sabato 21 maggio 2016

RISARCIMENTO

 
 
 NEL MONDO ALLA ROVESCIA VUOL DIRE IL PEGGIORE!
Possiamo citare in giudizio il nostro prossimo, i nostri vicini, oppure per parcondicio tutti gli abitanti del pianeta, per i gravissimi danni subiti dal loro rifiuto all’Offerta avanzata dall’Universo agli Aborti di vita e ai rifiuti umani della Terra,  Nati soltanto per invecchiare ammalarsi e morire senza senso e ragione,  di “non invecchiare più, non ammalarsi più e non morire più”?  
E, se così fosse, essendo la Terra coinvolta  territorialmente, quale sarebbe il tribunale chiamato a decidere?
Il Tribunale della Morte?
E assommando tutti i tesori, i redditi reali, i beni, i patrimoni e le disponibilità finanziarie planetarie, quando mai i responsabili dei danni sarebbero in grado di raccogliere il corrispettivo di quell’incalcolabile risarcimento che ci spetta?  
Eppure è quello che succederà tra poco…tra pochi giorni, subito, tra poco, domani, oggi, adesso, in questo preciso momento…               

E PASSANDO AI DANNI PROVOCATI AI BAMBINI
Il risarcimento si moltiplicherebbe, vertiginosamente.

E PER OGNI MORTE, MALATTIA, DISGRAZIA, SOFFERENZA E  VIOLENZA SUBITA DAI BAMBINI
Come sopra, con ogni equo interesse e penalità.  
 
(S.V.”ATTI STORICI – NOTIZIARIO N.5/2006 – “A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)

Nessun commento:

Posta un commento