sabato 30 aprile 2016

E INFINE…



Basta! Me avete proprio rotto

li cosìddetti…

sto Facebook è un vero letamaio,

non se ne può più.

La mia foto da Bambin Gesù

che vedete qui

che c’ho appena un anno,

è stata ripresa da una donna

che se l’e’ messa nel suo profilo

come se fosse lei

con su sotto scritto

una piccola grande bambina…

Ma ve l’immaginate? Una piccola grande

bambina!

A parte che io sò maschio

e che maschio de Gesù Bambino

in mezzo alle vostre

mammolette!

- rospi sgorbi mostriciattoli pinocchietti

e pupazzetti a carica –

e so’ la virilità…

a parte questo mò

mò famme passà pure

pe na femminella

a me che sò l'Uomo e il Figlio dell'Uomo

è er massimo dei massimi

della vostra schifezza,

che nel pozzo senza fondo

e nella merdosa melma

del vostro analfabetismo intellettivo

c’e’ stà perfettamente…

a pennello!

Perciò

perciò ecco questo è il momento,

er momento de mette in chiaro

quanto segue.

I requisiti fisici

li conoscete ormai a memoria…

alta bella soda

formosa al posto giusto

na figa da sturbo

du seni così e così

un gran culo tondo rotondo

da fine der monno

du labbra na bocca

un sorriso!

e pe occhi

pe occhi du stelle…

Ma i requisiti del sangue

le qualità divine

i requisiti della carne e dell’anima

pe andà a letto

con l’Unigenito

l’altissimo

il divino Principe dell’Universo

non li conoscete ancora.

Tutte ste donne

affascinate dalla poesia

a cielo aperto

girovaga itinerante errante

sotto la luna e le stelle

sognano di andare a letto

con l’azzurro Poeta…

il Principe!

Ma ste donne

tutte ste donne un tempo divine

cadute dalle stelle alle stalle mò

mo sò promiscue

e non sò più nemmeno donne

ma puttane troie zoccole…

e pe usà termini più precisi

riferiti alla degenerazione codificata

geinove negativo

der Monno alla rovescia,

ossia dalle stelle alle stalle…

sò vacche!

E mò, un tempo donne divine,

ste troie puttane zoccole

vacche!

mò ste troie puttane zoccole

vacche

vanno co le mammolette,

le bertucce, le scimmie, le scimmiette,

gli scimpanzé, gli Aborti e i rifiuti umani…

li rospi gli sgorbi i pinocchietti

i mostriciattoli li pupazzetti a carica,

e a letto col principe ce possono

de annà solo le vergini

le vestali

le valchirie del Regno dei cieli

spose del Verbo incarnato.

Ragion per cui,

ragion per cui a parte l’assoluta esclusiva,

pe annà a letto col principe

se dovranno da sottoporre ad almeno

novanta giorni di clausura sessuale

e disinfestazione…

dopo di che

dopo di che mondate e resuscitate

donne…

donne divine,

e in regime di assoluta esclusiva

potranno andare a letto

con il principe


e conoscere er brivido dell'azzurro sesso 

divino 

il  brivido d’amore.

Quindi, per concludere…

alte belle sode

formose al posto giusto

eccetera eccetera eccetera

clausura per almeno novanta giorni

in regime di castità e purificazione…

novanta giorni di disinfestazione

da tutto er negativo invertito

er rovesciato

tutta sta merda

che se portano dietro,

e infine…

il Paradiso.

DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DEL BUON GIORNO AL NUOVO GIORNO – Poesie del Risveglio della Vita  – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)













    

Nessun commento:

Posta un commento