mercoledì 23 marzo 2016

COME SE NON CI FOSSE MAI STATA



Ve l’immaginate stronzi…
che quatto quatto
stufo de stà qui ad aspettà
li commodacci vostra…
m’ero avvicinato alle campane
pronto ad appendeme…
io un piccolo bambino,
Bambin Gesù
di appena un anno
pronto ad appendeme
a quelle specie de fune
pe falle sonà finalmente
ste campane della vita
ed evitare il ripetersi
delle morti
delle stragi
delle ingiustizie
delle sofferenze
delle dolorose perdite
di bambini innocenti
e di innocenti madri…
e m’ero quasi appeso
alle campane
quando la Regina Madre Iddio
m’ha fermato.
Non hai da esse te,
m’ha ricordato
la Madre Iddio,
ma tocca alla gente cristiana
degenerata in scimmia
de sonalle
ste benedette campane
della vita…
Benedette personalmente
da  me,
Iddio, che sò la Vita…
Tocca da suonalle
a stà gente degenerata
in scimmia
de dimostracce
riconoscenza
de dimostracce
d’avecce riconosciuti
nella Madre e nel Figlio;
tocca a sta gente umana
degenerata in scimmia
se davvero risorta da scimmia
a umana
de riconscece
e sonalle pe campà
ste benedette campane
della Vita!
E se non lo fà?
Chiedo io alla Regina Madre Iddio.
E lei, la Sublime,
mi risponde
con un gesto sottile
vacuo evanescente
dell’aria…
Così…così
me fa…
così come se sta gente
scimmia
non ci fosse mai stata!
DIRETTA LIVE(S.V. “PENSIERINI DEL TARDO MERIGGIO DEL TEMPO – Poesie della Sera - ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)

Nessun commento:

Posta un commento