sabato 20 agosto 2016

DALLE STELLE ALLE STALLE



Perché?
Perché la lingua della donna promiscua
è arida secca inaridita?
Perché non è
come la tua lingua di rosa
vergine nuda,
ne come la tua vagina bambina…
tenera rosea dolcissima,
ne come la tua bellezza giovane
splendente raggiante
radiosa,
perennemente giovane
perennemente splendente raggiante
radiosa,  
ne come la tua anima bella
meravigliosa fragile eterea
bellissima splendida splendente
farfalla di primavera?
Ma è vecchia laida raggrinzita 
rugosa
come la pelle gli  occhi  la carne
e l’anima della vecchiezza,
vecchiezza laida raggrinzita rugosa
della donna promiscua,
un tempo remoto
divina,
un tempo remoto
stella luminosa
tra le luminose stelle,
ora…
ora in rovina
caduta precipitata perduta
in una voragine tenebrosa e fredda
lurida e squamosa
come la morte
e come la morte
simile alla voragine
che c’ha per figa.
Ora…
ora da donna divina
a donna vacca,
caduta precipitata perduta
dalle stelle…

 



DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DEL TARDO MERIGGIO DEL TEMPO  – Poesie della Sera  – “ A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa. Regno dei Cieli. Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni. Organizzazione universale di Eguaglianza economica assoluta – Società per azioni umane sulla Terra.  G.U e Vetrina: Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/
Centro biologico operativo. Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/ Page Facebook: “Sandokan Sandokan”.   Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)

Nessun commento:

Posta un commento