domenica 8 maggio 2016

IL DIRITTO ALLA INESISTENZA DELLE NAZIONI INCOSTITUZIONALI. LO STATO DI DIRITTO A NON ESISTERE DELLE NAZIONI INCOSTITUZIONALI DEL PIANETA TERRA, VIENE CONFERMATO DALLO STATO COSTITUZIONALE UNITARIO DELLE NAZIONI: PRONUNCIA DEL PRINCIPE DELL’UNIVERSO A NOME E PER BOCCA DELLA SUPREMA ENTITA’ DIVINA.



IL “Nessuno stato ha diritto di esistere se ha bisogno di sostenersi per mezzo dell’ingiustizia”, enunciato dalla Suprema Entità Divina, che stabilisce il diritto
all’Inesistenza, il diritto alla Morte, delle Nazioni incostituzionali - coinvolgente tutte le persone fisiche simulate umane del pianeta nate soltanto per invecchiare, ammalarsi e morire senza senso e ragione - viene confermato e ribadito, a nome, per bocca e volere della Massima Autorità dell’Universo sulla Terra, dal Principe dell’Universo,  Principe regnante dello Stato Costituzionale unitario delle Nazioni.
Da recenti analisi di approfondimento della Criminalità consuetudinaria socialmente organizzata  
presso ciascuna Nazione nella peggiore forma possibile di ordine sociale, e pertanto e/o di conseguenza governata, legiferata, amministrata, giudicata e rappresentata dai peggiori aborti e rifiuti umani di ogni Nazione, e pertanto e/o di conseguenza perfettamente incapaci di intendere e di volere nell’esercizio delle proprie funzioni, e in fragranza di Delitto della  Croce, Delitto contro l’Umanità, reato continuato aggravato per mancata e/o imperfetta riconoscenza del Governo diretto creativo ed educativo stabilito dalla Suprema Entità Divina sul pianeta Terra, lo Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni preannuncia la prossima emanazione della Legge universale planetaria  recante norme deterrenti e di contenimento protempore del Delitto contro l’Umanità, perpetrato da ciascuna Nazione incostituzionale e da ogni sua singola componente  in status usurpatio sulla Terra.
Conduzione organizzativa negativa invertita della Criminalità consuetudinaria socialmente organizzata  peraltro presente in ogni atto fatto e comparto del corpo sociale nazionale, laddove – rileva il Principe – risulta esemplare non la disorganizzazione ma la perfetta organizzazione perversa intesa ai risultati nefandi promossi dal Male Perfetto, lo Spirito Immondo, in ogni settore del corpo sociale di ciascuna Nazione incostituzionale.
Un solo esempio semplice e banale nella miriade della perversione importata dalla malapolitica, dalla malasanità, dalla malagiustizia, dalla malaeducazione, dalla malaistruzione e via dicendo…nella capitale del Paese campione  l’inquinamento e l’intasamento del traffico cittadino vengono perfettamente promossi e organizzati.
Il pesante  ritardo del passaggio dei servizi pubblici che obbliga all’uso in città dei mezzi privati di trasporto inquinanti e congestionanti il traffico, risulta  perfettamente  promosso e organizzato.
A parte la gestione capovolta dei servizi pubblici, violatrice del governo della Suprema Entità Divina… servizi pubblici che dovrebbero essere infatti posti gratuitamente al servizio  dei cittadini - perchè come più volte osservato non sono aziende, ma appunto servizi per i quali i cittadini ne  acquisiscono diritto pagando le tasse alla fonte - con la sola eccezione della metro, si è rilevato che le vetture di trasporto pubblico anziché ripartire immediatamente, vengono fatte sostare inattive ai capolinea “facendo orario”, esattamente per il tempo (dai venticinque, trentacinque, quaranta e più minuti) con cui di conseguenza i cittadini vengono obbligati ad attendere alle fermate o diversamente costretti all’uso delle  proprie vetture .
Ed ogni carenza e ogni problematica presente in  ogni altro settore sociale,  risulta parimenti perfettamente promossa e organizzata, dato che l’organizzazione sociale della Criminalità consuetudinaria nella peggiore forma possibile di ordine sociale, evince ovviamente nella sua interezza costituzionale, strutturale  e funzionale,  tutto il  complesso del corpo socio economico.  
E’ quindi ancora grazie alla continua e incessante opera di assistenza e di contenimento della Suprema Entità Divina, se le componenti con sembianze umane di ogni Nazione, riescono a svegliarsi ancora in vita ogni giorno, nonostante la perfetta incapacità di intendere e di volere nell’esercizio delle proprie funzioni di ciascuna conduzione governativa e amministrativa nazionale.  

(S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI -  Rubrica d’Informazione avanzata – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)


Nessun commento:

Posta un commento