martedì 29 marzo 2016

LEGGE N.16/2016 - REGNO DEI CIELI PIANETA TERRA STATO COSTITUZIONALE UNITARIO DELLE NAZIONI - Roma, Città dell’Universo sulla Terra. Centro Biologico operativo. Sede del Principe Regnante. LEGGE UNIVERSALE PLANETARIA N.16 /2016. DISINQUINAMENTO DELLE CITTA’ E DEI CENTRI ABITATI



                            

                           LEGGE N.16/2016
                          REGNO DEI CIELI
                           PIANETA TERRA
STATO COSTITUZIONALE UNITARIO DELLE NAZIONI
            Roma,  Città dell’Universo sulla Terra
                      Centro Biologico operativo
                      Sede del Principe Regnante.

LEGGE UNIVERSALE PLANETARIA N.16 /2016. DISINQUINAMENTO DELLE CITTA’ E DEI CENTRI ABITATI   
Ragioni legislative. Ragioni culturali. Ragioni unitarie.
1)       A completamento e integrazione del Riordino dei Sistemi igienico sanitari, e  allo scopo di agevolare e non pregiudicare  la guarigione dei portatori di malattie, si rende necessario provvedere al disinquinamento delle città e dei centri abitati delle Nazioni, revocando i precedenti i sistemi quanto mai deleteri e pericolosi per la salute dei cittadini; sistemi  intesi al mantenimento delle ragioni inquinanti finalizzanti alla conservazione dell’inquinamento da mantenere in stato di controllo e di costante pericolosità sotto livelli assai approssimativi e discutibili di guardia; 
2)        Collaterale alla eliminazione delle ragioni inquinanti, insorge la necessità del riordino del sistema urbano connesso al traffico cittadino;
3)       In costanza del riordino dei sistemi sanitari, la soluzione del problema riguardante l’inquinamento è prioritaria.
 P.Q.M.

Art. 1. Le auto e i mezzi di trasporto inquinanti di proprietà privata dovranno essere usate incondizionatamente e senza deroghe esclusivamente per i viaggi stracittadini nelle strade extraurbane e parcheggiate fuori delle città e dei centri abitati.
Le Nazioni provvederanno alla immediata costruzione dei parcheggi extraurbani ed al potenziamento dei servizi di trasporto pubblico urbano che siano no stop e con frequenza adeguata alle necessità dei cittadini. Tali servizi dovranno rendersi  assolutamente gratuiti evitando intralci e perdite di tempo burocratiche, e i mezzi di trasporto pubblico dovranno indirizzarsi allo sfruttamento dell’energia solare o comunque energia pulita e non inquinante.       
Particolare funzionalità dovrà essere garantita ai cittadini per l’accesso e il rientro alla propria dimora dai Centri e dagli Ospedali di guarigione,  nonché  Scuole, Università e posti di lavoro.

Art.2) I taxi, conservando protempore la propria attività urbana, dovranno comunque anch’essi indirizzarsi gradualmente verso l’utilizzo di auto non inquinanti.

Art.3) Per tutte le spese occorrenti, ivi compresa l’assunzione di nuovo personale in servizio permanente, si attingerà dal denaro sociale
di cui al Pubblico Registro Nominativo dei Patrimoni.
La Regina Madre Iddio avoca a se ogni competenza di giudizio penale e di esecuzione punitiva pe la mancata o imperfetta osservanza della presente Legge, e nei casi di difficoltà nell’applicazione e nell’osservanza della Legge universale Planetaria  n.16/2016, si richiamano gli indirizzi forniti sia mediante la Legge Madre del 25 Dicembre dell’Anno di Cristo 2013  e sia con le Leggi universali Planetarie nn.1,  2 , 3 , 4, 5, 6, 7 , 8 e 9 dell’anno 2014 e con le Leggi universali planetarie n.10  e n. 11 del 2015 e nn.12, 13, 14 e 15  del 2016, il cui dettato normativo fornisce la possibilità di superare qualsiasi difficoltà di applicazione e osservanza anche dell’attuale Legge universale Planetaria n.16/2016  e di ogni legge successiva. 



Pertanto…

                 Fatto, letto e sottoscritto.
La  presente Legge universale planetaria N.16/2016…
per bocca e volontà di Sua Maestà la Sublime Regina  Madre, Suprema  Entità Divina… nel Suo Nome Divino  e nel Nome del Suo  Unigenito Figlio, L’Uomo e il figlio dell’Uomo, Sua Altezza reale l’Altissimo, il Divino Principe dell’Universo, Principe regnante dello Stato Costituzionale Unitario delle Nazioni;
              nel Nome del Popolo,
              nel Nome di tutti i Popoli della Terra e
              dell’Universo…
viene promulgata e solennemente pubblicata al Mondo, sul Pianeta Terra, in Roma,  
            Citta dell’Universo sulla Terra,     
                       Capitale
dello Stato Costituzionale Unitario  delle Nazioni,
alle ore 13,01 (o.s.m.) del giorno 30 del mese di Marzo  dell’Anno di Cristo 2016, corrispondenti alle ore  00,01 del 40.2.40/1.8/2  – Quarantesimo giorno della Seconda stagione, del Quarantesimo anno dell’Era Universalista, Prima stagione dell’Ottavo anno del Regno dei Cieli, Secondo ciclo astrale -2.1.40/1.8/2  – del Calendario del Prosieguo Spazio/Temporale verso l’Infinito (Mondo Parallelo Iperbarico); ed è  da tale data e ora vigente sulla Terra e nell’Universo.
               

                        ---------------------------------------

(S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI – Rubrica d’Informazione avanzata  – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo”. Pinterest/Pin It.: “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)






Nessun commento:

Posta un commento