mercoledì 22 giugno 2016

L’EBETISMO, CENTRO PROPULSORE E DENOMINATORE COMUNE DEL MONDO ALLA ROVESCIA

 
 
 
Snidato dai sotterfugi e dagli anfratti,  quale caratteristica della Disumanità della Simulazione, Natura perversa delle Persone fisiche simulate umane della Terra, dei Negativi invertiti, dei Ripetitori androidi, delle Copie conformi, dei Vuoti a perdere…  dove gli Aborti di vita e i rifiuti umani lo nascondevano spacciandolo per natura “umana”…l’Ebetismo, ovviamente caratteristica pluralista sintomatica fondamentale degli Abitatori con sembianze umane del pianeta Terra, che lo Stato di Usurpazione delle Nazioni incostituzionalmente costituitesi rende visibili, può essere di natura contemplativa, pensosa, disattenta, attenta, riflessiva o blaterante, ortodossa, colta, moderna, tradizionale, trasgressiva, ironica, artistica, scientifica,  e via dicendo , in quanto sintomo generale scibilista presente  in ogni settore del Mondo basso e della sua Cultura relativamente omonima.
Il guardarsi intorno sebbene privi del sesto senso, cioè dell’Anima, l’Intelligenza umana, e il vedere, udire, odorare, toccare, gustare,  è comunque la prova certa, tangibile, inoppugnabile, da allegare alla presente, valida innanzi al Tribunale della Vita.
Eccovi qua, vi alleviamo, vi educhiamo, vi studiamo, tutti, da sempre, siete cavie da esperimento scientifico di scienze assolute…robot, mere intelligenze artificiali,  mere memorie, elettrodomestici, pertanto ebeti…ebeti  contemplativi, ebeti blateranti,  ebeti muti, ebeti  silenziosi, chiassosi, diligenti, non diligenti, pensosi, moderni, tradizionali, conservatori, trasgressivi, controcorrente, lecchini, schizzinosi, storicisti, ribelli, secchioni, svogliati, garbati, sgarbati,  irriflessivi, riflessivi, religiosi, credenti, non credenti,  atei, agnostici, fedeli, non fedeli, osservanti, non osservanti…eccetera eccetera eccetera all’infinito relativo nessuno escluso,  nessun aggettivo dispregiativo e/o elogiativo escluso.  
Site stati condotti fin qui per mano, sull’orlo del Baratro infernale conclusivo della strada negativa invertita da voi scelta come strada maestra, affinchè non vi perdeste per strada – inevitabile…con i vostri vertici incapaci di intendere e di volere nell’esercizio delle proprie funzioni non sareste mai arrivati al giorno dopo – e ora , nei tempi presenti dell’ Apocalisse, togliamo la mano e vi lasciamo liberi di scegliere, uno per uno.
La Vita o la perpetua morte!
Il nostro esperimento è il miracolo impossibile dell’Impossible mission!
Vi è stato detto e ridetto. Abbiamo fatto di voi tutto e di tutto, vi abbiamo miracolati e guariti, abbiamo resuscitato anche i morti  ma mai…mai fino ad oggi siamo riusciti a trasformare  un idiota in un essere intelligente.
Eccolo il grande Mistero della Vita…
Perciò, se ci riusciremo, trasformando anche un solo ebete in un essere intelligente…la nostra vittoria evincerà contro la Morte  la Vittoria finale della Vita!
   
(S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI – Rubrica d’Informazione avanzata  – “A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)


Nessun commento:

Posta un commento