martedì 8 marzo 2016

MIRACOLATI INCONSAPEVOLI



 
 
Senti un po’ qua
l’ho ripreso da internet
e te lo trascrivo tale e quale:
“Nella costellazione del Centauro, distante da noi 111 milioni di anni luce, si trova NGC 4622, una galassia a spirale dal comportamento anomalo, infatti, se ne riscontra la controversa rotazione.
Le osservazioni dal telescopio di Hubble hanno scoperto due bracci di spirali interni che ruotano in senso antiorario e uno esterno che ruota in senso orario, rimasto sinora nascosto dalla presenza di due bracci limitrofi molto luminosi.
Si tratta di un raro caso di galassia con bracci ad avvolgimento misto, con splendidi bracci esterni a spirale tracciati da brillanti ammassi stellari bluastri  e da corsie di polveri oscure, che ruotano in senso contrario a quelli interni.
 A questa bizzarra situazione, di forma asimmetrica dei bracci esterni e le caratteristiche delle regioni centrali, potrebbe aver contribuito, nel passato una collisione o fusione con una galassia di
più modeste dimensioni”.
Embè, ce lo sapete
che mentre con la Madre Iddio
stamo qui ad aspettà…
ad aspettà
che suonino le campane a festa
della Resurrezione
pe andà a prendece possesso
del  Vaticano
che la Madre Iddio dice
che è Nostro
- per averlo fatto costruire
Lei in persona, alle scimmie,
con tutta la Chiesa de Pietro
comprese le Chiese periferiche
sparse in tutto er monno –
pe miracolà gli abitatori
con sembianze umane della terra
e resuscitalli miracolosamente
da morte certa.  
Embè che te fanno sti miracolati
inconsapevoli?
Invece che de’annà de corsa
a sonà sto cazzo de campane
che te fanno?
Te fanno che continuano a trastullasse
osservando il cielo
con le macchinette che la Madre Iddio
ha regalato loro
pe falle sta bone
altrimenti
altrimenti litigano e se fanno le guerre
e continuano ad ammazzasse
tra loro
così che quando annamo  a raccoglie
il raccolto da resuscità
manco più la carne in putrefazione
da resuscità trovamo
manco li vermi
manco più le ossa
manco gli scheletri.
E che te resuscitiamo?
Sto par de eccetera eccetera eccetera?
Fatto sta che invece de corre
a suonà le campane
che la Madre ed io stiamo
aspettando pe movece
e venì a prende possesso
della Nostra Chiesa
la Chiesa cattolica apostolica romana
fatta costruire dalla Madre Iddio
e diffusa su tutta la Terra
pe la resurrezione de la carne…
continuano a osservà
coi telescopi e/o li binocoli
o come  cazzo volete chiamarli…
- non te fa alcuna differenza: macchinette, giocattoli
sono pe favve restà boni,  e tali restano! –
continuano a osservà le stelle morte
che dopo morte
pe la comodità de le scimmiette
miracolate inconsapevoli
te stanno li in cielo a luccicà
pe migliaia
e migliaia d’anni luce
circa… quel circa che non manca mai
pe le scimmiette
le quali dopo avè sparato
cifre da capogiro
ce lo mettono sempre
alla fine
perchè è il circa della scimmia
che se tutela così se ie dicono
dav’è sbaiato er conteggio
come difatti essendo scimmia
glie succede spesso se non sempre.
Così che se la becchi in castagna
arrampicata proprio li sui rami
dell’arbero castagno
te risponne:  E no! Mica ho sbagliato,
io c’ho messo il circa.
E non basta,
perchè pe esse più sicura
de non fa  na brutta figura,
na figura de merda essendo stronza,
c’e mette pure il forse il quasi
il pressapoco  il quanto meno
il magari  fino al chissà
con alla fine
pe la sicurezza estrema
de non fa la figura de merda …
c’aggiunge puro un punto interrogativo
talmente grosso che la figura
del punto interrogativo
me pare un albero,
l’albero castagno de la scimmia,
tant’ è che me viè da dubità
che sia la firma.
Dice er Principe che nell’attesa
de senti’ sonà ste campane
a festa   
a forza de creà poesie d’amore
sta sempre li arrapato
e a lui che è la folgore fiammeggiante
il capogiro glielo fanno da venì
certi culi de donna
che lui dice d’esse meglio
de na luna piena o der mappamondo
o delle stelle morte
essendo quelle bellezze de donna
stelle vere vive mica morte.
Ora voi me sentite parlà
usando il plurale maiestatis
e  qua   magara senza il maiuscolo,
me rompo le scatole
con la forma…Io sono il contenuto!  
Ma Noi siamo Uno e Onnipresente.
Il Verbo incarnato è lo Scibile,
stà qui e simultaneamente
per esempio
se stà a guarda la partita
Real Madrid Vs Roma.
Per cui, tra poco
tra poco appena finisce la partita
me risentirete
che ve devo aggiornà
e c’ho cose molto
molto interessanti pe voi da divve
sull’argomento.  
C’incazziamo nell’arrapamento
de aspettà
irrequieti con tutte le spose
bone che ce stanno aspettà.
Ma l’incazzamento peggiore
per il ritardo de sentì suonà a festa
le campane, è ascoltando  i telegiornali
le notizie di ingiustizie, malattie, morti, omicidi,
violenze sulle donne e sui bambini
che appena che te suonano le campane
cesseranno.
Ma la Madre Iddio
t’aggiorna i conti statene certi
e ve li aggiunge tutti sul groppone,
sulla somma totale,
definitiva.
E, a proposito di certezza,
certo che sti miracolati inconsapevoli
sò proprio stronzi…
direi irrecuperabili.
Ma la Madre Iddio è talmente fiduciosa
calma e celeste
e soprattutto fredda e gelida
- la Luce è fatta così –implacabile
e spietata e giusta
quando assolve i compiti
di Giustizia Universale
e se le risulta giusto
direi perfino
perfino serafica
nell’implacabilità della Sua Giustizia
Suprema…
che me stà a fa venì
un dubbio diverso.
Non è che la Madre Iddio,
che tra Noi è la più calma e tranquilla
come ve stavo a dì,
non è che una volta…
una volta accertata l’irrecuperabilità
di tutti sti miracolati inconsapevoli,
te li scaraventa tutti all’Inferno?
(S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI . Rubrica d’Informazione avanzata  – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)

Nessun commento:

Posta un commento