sabato 30 luglio 2016

ASSO DI SPADE ROVESCIATO: DIFFIDATE DI CHI VI SORRIDE


Un momento, riflettendoci meglio, forse la sorpresa non è poi così “sorprendente”.  Perché tutto il mondo è paese.
D’accordo. Le Wicca festeggiano Halloween, venerano il Libro delle Ombre, la sera preparano in un circolo di candele misture di erbe magiche sofisticatissime e parlano con i morti.
Ma qui, nel Paese Campione, al centro della Terra, non si festeggia  forse un mucchio di feste commemorative misteriche o comunque funestamente sospette?   
Non si venerano  due Testamenti, uno vecchio e uno relativamente giovane, un Libro che è la derivazione del più vecchio e una cifra di diramazioni di testi mortuari discendenti dai predetti; e la sera non si cena al lume di candela consumando tramite gli chef più famosi misture vegetariane altrettanto sofisticatissime?
E, quando usciamo di casa per fare una passeggiata, e ci fermiamo a scambiare quattro chiacchiere con i passanti, con chi credete stiamo parlando se non con i morti?
Ma ora, avete visto?
Non ci sono proclami, perché risulta chiaro che tutto il mondo più che paese è un mondo immondezzaio: non si può precludere a nessuna sua parte di essere recuperata, se servibile. Neppure ai PIU’ spazzatura.
Qui non si ragiona a priori, abbiamo visto dalle Wicca che le sorprese sono possibili, se poi sorprese sono. Noi, Anima universale, Anima dell'Universo, Noi Stato costituzionale unitario delle Nazioni, Noi Regno dei Cieli e Stato dell'Universo sulla Terra, abbiamo fatto passare il cammello per la cruna dell’ago; e nessuno avrebbe scommesso un cent a nostro favore nonostante fosse la cosa più facile. 
Per volere e governo della Regina Madre Iddio Noi, l'Unigenito, l'Etero, il Virile Uomo e Figlio dell'Uomo, Noi il Principe dell'Universo, siamo qui al centro della Terra contro lo Stato di Usurpazione che raggruppa le Nazioni incostituzionali, principe dello Stato costituzionale unitario delle Nazioni con sede - Centro biologico operativo - nell'estinto Stato Vaticano che evince ora clamorosamente l'atto suicida dell'Usurpazione stabilita dallo Spirito immondo, l'Anticristo, la Bestia dai due nomi e dai due corni, il Male perfetto  sul quale Noi,  Pace che non porta pace ma spada, innalziamo la spada fiammeggiante della Giustizia Divina. 
Chi non conosce la fine delle fiabe?      
La bella fiaba delle sacerdotesse Wicca terminerà pertanto con un pacato e quasi straziante “e vissero felici e contenti per tutta  la vita”, che nel Mondo del Male Perfetto significa FINE,  the end, morte. 
Il negativo invertito è così che funziona, egli trae vitalità dal rovescio, si alimenta di morte; è iena e sciacallo. E quando svolazza è corvo.
Mentre ricadeva sulla terra nuda, rotolando sulla schiuma ondosa che lo trascinava. Lunedì mattina. Martedì notte.  Mercoledì pomeriggio.   Giovedì sera.   Venerdì di buon’ora. L’alba del Sabato e il sole del settimo giorno.
L’amore misurato in chilometri o in centimetri, è l’amore cerimoniale, l’amore  del sarto. L’amore dell’abito su misura, del doppiopetto con coda e dell’abito bianco da sposa. Ma l’amore della Madre è immisurabile.
Mostraci il tuo documento di identità e ti lasceremo libero di giudicarti. Basta far parte della Terra. Semplice sintomo o sintomo campione. Non si richiede altro. Da Adamo ed Eva in poi. Grazie alla Reiscrizione Biografica, ogni generazione verrà trascinata nel mondo parallelo iperbarico, nel Mondo della Nuova Terra: qui verrà ammessa allo svolgimento del Tema assegnato per la Prova d’Esame.
Per questa  Reiscrizione Biografica, per questa magia che è impossibile contare, misurare, pesare, e che non si può riprodurre in laboratorio, ciascuna generazione è vissuta.
Non più invano.
Come è potuto succedere? Come è stato possibile, se il tuo mondo è già morto?  La risposta è nella Magia della Vita, nella Madre Che Vive, nella Sua SCIENZA ASSOLUTA.
Senza saperlo, sei tu – spettro malefico -  che ci hai liberato. E se hai rubato, ammazzato, crocifisso, oppure se sei stato derubato, ammazzato e crocifisso, lo hai fatto  o lo ha subito per Noi, non per te stesso.  Tu non esisti.
Ma non serve neppure questo. Non siamo burocrazia. 
Noi siamo l'uno l'unico e indivisibile Uomo e Figlio dell'Uomo, il Principe. 
Noi ti conosciamo, copia conforme, anche se per distinguerti da un’altra copia nel ginepraio della produzione seriale, oltre al nome e al cognome ti serve il numero di matricola, l’impronta e il DNA. Una copia vale l’altra.
Si udiva urlare, ma nessuno riconosceva la propria voce. Erano uniti nella luce morente del tramonto. Cos’altro c’è in quel loro mondo nero oltre l’oscurità? Cosa diventeranno quando si ritroveranno ombre?
Vi siete guadagnati un week-end di paura.
E’ bello stare qui e attendere di essere presi all’amo come lucci, pensavano gli uomini pesce.
Ed ecco i bibliofili, gli eruditi,  gli esseri spazzatura della carta straccia. Si trovano tra i PIU’ o tra i MENO? Loro lo sanno. Che altra nullità si potrebbe trovare oltre il niente del niente?
Il Grande Purificatore avrebbe avuto un gran lavoro da svolgere con tutta quell’immondizia.
Perché non era più il momento sbagliato della Grande Apparenza, dove insegnare Economia era tedioso se per alunni ti ritrovavi gli asini. Gli stessi di oggi.
Cazzo, non era neppure allora il momento sbagliato, il momento anzi era giusto.
E non era, lo ribadiamo, il momento sbagliato; e non era il posto sbagliato, la persona sbagliata: era il momento giusto, il posto giusto, la persona giusta.
Il vostro è un ambiente molto solidale. Già allora c’era qualcosa di enormemente giusto nell’enormemente sbagliato.  La colpa è delle proporzioni,  dei superlativi e degli avverbi che ingannano.
C’era qualcosa di toccante nella scelta dei Tolomeo educatori, il loro dolore era la crudeltà e la ferocia consacrata della belva vorace, che non era mai pari alla propria ignoranza.  
Asini della Terra, qualsiasi raglio ci abbiate dedicato, avete ragliato per voi.   
Noi, Principe dell'Universo,  ribadiamo anche questo, siamo qui, a Roma, nel Centro della Terra, per volere e governo della Regina Madre Iddio la quale ci ha posto a capo dello Stato costituzionale unitario delle nazioni, con sede - Centro biologico operativo - nell'estinto Stato Vaticano da dove nasce ora il Peccato mortale, l'irriconoscenza nei confronti della Suprema Entità Divina, La Regina Madre Iddio!
La zavorra viene buttata via per  poter volare e il bruco che consente il volo della farfalla esaurisce li il proprio compito. 
Il Tema  è stato assegnato e non verrà cambiato. Quando mai sarà possibile superare l’Esame? 
Il Cristianesimo Realizzato Che Vive, non vi accoglie a braccia aperte? Non vi seduce? Non vi vende lucciole per lanterne?  E’ troppo severo per voi? Poiché è Verità, doverosamente vi dice stronzi e coglioni se lo siete?
Guardate allora da un’altra parte, dove vi aspetta la benevolenza subdola e traditrice del venditore di morte, o guardatevi allo specchio soddisfatti di ciò che vedete.
Asso di Spade rovesciato: diffidate di chi vi sorride.

   
(S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI – Rubrica d’Informazione avanzata – “A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Arte, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)



Nessun commento:

Posta un commento