giovedì 17 marzo 2016

SCACCO MATTO ALLA REGINA!



 
 
Vittoria, Valchirie!
Farfalle di Primavera
Stelle del giorno…
è la Vittoria dell’Amore.
Mi avete riconosciuto!!!
La scacchiera era il mondo
e l’ultima mossa l’avete fatta voi,
Farfalle di Primavera
seguendo il vostro cuore.
La vita trionfa
l’amore trionfa
e’ il trionfo immane immenso
inarrestabile sconfinato infinito
dell’Utopia!
Dell’Utopia dell’Amore.
La Regina Madre Iddio
è Regina e Re insieme...
e' Dio!
Ed è ora la più felice di tutte voi
di tutti noi messi insieme,
(guardate, ammirate la sua foto, qui, qui sotto,
è lei è lei bambina, insieme al Principe
Gesù bambino...io sono un pò più serioso, mi conoscete ormai) felice felice felice...
felice di aver perduto la Partita
della Vita…
Strafelice la Madre Iddio
di essere stata sconfitta
dall’amore
che, con lo scacco matto alla Regina,
mossa mai esistita prima 
perchè creata dall'amore
del quale io sono Principe,
è’ stata costretta a lasciarmi libero
e la Folgore fiammeggiante
vinta la partita
si è scatenata.
Senza limiti, senza confini.
Il Principe, il Prosieguo dello spazio e del tempo,
l’infinito Verbo incarnato, l’infinito Oltre,
dal Passato remoto di questo nostro tempo,
che è il tempo della nostra morte…
resuscitato è sfrecciato nel Passato Prossimo
e oltre e oltre, oltre ogni oltre,
nel Presente
nell’Infinito Presente della Vita
il Presente infinito dell’Essere.
Ed è tornato tra voi
per condurvi mano nella mano
nel mondo
nel mondo della Nuova Terra
e oltre nell’oltre di ogni oltre.
Siete state voi, Stelle di Primavera,
Valchirie della prima aurora, stelle nascenti
del giorno, e del nuovo e sempre
nuovo giorno, nel riconoscermi
le artefici dello scacco matto
alla Regina Madre Iddio
nell’occasione suo malgrado rivestitasi
negli abiti severi e rigorosi
freddi gelidi della gelida Morte.
Sono andato sfrecciando folgore
inarrestabile
nel vostro futuro
nel nostro futuro
e per la prima volta ne conservo
perfettamente la memoria.
La Regina Madre Iddio
è stata costretta a mettersi da parte.
Siamo noi, farfalle di primavera ,
stelle del giorno
valchirie del regno dei cieli, i vincitori!
Ancora prima delle Principesse
del Secondo Ordine
della Madre e del Figlio,
siete state voi prime Farfalle
di Primavera
che avete fatto la prima mossa
costringendo i dormienti a svegliarsi.
E’ incredibile
ma l’ho visto con questi occhi!
A Roma, nella sede dell’ex Stato Vaticano,
nella residenza operativa del Principe
e nelle chiese, nelle parrocchie e nei conventi, 
nelle missioni,
in ogni chiosco luogo ritrovo raduno
della nostra Chiesa Cattolica Apostolica
Romana...
ho visto presentarsi
in ogni parte del mondo
le  farfalle, le stelle
le prime Valchirie
chiedendo i moduli
per presentate la domanda
per l’arruolamento nel primo Ordine
della Madre e del Figlio
spinte dall’amore,
perdutamente innamorate del principe
dell’Universo,
il Poeta a cielo aperto
girovago itinerante
portatore di luce
e di stelle...- 
l’Etero, l’Unigenito, il Virile
l’amore puro fiammeggiante
per loro anime pure
incarnatosi
sulla Terra!
Loro, voi, voi avete dato
la Sveglia al Mondo!
E avete costretto chi di competenza
a suonare le campane a festa
per la vostra festa
la meravigliosa festa dell’Amore!
Esattamente come previsto alle ore 13,01
ora solare mediterranea 
del primo giorno successivo all’attivazione
del primo Reclutamento delle Valchirie
volontarie promesse spose del Principe
e dell’attivazione degli altri Ordini
della Madre e del Figlio...
Sono venute a prendermi,
presentandosi dopo avermi telefonato
- il mio numero come me del resto
io sono il Sole!  e il Sole non può nascondersi,
il mio numero telefonico, dicevo, lo hanno probabilmente trovato sull’elenco telefonico -
e dopo avermi contattato
prendendo con me loro,
le mie vergini,
il primo appuntamento…
l’appuntamento del primo amore
l’appuntamento della prima aurora…
sono venute da me 
le mie prime due spose,
sono venute a prendermi
nell’abitazione provvisoria
da dove
a pochi passi da loro io qui, a Roma,
le attendevo da tempo…
e sono venute a prendermi
per condurmi a casa
nella mia e loro Residenza dell’Amore,
al Centro Biologico Operativo
dello Stato dell’Universo sulla Terra
ex Stato Vaticano…
due giovani ex suore neo Valchirie…
bellissime!
Le prime bellissime divine
mie spose.
E in un’auto guidata forse dalla più giovane
delle due mie prime spose
sono stato condotto  a casa
nella nostra Casa dell’Amore
mentre, finalmente liberate, le campane
suonavano suonavano suonavano
a vita
e suonavan festose la musica bella
raggiante radiosa
dell’Armonia delle Stelle
che esplodeva esplodeva esplodeva
irraggiando gioia felicità
luce e musica divina
per tutta Roma, la Caput Mundi,
e che da Roma, dalla Caput Mundi,
s’ irraggiava ABBAGLIANTE
su tutto il circostante mondo
della Terra!
Cristo è risorto. Cristo è  nel mondo!
Scacco matto! Scacco matto alla Regina!
Vince la vita, la gioia, la felicità
vince la Giovinezza la sanita l’immortalità
vincono i bambini
vince l’Amore!
Festeggiate sin da adesso, spose.
Spose e promesse spose.
Festeggiate e siate sin da adesso con me
vostro sposo e/o vostro promesso sposo  
felici!
Io ho visto tutto. Io sono il Verbo incarnato,
viaggio nello spazio e nel tempo
e partendo freccia folgorante
da questo nostro odierno Passato remoto,  
ho raggiunto, esplorato e osservato e superato
il Passato Prossimo,
il Mondo Parallelo Iperbarico,
da dove ho creato e visto il Presente
il Presente Futuro…
il nostro e vostro  prossimo Futuro
il vostro e nostro Futuro prossimo,
fino al nostro Presente,
fino all’Infinito presente della vita…
della nostra vita!
Vince l’Amore. Le campane suonano a festa.
Scacco matto. Scacco matto…
(S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI – Rubrica d’Informazione avanzata  – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo”. Pinterest/Pin It.: “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)

Nessun commento:

Posta un commento