martedì 1 marzo 2016

MA COME? OGGI E’ FINALMENTE NATALE E NON ME FESTEGGIATE?



Siete le solite scimmie e scimmiette
che scappate saltellando sul ramo
bertucce scimpanzè e gorilla
senz’anima
non c’è niente da fa!
Un’asino rispetto a voi
risulterebbe un genio. Il genio del sapere.
Non me credete, me state aspettando da dumila anni
e manco me vedete!
E v’avevo avvertiti e riavvertiti:
c’è mancato poco che non ve davo puro
l’indirizzo.
Cazzo, stronzi e ristronzi, oggi
oggi finalmente…
è Natale!
Ma voi, se non ve lo dice
il vostro capo scimmione,
er capo branco,
non ce credete.
Secondo la vostra scimmiesca natura
del cazzo
lui, il gran capo del branco,
 è il vostro dio
e state sempre a pende da quelle labbra
grosse che le femmine
oggi se fanno gonfià a silicone
pè esse uguali a lui, ar capo,
ar capo  de sto par de…
già perchè oltre che nel sedere
er buco ulteriore
voi ce l’avete ar centro de la fronte
che stà a indicavve er cervello: er culo
della testa.
Ma come? V’ho annunciato la festa
e scappate?
Pe tutta la vostra vita da stronzi
coperti de merda,
v’hanno sorriso, venite quà venite là
e poi, poi ve lo mettono puntualmente
in quel posto
reiteratamente
e voi
voi ogni volta ce credete!
Non ve preoccupate, vanno detto
i  capi scimmie rovesciando
l’avviso di pericolo,
i negativi invertiti più ottusi
che pe esse vostri capi
che siete tutti idioti e stronzi analfabeti
dell’anima
sò da esse er più, i più idioti, i più stronzi,
i più anarfabeti de l’anima…
dell’anima de li mortacci loro,  
tanto,
tanto…male che vada, vanno detto,
potete sbaià quando volete
tutte le volte che ve pare
perché errare umanum est
quando i latini v’hanno invece avvertiti
de stà attenti molto molto attenti
perché solo un errore è ammesso
er primo punto
Er secondo è patologico, è un sintomo
che viene dal maligno,
e ne va ricercata e trovata
immediatamente la causa;
er terzo è pertanto
inammissibile
non est umanum
perché dopo il primo errore, che pe na volta
pe na sola volta, può capità:
ERRARE DISUMANUM EST!
Strastronzi e strastronze, sarete pure scimmie,
ma scimmie che me fate paura
solo a quardavve pe quanta materia grigia
che v’ammanca.
Nella vostra capoccia
non c’avete un  buco
er buco del culo del vostro cervello
ma na voraggine!
Er vostro capo branco
il vostro gran capo non v’avvertirà mai!
Il vostro grancapo se ne stà agguattato
chissà dove
tutto tremante
terrorizzato
terrorizzato da quel che gliaspetta
ha sentito la Voce
la Voce che glie diceva de annassenne
finch’era in tempo ed è scappato
è scappato a gambe levate
dismesso
dimissionario!
Era il vostro gran capo con
su la capoccia du corni
e na punta come  de ombrello
pe riparasse dalle intemperie
che doveva servì a riparà anche le pecorelle.
e puro er bastone da pastore c’aveva!
Ma s’è portatto via puro quello!
Ar suo posto
al suo posto con lo stesso ombrello logoro intimorito
terrorizzato imbrattato de merda,
perchè er pastore che c’era prima
s’è cagato puro sotto dalla fifa,
c’hanno messo
l’ebete contemplativo, il ridente,
l’ebete del vostro gran cesso,
un poveraccio, un povero fraticello
leggero eternamente allegro e ridente
ar quale non l’hanno manco avvertito
non gli hanno detto niente!
Io invece a voi v’ho più volte avvertiti:
sateve attenti, v’ho detto.
E  ve lo dico e ridico.
Stateve dunque accorti! Ve stò dicenno tutto
da tempo, ma voi l’occhi e l’orecchi ce l’avete
enderculo.  E mò…
mò so cazzi vostri!
E v’ho detto puro quello…
mò voi adesso
adesso come e indove scappate
come e indove scappate
senza ombrello?
 (S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI – Rubrica d’Informazione avanzata  – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook
It.: “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)


Nessun commento:

Posta un commento