sabato 26 marzo 2016

REGNO DEI CIELI PIANETA TERRA STATO COSTITUZIONALE UNITARIO DELLE NAZIONI - ROMA, SEDE DEL PRINCIPE REGNANTE



                          REGNO DEI CIELI
                           PIANETA TERRA
STATO COSTITUZIONALE UNITARIO DELLE NAZIONI
            Roma, Sede del Principe Regnante.

LEGGE UNIVERSALE PLANETARIA N.13 /2016. ORDINAMENTO DEL SISTEMA SANITARIO DELLE NAZIONI. 
Ragioni legislative. Ragioni culturali. Ragioni unitarie.
A completamento e integrazione di alcuni recenti elaborati di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa in materia di sanità e dei servizi sanitari a disposizione dei cittadini in ciascuna Nazione, che mettono in doverosa evidenza  la crescita continua e incessante dei casi di mortalità e di nessuna guarigione, dovuti al fatto che anziché guarire – verbo culturalmente, praticamente e intellettualmente in disuso nelle Organizzazioni sociali di Disuguaglianza economica relativa -  i cittadini portatori delle patologie vengono sistematicamente assoggettati alle strutture sanitarie nelle quali strutture di norma vengono prese di fatto  in cura le  patologie e non i cittadini debilitati, allo scopo di far  convivere le malattie il più a lungo possibile nel corpore in vita temporale dei propri portatori ;
Visto, accertato, premesso e confermato…
1)   Che ai fini del prosieguo del Governo diretto, creativo ed educativo sulla Terra della Suprema Entità Divina, si rende necessario disporre il riordino urgente del sistema sanitario e dei servivi ad esso connessi;
2)   Che come evidenziato  negli elaborati di Cultura dell’Universo evidenziati nelle Ragioni Legislative della Presente Legge,  il suddetto governo divino  permane irriconosciuto dalle Strutture istituzionali preposte al  Suo riconoscimento -  mentre lo Stato dell’Universo conserva e accresce l’urgente necessità di dare alla propria attività formale inizio tramite il proprio Centro biologico operativo trasferito nella sua sede deputata senza nel contempo a causa del mancato riconoscimento  subire alcuna interruzione o rallentamento alla propria attività d’istituto – la Sanità tema della presente Legge è il primo fondamento della Vita, dovendo il Governo divino subito dopo di essa, intervenire nel fondamento delle Giovinezza piena e quindi nell’Immortalità della Vita, risultato quest’ultimo che evince l’unificazione tra i  due primi Fondamenti;
3)   Che la residenza del Centro Biologico Operativo dello Stato dell’Universo di cui al precedente punto 2)è  stata stabilita a Roma, presso la sede dell’ex Stato Vaticano della Chiesa Cattolica Apostolica Romana, sede che rimane tutt’ora irraggiungibile a causa del mancato Riconoscimento - da avvenire mediante la liberazione di campane in tutte le Chiese che ne siano dotate, campane che ininterrottamente suonino a festa ad altissimo volume su tutta la Terra con brevi frazioni di intervallo  fino all’arrivo del Principe nella propria sede operativa -  da parte di chi di dovere Supremo Riconoscimento  della Presenza sulla Terra nella persona dell’Unigenito Figlio,  della Massima Autorità dell’Universo, La Regina Madre Iddio.  

Art. Uno – La Suprema Entità Divina, Massima Autorità dell’Universo sulla Terra , conferisce motu proprio al proprio Unigenito Figlio, Sua Altezza reale l’Altissimo, il Divino Principe dell’Universo Principe Regnante sulla Terra, pieni e assoluti poteri di governo diretto creativo ed educativo del pianeta, ponendo il predetto solenne formale e inviolabile Conferimento divino,  alla debita attenzione di tutte le Nazioni del pianeta,  invitandole  all’assoluta obbedienza al Principe regnante dello Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni della  Terra e fino a nuovo ordine a trattenersi ancora con la massima attenzione e in stato di massima all’erta, in attesa di ricevere successive norme, disposizioni e direttive per l’osservanza rigorosa di ciascuna Nazione, da parte di Sua Altezza Reale l’Altissimo, il divino  Principe dell’Universo, Principe Regnante dello Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni della Terra;
Art. Due . Il ministero della Salute della Repubblica Italiana assume la denominazione di Ministero della Guarigione ,e la medesima denominazione assumeranno senza eccezione alcuna tutte le strutture sanitarie da esso discendenti, sia di carattere pubblico che privato.                      
Di conseguenza, tutte le  Case di produzione farmaceutica sia nazionali che internazionali comunque esistenti  e in attività sul pianeta Terra, completeranno gradualmente la propria denominazione con  la dicitura qui di seguito in fac simile evidenziata: “Casa di Produzione Farmaceutica per la Guarigione “, e  finalizzeranno ogni loro ricerca e ogni produzione con medicine intese alla piena guarigione dei portatori temporali  di patologie, con l’assoluta esclusione della di loro convivenza con malattie, infermità  e invalidità di alcun genere.
Art.3 – La riorganizzazione dei sistemi sanitari di cui ai precedenti artt.1 e 2,  verra’ rigorosamente adottata gradualmente e senza eccezione alcuna in ciascuna Nazione della Terra e all’uopo sia in Italia che in ogni altra Nazione, il personale sanitario, medici,  paramedici, ausiliari,  affini, collaboratori etc. dovrà essere immediatamente riqualificato mediante la frequenza di appositi corsi di alta e avanzata riqualificazione professionale, ai fini della guarigione dei portatori di malattie e della simultanea definitiva  eliminazione di ogni patologia, fine della Medicina in  ogni comunità civile. 
Dovranno essere i  Servizi sanitari ad evincersi posti al servizio dei cittadini - e assolutamente gratuiti - e non viceversa come è sempre avvenuto e avviene tutt’ora nelle Organizzazioni sociali di Disuguaglianza economica relativa delle Nazioni incostituzionali;
e per tutte le spese che si renderanno necessarie, eventualmente anche riguardanti l’assunzione di nuovo personale, qualora necessario ai fini della piena ottemperanza della presente Legge universale planetaria n.13/2016 ed di ogni altra Legge Nostra e del Principe,  si attingerà dal Pubblico Registro Nominativo dei Patrimoni che viene istituito con normativa a parte.
Come detto, in attesa di ricevere ulteriori e successive direttive da parte dell’Unigenito Figlio della Madre Regina Iddio,  Massima Autorità dell’Universo sulla Terra -  ossia da parte del divino Principe dell’Universo, Principe regnante dello Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni della Terra - le Nazioni proseguiranno rigorosamente il proprio stato di attenzione e di all’erta, significando che ogni
 decisione e/o azione punitiva, inerente alla mancata osservanza, violazione e/o omissione della presente Legge universale planetaria N.13/2016, come successivamente confermato è avocata alla esclusiva competenza della Suprema Entità Divina.
Nei casi di difficoltà nell’applicazione e nell’osservanza della Legge universale Planetaria  n.13/2016, si richiamano gli indirizzi forniti sia mediante la Legge Madre del 25 Dicembre dell’Anno di Cristo 2013  e sia con le Leggi universali Planetarie nn.1,  2 , 3 , 4, 5, 6, 7 , 8 e 9 dell’anno 2014 e con le Leggi universali planetarie n.10  e n. 11 del 2015 e n.12 del 2016, il cui dettato normativo fornisce la possibilità di superare qualsiasi difficoltà di applicazione e osservanza anche dell’attuale Legge universale Planetaria n.13/2016  e di ogni legge successiva. 


LO STATO DELL’UNIVERSO SULLA TERRA
STATO COSTITUZIONALE UNITARIO DELLE NAZIONI

“Dove Noi siamo è il Regno, la Coscienza, la Vita…”                                                                         



                                               "...Chi è Costei che sorge   
                                                     come l’aurora
                                                     bella come la luna,
                                                     splendente come il  
                                                     Sole?""

Dovrete ritornare tutti come dei bambini,
puri di anima, di cuore
e di cervello…

Vi assicuriamo che un bambino, non della prima elementare, ma dell’asilo, è in grado di capire che se la Costituzione del proprio Paese decreta quale principio fondamentale inviolabile, che tutti i cittadini sono eguali davanti alla Legge – la quale Legge è l’Humana oikonomia trattandosi di una comunità economica umana e non di primati,  di scimmie  - la violazione del principio assoluto di EGUAGLIANZA ECONOMICA quivi decretato, rende quel Paese incostituzionale rispetto alla propria Costituzione. 
Quindi, è dalla purezza di questo bambino e di questo Asilo che nasce, quale comunità dei RISVEGLI, 
                              IL REGNO DEI CIELI,
               LO STATO DELL’UNIVERSO SULLA TERRA,
            STATO COSTITUZIONALE UNITARIO      
                                DELLE NAZIONI
                    IL CUI CENTRO BIOLOGICO OPERATIVO
                STABILITO IN ROMA, CITTA’ DELL’UNIVERSO SULLA TERRA, NELL’ EX STATO VATICANO ORA  RESIDENZA OPERATIVA
               DEL PRINCIPE DELL’UNIVERSO  
               REGNANTE  SULLA TERRA…                  
            CAPITALE DELLO STATO COSTITUZI0NALE UNITARIO DELLE NAZIONI EVINCE IL CUORE DELLA TERRA!
                              ALLELUJAH
              CRISTO E’ RISORTO, E’ NEL MONDO!!!

Pertanto…

27 Marzo  2016    -   31.3.37/1.5/2
                 Fatto, letto e sottoscritto.
La  presente Legge universale planetaria N.13/2016 e le Leggi immediatamente successive…
Per bocca e volontà di Sua Maestà la Sublime Regina  Madre, Suprema  Entità Divina… nel Suo Nome Divino  e nel Nome del Suo  Unigenito Figlio, L’Uomo e il figlio dell’Uomo, Sua Altezza reale l’Altissimo, il Divino Principe dell’Universo sulla Terra Regnante ;
              nel Nome del Popolo,
              nel Nome di tutti i Popoli della Terra e
              dell’Universo…
vengono promulgate e solennemente pubblicate al Mondo, sul Pianeta Terra, in Roma,  
            Citta dell’Universo sulla Terra,     
alle ore 13,01 (o.s.m.) del giorno 27 del mese di Marzo  dell’Anno di Cristo 2016, corrispondenti alle ore  00,01 del 19.1.40/1.8/2  – Diciannovesimo  giorno della Prima stagione, del Quarantesimo anno dell’Era Universalista, Prima stagione dell’Ottavo anno del Regno dell’Universo (Regno dei Cieli), Secondo ciclo astrale - del Calendario del Prosieguo Spazio/Temporale verso l’Infinito (Mondo Parallelo Iperbarico); e da tale data e ora sono vigenti sulla Terra e nell’Universo.
                ---------------------------------------
Per bocca della Madre Che Vive,
l’Assoluto Reale,
Madre Suprema Iddio di tutti gli Universi:
    “La prima data sopraindicata corrisponde al  Calendario vigente sulla Terra, cioè al Segno dell’Uomo, il Documento che ne certifica la Proprietà sull’intero pianeta  compreso il territorio occupato dall’Anticristianesimo Confesso orientale, il quale al suddetto Calendario è stato difatti anch’esso correttamente assoggetto insieme alla componente territoriale occupata dall’Anticristianesimo Inconfesso occidentale. 
La seconda data, indicata subito dopo, si riferisce invece al Prosieguo Spaziale e Temporale che, all’esaurimento del suddetto  Calendario, garantisce la sopravvivenza e il prosieguo verso la Nuova Terra…” 
 --------------------------------------------
                                            
ABBATTIMENTO DEL TEMPIO

IL REGNO DELL’UOMO

SOLENNE  PROCLAMA E  MONITO  PERMENENTE
ALLE NAZIONI DELLA TERRA:
“NESSUNO STATO HA DIRITTO DI ESISTERE, SE HA BISOGNO DI SOSTENERSI PER  MEZZO DELL’INGIUSTIZIA”


Quindi…PER BOCCA DELLA REGINA MADRE IDDIO
             PEREAT MUNDUS SED FIAT JUSTITIA!


IDENTIFICAZIONE DELLE NAZIONI E DELLE COMUNITA’ DEL PIANETA TERRA,  QUALI PERFETTI STATI DELL’INDIRITTO NEI CONFRONTI DEL DIRITTO REALE,
EVINCENTI DI CONSEGUENZA IL PROPRIO PERFETTO INDIRITTO  ALL’ESISTENZA, ALLA VITA…

P.Q.M.

 IDENTIFICAZIONE E AFFERMAZIONE NELLE NAZIONI E NELLE COMUNITA’ PLANETARIE DELLA TERRA,
DELLO STATO DEL DIRITTO ALL’INESISTENZA,
DELLO STATO DEL DIRITTO ALLA MORTE PERPETUA…,
UMANA, INTELLETUALE, COSTITUZIONALE, FISICA, CULTURALE,  GIURIDICA, SCIENTIFICA…,


PERFETTAMENTE CONFERMATA DALL’IGNORANZA E DALL’INACCOGLIMENTO ASSUNTI DAI SINGOLI E DALLE COMUNITA’ SIMULATE UMANE DELL’ULTIMA GENERAZIONE 
PRESENTE SULLA TERRA
NEL NOME E PER CONTO DI TUTTE LE GENERAZIONI CHE L’HANNO PRECEDUTA,   
ALLA MANIFESTAZIONE DELLO STATO DELL’UNIVERSO SULLA TERRA
CHE NE AVREBBE COMPORTATO,  PER IL MANCATO SUPERAMENTO  DELL’ESAME  COMUNITARIO, L’IMMEDIATA PERCEZIONE SUL PIANETA DELLA CANCELLAZIONE DELL’ORDINE COSMICO –J9
AL QUALE LA TERRA  APPARTIENE,  SENZA L’INTERVENTO PERSONALE DELLA MADRE SUPREMA LA  QUALE - IN VIRTU’ DELL’OPERATO DEL CONTATTO  BIOLOGICO OPERATIVO STABILITO DALL’UNIVERSO SULLA TERRA NEL SANGUE E NELLA CARNE E NELL’ANIMA DEL SUO UNIGENITO FIGLIO, PRINCIPE DELL’UNIVERSO -  E ONDE  DAR LUOGO ALLA PROVA DI ESAME PERSONALE DEI SINGOLI, HA INTESO DI CONSIDERARE LA PROVA COLLETTIVA SUPERATA, 
IN QUANTO RITENUTA DALL’ASSOLUTO REALE, DALLA MADRE CHE VIVE, DALLA MADRE SUPREMA IDDIO UNO,UNICO E INDIVISIBILE DI TUTTI GLI UNIVERSI , PROVA CORRETTAMENTE SVOLTA E SUPERATA DAL CONTATTO BIOLOGICO OPERATIVO, A NOME E PER CONTO DELL’INTERA UMANITA’ TERRESTRE…


              PERTANTO TUTTO CIO’ CHE E’ STATO E’ STATO
                                       ERA E NON E’…
                                       ma rinasce
                                       E NASCE…
                                        NASCE
  LO STATO COSTITUZIONALE UNITARIO DELLE
                                     NAZIONI
                                     DEL REGNO DEI CIELI            
                                     SULLA TERRA…               
                            E GESU’ CRISTO RISORTO
                                   VERBO INCARNATO
        NELLA MADRE CHIESA CATTOLICA APOSTOLICA
                                       ROMANA
               PRINCIPE DEL REGNO DEI CIELI,           
               PRINCIPE DELL’UNIVERSO REGNANTE
                                 SULLA TERRA…                               
           PRINCIPE  REGNANTE DELLO STATO COSTITUZIONALE  UNITARIO DELLE NAZIONI
                             DEL REGNO DEI CIELI 
                                   SULLA TERRA… 
                                           E’ !!!
                                    
                                 ALLELUJAH!
LE NAZIONI  INCOSTITUZIONALI SONO INVITATE A PRESENTARE IMMEDIATAMENTE AL PRINCIPE REGNANTE, AI FINI DELLA SUA APPROVAZIONE PER IL PERFEZIONAMENTO FORMALE DEL DI LORO INCORPORAMENTO NELLO STATO COSTITUZIONALE UNITARIO DELLE NAZIONI,   IL PROPRIO ORDINAMENTO SOCIALE ED ECONOMICO  CONFORME ALL’ORGANIZZAZIONE UNIVERSALE DI EGUAGLIANZA ECONOMICA ASSOLUTA - SOCIETA’ PER AZIONI UMANE -  INSINDACABILMENTE ISTITUITA DAL PRINCIPE DELL’UNIVERSO SULLA TERRA, NELL’EVINCENZA DEL PRINCIPIO COSTITUZIONALE  INVIOLABILE DELLA ASSOLUTA UGUAGLIANZA DEI CITTADINI DAVANTI ALLA LEGGE. 
Nell’attesa, le Nazioni ottemperando rigorosamente al Governo e alle leggi emanate dal Principe dell’Universo, insindacabilmente e in assoluto Principe Regnante dello Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni, e  predisponendosi  ad ogni prossimo futuro cambiamento, sopravvivono gradualmente protempore in conformità ai loro preesistenti sistemi sociali garantendo alle popolazioni la pace sociale, l’assoluta pacifica coesistenza e la massima sicurezza. Per dimostrata incapacità, i governanti e i politici in carica iniziando dalle più elevate cariche verranno immediatamente  gradualmente avvicendati con persone idonee soprattutto donne, casalinghe e casalinghe lavoratrici in quanto madri o comunque persone dotate di equilibrio economico e del senso della giustizia sociale inteso all’Eguaglianza economica,  donne economicamente liberate dalla Società per Azioni umane. Revocati gradualmente i vigenti sistemi elettivi per dimostrata incapacità degli elettori di esprimere voti equilibrati, il Principe resta in attesa di esaminare e approvare i criteri di reclutamento ideati da ciascuna Nazione. E in eguale modalità e  misura in ogni altro comparto del corpo socio economico nazionale, nel quale si rendano gradualmente necessari avvicendamenti e assunzioni di nuovo personale per dimostrata incapacità di quello in atto con particolare riferimento ai Media,  comunicazione e informazione: stampa, radio tivù ecc. ecc. in mano a persone fisiche simulate umane  risultate in assoluto totalmente incapaci di svolgere le proprie funzioni e pertanto da sostituire.        
           -----------------------------------------
“E’ più facile per un cammello
passare per la cruna dell’ago,
che per un ricco
entrare nel Regno
dei Cieli… 

   …E TUTTAVIA, al fine di non precludere a nessun cittadino della Terra, l’ingresso nel Regno dei Cieli…VI ABBIAMO  FATTO DONO
DELLO STRUMENTO CHE COMPIE IL MIRACOLO:
Il Pubblico Registro Nominativo dei Patrimoni!
La Magia terapeutica della Guarigione la quale,  in virtù del costante, continuo, incessante aggiornamento del Registro nominativo, vi Guarisce! e debella definitivamente la Criminalità consuetudinaria socialmente organizzata presso ciascuna Nazione incostituzionale -  costituzionalizzata dall’incorporamento nello Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni – nella peggiore forma possibile di ordine sociale, produttrice al proprio interno di innumerevoli organizzazioni criminali private del sottobosco sociale.
E in aggiunta,  pro tempore, il valore economico attribuito
all’esercizio del voto comunque espresso dai cittadini.

AL QUALE AGGIUNGIAMO AL FINE DELL’ESERCIZIO DEL  DIRITTO SUPREMO DEI CITTADINI ALLA VITA:
                     La Nuova Organizzazione dei sistemi
                     sanitari finalizzata alla piena Guarigione   
                     dei cittadini,
                     di cui alla Legge  n.13/2016…

Ragioni legislative della Legge n.14/2016
IL VOTO HA UN VALORE ECONOMICO
Risulta sempre più chiaro che il voto espresso dai cittadini nelle moderne Organizzazioni sociali di Disuguaglianza Economica pluralista sintomatica caratterizzate dal pluralismo e dal relativismo, comporta di fatto una consistenza economica che i partiti, inventandosi sempre regole nuove per la sua spartizione, utilizzano  a proprio piacimento con evidente scopo di lucro a svantaggio dei cittadini.
Per tale riconoscimento sostenuto dall’immediato rimedio correttivo, appare pertanto di elementare accezione che i cittadini, privati della proprietà ECONOMICA del corpo sociale e relegati al ruolo di comprimari e di semplici pedine peraltro indispensabili per l’esercizio della spartizione maggioritaria o minoritaria che sia dell’oggetto economico, debbano essere adeguatamente retribuiti in proporzione alla ricchezza politico-economica da essi prodotta.
Per ogni voto espresso, la corresponsione di partenza, determinata pro capite da una somma compresa ad esempio tra i cinquecento e i mille dollari o moneta equivalente, si evince di conseguenza adeguata.
La presente legge  rivolta protempore alle Nazioni, da esse adeguabile alle proprie realtà contingenti, acquista pertanto una sufficiente rispondenza alla soluzione della problematica elettorale che compaia sia politicamente che economicamente equilibrata tra la domanda e la realizzazione del mandato di rappresentanza.
Esso avrebbe inoltre in qualche modo la possibilità di contrastare le crisi economiche in progress, fornendo nutrimento al potere di acquisto dei cittadini accrescendo la domanda del consumo e l’offerta della produzione, nonché di scoraggiare l’eventuale ricorso alla violenza e alla minaccia per trascinare i cittadini alle urne e di revocare le attuali misure finanziariamente punitive, come quelle attuate ad esempio in Australia nel suo emblematico esercizio negativo invertito messo in atto contro i cittadini che omettano di recarsi alle urne.  Legge provvisoria protempore in attesa che gradualmente le Nazioni si organizzino, istituzionalmente, secondo i dettami impartiti del Principe dell’Universo. 

LEGGE N.14/2016  INTESA AL RICONOSCIMENTO AI CITTADINI, DEL VALORE ECONOMICO DEL VOTO DA ESSI ESPRESSO NELLE PRATICHE ELETTORALI AD ESSI COMPETENTI
Articolo Unico – Ai cittadini elettori dello Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni compete per ogni espressione dell’esercizio elettorale, la corresponsione della retribuzione per ogni voto espresso da determinare all’atto della prima attivazione della Legge, in una somma compresa tra i cinquecento e i mille dollari o moneta equivalente,  progressivamente adeguabile al costo della vita. L’ammontare della spesa necessaria, viene automaticamente a far parte delle spese connesse al servizio elettorale e referendario a carico del Pubblico registro dei Patrimoni. Le Nazioni omissive verranno sottoposte alle conseguenti sanzioni finanziarie, che ci riserviamo di determinare all’atto dell’espressione del Nostro insindacabile giudizio sia sulla omissione che sulla osservanza imperfetta.   

LEGGE N.15/2016
La Nostra proposta di legge istitutiva del Pubblico Registro Nominativo dei Patrimoni
che mediante il censimento generale delle popolazioni raccoglie socialmente l’ammontare esatto  tradotto in dollari o moneta equivalente del Reddito reale, ovvero del Patrimonio delle singole persone fisiche o associazioni e/o istituzioni di persone fisiche,  o comunque da individuare nominativamente  e inequivocabilmente in  entità di persone fisiche,  di rilevanza finanziaria ed economica; che simultaneamente revoca ogni preesistente sistema fiscale e di preesistente prelievo di denaro per le pubbliche esigenze  in vigenza sulla Terra, nonchè revoca il segreto bancario e temporaneamente il prelievo e il trasferimento tra Banche di denaro superiore alla somma di 5mila dollari e moneta equivalente, obbligando le Banche alla assoluta trasparenza, al censimento generale dei propri clienti e  a  comunicare i nominativi delle persone interessate e l’ammontare esatto di ogni e qualsiasi deposito in denaro ai competenti organi preposti alla gestione del Registro in argomento – che potrebbero essere le medesime Banche, in primis le Banche internazionali comunitarie come le europee che gestiscono già una moneta unica -   e per il quale servizio e funzione sociale il Principe Regnante si riserva di assumere successivamente decisioni nel merito (doveroso è tuttavia preavvisare che al più presto verrà adottata la moneta unica dello Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni in vigenza su tutta la Terra, ponendo fuori corso ogni moneta precedente), ordinando tuttavia sin da ora la Pubblicazione, illimitata, pubblica, solare, costantemente aggiornata, a carico dei Media -  stampa radio e tivù  e di ogni organo preposto alla diffusione di notizie -  del suindicato Registro nominativo, in quanto dal predetto Pubblico Registro nominativo dei Patrimoni si preleverà senza eccezione alcuna in percentuale il denaro per tutte le ragioni fiscali necessarie e  per ogni e qualsiasi esigenza sociale.  Tale Nostra Proposta avanzata alle Nazioni incostituzionali  e rimasta inaccolta, est  da questo momento in poi Legge dello Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni; e di conseguenza…
                               Ordiniamo
a tutte le Nazioni dello Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni della Terra,  l’ immediata istituzione e l’immediata attivazione di detto Registro Pubblico nominativo  dei Patrimoni, in conformità alla presente Legge e ai dettami contenuti nella Nostra Proposta a suo tempo  pubblicata sul Blog di Cultura dell’Universo, dalla data odierna e fino a nuovo Ordine
            Gazzetta ufficiale dello Stato Costituzionale   
            Unitario delle Nazioni della Terra,
in attesa di direttive applicative che verranno successivamente emanate dal Principe regnante dello Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni della Terra,  per l’osservanza rigorosa delle Nazioni. 

                         Fatto, letto e sottoscritto.
Le presenti Leggi…
Legge universale planetaria N.13/2016;
Legge universale planetaria n.14/2016
e Legge universale planetaria n.15/2016…
per la cui di loro mancata o imperfetta osservanza,  la Suprema Entità Divina avoca a se ogni e qualsiasi competenza sia di giudizio penale che di esecuzione  punitiva…
Per bocca e volontà di Sua Maestà, la Sublime Regina  Madre Iddio, Suprema  Entità Divina… nel Suo Nome Divino  e nel Nome del Suo  Unigenito Figlio, L’Uomo e il figlio dell’Uomo, Sua Altezza reale l’Altissimo, il Divino Principe dell’Universo, sulla Terra Principe Regnante dello Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni;
              nel Nome del Popolo,
              nel Nome di tutti i Popoli della Terra
              e dell’Universo…
vengono promulgate e solennemente pubblicate al   
              Mondo, Urbi et Orbi…
              sul Pianeta Terra, in Roma,  
              Citta dell’Universo, 
Capitale dello Stato Costituzionale Unitario delle   
              Nazioni della Terra     
sulla Gazzetta ufficiale dello Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni della Terra, alle ore 13,01 (o.s.m.) del giorno 27 del mese di Marzo  dell’Anno di Cristo 2016, corrispondenti alle ore  00,01 del 19.1.40/1.8/2  – Diciannovesimo  giorno della Prima stagione, del Quarantesimo anno dell’Era Universalista, Prima stagione dell’Ottavo anno del Regno dei Cieli, Secondo ciclo astrale - del Calendario del Prosieguo Spazio/Temporale verso l’Infinito (Mondo Parallelo Iperbarico); e sono da tale data e ora vigenti sulla Terra e nell’Universo.
                                     
 (S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI – Rubrica d’Informazione avanzata  – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo”. Pinterest/Pin It.: “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)






















Nessun commento:

Posta un commento