nato soltanto per invecchiare ammalarsi e morire e quindi condannato a morte appena nato  e pertanto sempre più spettrale e invisibile, che tuttavia  lo si vorrebbe rendere visibile nei brogli e nelle manipolazioni elettorali all’ODG, cioè all’esame quotidiano del contenitore planetario del broglio, della manipolazione e dell’acronimismo sintattico? Ebbene, non ci saranno sorprese, il meccanismo è arcinoto. 
Dopo gli otto anni di amministrazione repubblicana dell’Organizzazione sociale di disuguaglianza economica simbolo della Criminalità consuetudinaria socialmente organizzata presso ciascuna Nazione nella peggiore forma possibile di Ordine sociale, e pertanto e/o di conseguenza eccetera eccetera eccetera, adesso toccherà ai democratici. 
Il turno va rispettato. Naturalmente si finge invece incertezza, simulando di andare al voto e di scegliere per gettare fumo negli occhi, perché, perdonate, ma elezioni “de che?”  Il tutto è finto, il tutto è preordinato, il tutto è inutile e stravaccato. Mettendo direttamente sul trono il turnista, si risparmierebbero un sacco di  dollari buttati via in oratorie ed elezioni campate in aria, confronti dialettici e festeggiamenti fasulli, allo scopo di ostentare una democrazia inesistente in quanto democrazia negativa invertita…ANTIDEMOCRAZIA!. 
Ma ecco, ciò che clamorosamente salta all’occhio è il sospetto che invece dei normali voti degli elettori, i candidati  abbiano conteso le simpatie e i voti degli assassini, di fatto (cioè nella pratica), mandatari sedicenti virtuali ovviamente,  per il semplice "fatto" - scusate il gioco di parole -  che la Casa Bianca –j9 se corretta e tradotta al positivo rivoluzionario, significherebbe inequivocabilmente CASA NERA (il colore della pelle di Obama non c’entra nulla naturalmente), ovvero…CIMITERO!!! 
Il che, in ogni caso, essendo tradizione, non è che  semplice routine, come l’inaugurale Baubaubaublablablablaterante  del nuovo presidente, ultima e prima pagliacciata del secolo e del millennio consegnata all’esaltazione delirante dei cerebrolesi planetari, operatori mediatici, lettori, uditori, spettatori, commentatori,  semplici sintomi e sintomi campione, rifiuti umani e aborti di vita, nell’evidenza inconfutabile che al posto del presidente neoeletto un qualsiasi esemplare scelto a caso dall’oggettistica conosciuta, una sedia, uno sgabello, la tazza del cesso oppure un qualsiasi  utensile domestico con su scritto il nome  presidenziale, non cambierebbe una virgola dello status quo perversus; e difatti, contemporaneamente al discorso inaugurale del neopresidente, raid Usa in Afganistan con strage di donne e bambini innocenti e i complimenti da parte di tutti i capi  di stato del pianeta,  papa e capi religiosi  in testa. 
Dal che, non il paradiso che per quanto riguarda il pianeta Terra è un deserto, ma l’affollatissimo straripante inferno può attendere. Siamo vicini al traguardo.  
     


 

(S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI     Rubrica d’Informazione avanzata . IERI OGGI  DOMANI. ATTI STORICI –  “ A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa. Regno dei Cieli. Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni - Organizzazione universale di Eguaglianza economica assoluta/Società per azioni umane - Stato dell’Universo sulla Terra.  G.U e Vetrina: Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/
Centro biologico operativo. Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/ 
Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo.
Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it 
N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)




Nessun commento:

Posta un commento