martedì 16 agosto 2016

MR. BEAN’S HOLIDAY

 
 
 
 

Mr. Bean, il personaggio cult della comicità all’inglese più adorato dai britanni, è l’imbranato vincitore del Primo Premio della Lotteria parrocchiale che gli regala una vacanza nel Sud della Francia, a Cannes, durante il Festival del Cinema e, inevitabilmente, il suo viaggio per raggiungere Cannes si trasforma in una micidiale combinazione di disgrazie. Per Rowan Atkinson-Mr. Bean è però l’occasione per tornare agli irresistibili fasti della sua comicità muta e fisicamente visiva, in quanto Mr. Bean conosce soltanto tre parole francesi o pseudo tali (oui, no e gracias), che naturalmente egli usa sempre a sproposito, per cui di dialogo ce n’è pochissimo o niente, ricalcando le orme di un maestro delle vacanze mute, un certo Jacques Tatì con il film capolavoro: “Le Vacanze di Monsieur Hulot”.
Purtroppo però, non si può fare a meno di cogliere un confronto da cui Mr. Bean’s  Holliday ne esce “con le ossa rotte”, sconfitto come più sconfitto non si può, mettendo sul piatto della bilancia, in rapporto al grandioso Monsieur Hulot di Tatì, una vera “catastrofe” della comicità cinematografica all’inglese di Mr. Bean, che farebbe  il verso al suo fortunato film del 1997 che ne avrebbe dovuto costituire l’ultima.
Tuttavia, dimenticandoci per un momento di Tatì e del suo Monsieur Hulot, nelle esilaranti avventure di Mr. Bean in vacanza, c’è ancora quel  tacito omaggio ai vari Buster Keaton, Clarlie Chaplin, Harold Lioyd e Carl Valentine, e a quello che Rowan Atkinson ha definito: “il cinema puro”, che fanno di questo film farsesco e piacevole, un’opera cinematografica dignitosa e di tutto rispetto.    
 
  
(S.V. “IL CINEMA SECONDO LA CULTURA DELL’UNIVERSO – Recensioni cinematografiche – “ A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)


Nessun commento:

Posta un commento