martedì 14 giugno 2016

DONNA BELLA DI YSTAD



 
Un ricordo strano
mi ha colpito stasera
forse il ricordo di un sogno
ma non di un sogno d’oriente...
un sogno svedese.
Ma io che principe della creazione
folgore fiammeggiante dell’Universo
ho poca memoria
e non parlo svedese ne arabo
ne swahili
e ora in questo momento
ora adesso
ora adesso in questo preciso istante
dello spazio e del tempo
non saprei neppure dove e come
dove e come immaginare
sia Wistad
e dove e come immaginare
te
te così bella così sexy
elegante distinta
dall’aspetto nobile e aristocratico
di una gazzella dei boschi
e con i requisiti prescritti
dalla bellezza di donna divina…
alta snella soda formosa al posto giusto
una figa due seni una bocca
un gran fondoschiena tondo
rotondo stupendo
e per occhi
per occhi due stelle…
non saprei neppure dove e come immaginarti
a Wistad.
Per cui, donna bella di Wistad,
il dilemma mi dilania
l’anima e il pensiero
che seppure siano la stessa cosa
qui, sulla terra maschilista delle mammolette
e dei froci
come succedeva ai tempi dell’isola dei proci,
è come se fossero due cose diverse
distinte separate
sebbene senza che nessuno se ne renda conto
entrambe morte
inesistenti…
sostituite dalla mera memoria
degli animali semplici
e delle inanimate cose.
Ma se io ora  
Portatore di luce
Principe dell’amore
dell’azzurro della bellezza
Principe ribelle
Principe della rivoluzione della vita
Principe dell’Universo,
se ora io ti vedo tu
tu sei viva
tu esisti
esisti e sei vera così
così come sei
alta snella soda
formosa al posto giusto…
e per tutta la sera
per tutta la sera splendente
e la notte
la notte che viene tu
tu sarai mia
fino a domani e a domani e a domani
e a dopodomani e per sempre
fino alla nostra alba
fino alla nostra alba radiosa…

DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DEL TARDO MERIGGIO DEL TEMPO – Poesie della Sera – “A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)

Nessun commento:

Posta un commento