domenica 6 marzo 2016

ALLELUJAH! BUONGIORNO AL NUOVO GIORNO…


 
 Parla Gesù Bambino. Non ve dovete da curà, ve dovete da guarì! Duemila anni fa vi ho dato l’insegnamento, l’indirizzo, quale vostro Maestro ! Ma voi siete primati, e come da vostra natura capovolta – ma c’è un cazzo de scienziato tra le vostre Teste di cazzo,  che se sia mai domandato come mai le scimmie come i pipistrelli si mettono sui rami a volte a testa in giù, capovolti? -  al solito recepite soltanto il gesto, non il contenuto, la sostanza,  PRIMATI, COME AL SOLITO secondo natura, secondo la vostra natura negativa invertita, VEDETE IL GESTO MA NON IL CONTENUTO. IO VI INDICO IL SOLE O LA LUNA O L’ORIZZONTE DI QUALCOSA,  E VOI, SCIMMIE, BERTUCCE, SCIMPANZE’ E  GORILLA,  VE RESTATE  SEMPRE LI A BOCCA APERTA A FISSA’ ER DITO!
E, come al solito, sbagliate sempre strada. Oggi, m’è capitato, andando in giro pe Roma, pe vedè che cosa ne avete fatto dopo duemiesedici anni dei miei insegnamenti…m’è capitato de fà na visita a un bambino amichetto mio, il quale,  poverino, s’è ammalato e i genitori l’hanno fatto ricoverà all’Ospedale de…non ve faccio il nome perché pe quell’ospedale de la Salute, secondo il Ministero che lo gestisce insieme a tutti l’altri  ospedali del Male e della morte, dove infatti…altro che salute! Li sò tutti malati e sarebbe pubblicità gratuita pe voi, scimmiette  idiote che se sentite che c’è merda, cioè la Morte, accorrete in massa, siete stronzi ed è il vostro alimento. La Morte, chiamatela come volete, nascondetela pure pe non nominalla sotto le parolacce che sò proibite , ma morte è e tale resta. Merda!
E’ la Scienza che ve lo dice. I morti, li mortacci loro,   se nutrono de morte mica de vita! E così gli stronzi, tale e quale. E’ scienza assoluta, mica relativa, stronzi!
E’ la Scienza d’er Dio Assoluto, la Suprema Entità divina, Mia Madre, il vostro Dio,  grancoglioni!
E mica glielo l’ho mandato a dì a quei dottori e infermieri che se stanno a curà quer poveraccio de l’amichetto mio. Glielo detto in faccia…faccia? Be, in verità glie  l’ho detto su la faccia der teschio!
“Ma che cazzo fate?”, e gliel’ho domandato indicando  pure tutti quell’artri in salute, tutta quella gente in salute, in salute der cazzo, che più stronza de li dottori e degli infermieri che ammazzando quanto meno  ce guadagnano, stà li  pronta a fasse ammazzà, e paga pure.
Cazzo. Le cure, le medicine. Dovete dà retta a vostra nonna che conosce i segreti della Natura. De medicine pè curà,  ma non pè guarì è pieno er monno, e io direi ripieno come un pollo da fare arrosto. E voi sapete che er pollo non brilla pe l’intellingenza, come voi, primati, che manco ce l’avete il sesto senso che in quanto primati siete i primi a confessarlo. Siete fatti di merda, di morte, di sola memoria, come ciò che costruite, se chiama intelligenza artificiale o sbaglio?
E non finisce qui la lezione der giorno, der giorno dopo,  che ve stò impartendo pe insegnavve a vive.
Robotica. Cibernetica. Non ce capite un tubo, siete fatti de…
Me sono rotti i così detti a forza de dillo, e a me piace de cambià,
perciò adesso adesso ve lo dico con le parole poetiche messe in bocca a quel vostro grande stronzone, er capoccione che non ce capiva niente de niente, duro come la pietra peggio de Pietro che per lo meno era fedele; e la Madre c’ha faticato parecchio pe metteie  in testa le parole che io, er Poeta azzurro, ho creato e passato alla Psiche, mi Madre, come faccio sempre e da sempre.
Chi credete che abbia scritto la Bibbia? San Francesco che manco era nato ed era già morto – come tutti li santi era morto prima de nasce – le nate non nate senz’anima, le vostre scimmiette blateranti premiate col Nobel pe la letteratura? O pe la scienza, pe l’arte, la medicina  o quel che volete. Sempre de merda se tratta…morte!
Burattini, coi fili. Almeno Pinocchio camminava da solo. I buratini coi fili manco quello.
Voi siete fatti della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni e come i sogni…Ma non riconoscete manco lo stile? La Bibbia e ogni opera notevole che le scimmie hanno battezzate sacre,  l’ho scritta Io,  e la Madre l’ha ficcata in testa alla scimmia pe faiela ripete all’altre scimmie.
Eppure lo sapete,  e ve lo fanno ripete come pappagalli a scola in chiesa in caserma e sul lavoro, ovunque!
Io Sono la Parola e quando me movo so er VERBO!
Stracazzo, qui siamo nel cuore della lingua italiana, che è la Lingua Madre della Cultura dell’Universo  e non c’avete ammanco la scusa
della lingua diversa!
E tra poco, la mia Lingua, la Lingua che oggi risorto parlo, sarà la lingua Madre di tutto il pianeta da studiare obbligatoriamente in ogni Nazione!
Ve rendete conto che qui, nel Paese Campione, forse quelli più co l’acqua alla gola, oltre ai bambini, le Vite nascenti che voi ammazzate, sò proprio i giovani disoccupati
che quando dirigevo un ufficio del lavoro periferico,
sul campo, sul campo de battaglia,
un ufficio operativo certo e non di mera rappresentanza,
e  quello si che era un ufficio del lavoro! 
E il lavoro che mi chiedevano  allora 
e che non ho potuto dar loro perchè 
se c'era da magnà  spariva presto
 inghiottito nelle intrigaglie di norme 
in favore dei ricchi e dei più abbienti,
lo avranno adesso...
insegneranno la Lingua Madre della Cultura 
dell'Universo in tutto er mondo! 
La disoccupazione non esiste nel mio ufficio 
che è di avviamento al lavoro, e  non 
di avviamento alla disoccupazione, alla morte economica!
Gli uffici di rappresentanza, so invece quelli dei titoli
e dei coglioni che  non capiscono un tubo
magnano  e vanno avanti, e i furbi
se li manovrano come burattini.
Ma non ve accorgete chi è che viene eletto
Re o Presidente che sia,
in rappresentanza di ciascuna Nazione?
Manco quello ve riesce da vedè, siete cechi totali!
Cazzo, è lo SCEMO DEL PAESE  CHE VE SE RAPPRESENTA A TUTTI!
E il mio non è certo un  insulto, io so er Verbo incarnato, la Parola, Principe dell’Universo,  figlio di Dio e Dio io stesso.
E non sono certo io a dirlo, lo dite voi.
Almeno da duemila anni. Ma lo dicevano anche prima in Israele andando a passeggio nei deserti
in attesa della Terra promessa che ora oggi 
– ogni promessa fatta da Dio è debito – avranno!  
Ma ora c’ho da fà. Io sò solo, non c’ho manco  fratelli, so  l’Unigenito e non c’ho nemmanco amichi. lo sono sempre stato SOLO, uno unico e indivisibile. Noblesse obblige, lo sapete. 
E adesso me devo pure da preparà da magnà. Sò troppo cresciuto pe famme allatta da la Lupa de Roma.
C’avevo una donna, Biancaneve, la quale anziché sette nani m’ha dato sette figli. Ma è la Madre,  la quale pe assecondà i Suoi piani (lei stà sempre li a ragionà, a intrigà, a cospirà… non magna  e manco dorme e non se ferma un attimo)… Biancaneve m’ha dato e Biancaneve m’ha tolta  e i sette figli sò ormai grandi e viveno pè  conto loro e li abbiamo dovuti dà in pasto al monno de merda.
E me l’ha tolta, Biancaneve, per darmi in sposo alle Valchirie dei Cieli e famme consumà un matrimonio che Biancaneve, leggiadra bella pura canterina e tutto quello che volete, era gelosissima e non avrebbe certo gradito, come ve potete da immaginà.
Fatto stà che la Madre m’ha legato qui, solo solissimo,  a creà,  in attesa che arrivino pe aiutamme tutte quei pezzi de fica…
però però adesso non voglio da svirgolà. Devo magnà.
Ve soggiungo soltanto che se per molti di voi
io sò con ragione er Diavolo, 
pensate ai ricchi e a tutti quelli che per ordine della Madre
me tocca da scaraventà all’Inferno,
d’altra parte il mio vero nome è Lucifero,
il Portatore di Luce, e oggi ve l’ho spiegato
nei dettagli… il Portatore della Luce della Mente,
e non c’ho ali. Mai avute. Non sono mica un angelo, io sono er Principe de l’Universo! Io non volo
svolazzando e sbattendo le ali come un animale.
Io sono l’Ecce Homo , Io sfreccio! Sono un Dio.
Sfreccio fulmineamente e folgoro.
C’avete presente come si muove Superman nello spazio?  Stracavolo, ve l’ho suggerito da buon maestro affinchè adesso sappiate rispondermi. 
Io sono la Folgore fiammeggiante dell’Universo
e quando parto sò già arrivato, e se non me ferma la Madre
sfreccio via:  io sono l’Oltre e sempre Oltre vado
creando il tempo e lo spazio che ci serve. Cioè creando infinito! 
Ve stò dicendo questo pe avvertivve,
io stò cercando de proteggeve da me e soprattutto dalla Madre.
Perché, se per molti di voi io so er Diavolo. Cazzo!
Lei, Dio,  è mia Madre!
Lei è la Luce, ora Materia raggiante,
e sapete come è fatta la Luce: le donne  
 come lei. E’ dispettosa, bizzarra, malignosetta, collerica, volubile,  gelosa, permalosa e le piace fà scherzi, essere felice come una bambina, giocare  ridere e divertirsi.
Ma quando è necessario diventa una Strega.  
E’ la migliore Madre che possa mai esistere. E la più giovane.
Ha esattamente la mia stessa età. Noi siamo uno. 
Il che vuol dire che qualche scherzetto glielo faccio anche io.
Per esempio Lei mi ha portato via Biancaneve
il giorno del mio Compleanno, tanto pe famme gli auguri…  ve l’immaginate con chi avete a che fa?  Il giorno di Natale del 2011, qui a Roma. E crede d’ avemme incastrato con quella impresa impossibile de dovemme sverginà tutte le suore de Roma e der monno.
Ma io sono Suo figlio, l’Intelligenza incarnata. Perciò, ho già trovato la scappatoia. Io dovrei scoparmi una per una tutte le suore del mondo per santificare il nostro matrimonio?
Col cazzo! Certo col cazzo dovrei farlo. Ma mica so uno scopatore. M’avete mai visto con la scopa in mano? Io  c’ho la spada!
Ebbene, la Società per Azioni umane  che ve devo favve attivà sulla Terra se chiama DEMOCRAZIA, DEMOICRAZIA REALE
(che significa Non artificiale, negativa invertita,
de facciata  o quel che vi pare ma… REALIZZATA, come il Cristianesimo) e appena me assumo il Comando del pianeta, faccio un sopralluogo, controllo, ispeziono, conto le suore e i conventi e…..ecco l’idea geniale.
A me
a  me, me piace, a voi non lo so,
specialmente sono dubbioso
sulle mie spose che magara una bottarella,
che dite?.... Magari anche due o tre, le vorrebbero dal Principe dell’azzurro e della Bellezza.
Ordino alle spose di organizzarmi
in ogni Convento
un concorso de Bellezza
per l’elezione di miss Convento
 che dovrà venire a letto con me
in rappresentanza di ogni Convento
e il matrimonio è bello che santificato.
Democraticamente. Saranno le mie Spose a eleggere
la loro rappresentante . La più giovane e la più bella.
Cavolo, così me metto al riparo dagli scherzetti della Madre,
e  me scopo pè rapprentanza le più giovani
 e  le più belle suore del pianeta.
Detta così, sembra un piano diabolico
ordito proprio dal Diavolo,
pensatece un po quanti pezzi di donna suora
 me aspettano. Sò  tutte spose vergini, almeno…
almeno in teoria,
obbligate da Madre Chiesa cattolica apostolica romana
Mia Madre!
…a venì a letto con me, altrimenti,
altrimenti, ammesso che pure pe loro
io sia il Diavolo,
non ci sarebbero mai venute, avrebbero
quantomeno avuto paura del Diavolo,
il fiammeggiante…
prima de fasse mette sotto o in altre
posizioni lascive , giusto?
O almeno lo spero…
Stracavolo, svirgolando un po’ de qua e un po’ de là,
un po’ a destra e un po’ a manca   
e poi al nord e infine al sud,
da Folletto stò fulmineamente assumendo
le sembianze del Folle;
e la Follia, la  Madre che c’ha generati entrambi
e che ce deve da controllà, non può che essere
la Terza Persona della Trinità.
Ed è  proprio alla Terza persona, a Dio - ve ricordate del “i vostri capelli sono tutti contati”? che dovete adesso rendere conto dei vostri peccati
che mentre i capelli li avete perduti
e siete teste rapate…
quelli i peccati ce l’avete tutti
e tutti contati per la Resa dei Conti,  
contati uno per uno
e il mio “Mo so cazzi vostra”
der primo vagito e dell’Avviso de Garanzia
di Dio,  era davvero sincero
e ammonitore: i bambini sò  la bocca
della Verità, mica quella mostruosa
boccaccia de pietra
che stà a Roma
pe favve divertì e venì qui come turisti
a portà un po’ de grana
perché qui  ce n’è urgente bisogno.
Qui li sordi non fanno in tempo
ad arrivà che se li so già
fregati…tanto
tanto che a volte me viene da dubità
che sia io il superveloce di tutti i tempi,
ma che ce sia qualche ladro autorizzato
da Cesare
che me frega.
Fatto sta che i turisti
che venghino a Roma
pe le  Vacanze Romane…
Era un bel film, a me è piaciuto.
C’erano bravi attori che oggi
oggi con la corruzione
il nepotismo e la partitocrazia
sò spariti.
Vacanze Romane.
Lo ricordo perfino con nostalgia…
Pensate un po’ proprio io…
proprio io che sò er Futuro!
E d’altra parte,
ora con tutti li misteri del cazzo
che ve stò rivelando, ve  rivelo il perché
del  primo vagito dei piccoli
appena usciti dal grembo de mamma.
Io sono  il Maestro e la Vita, il Maestro della Vita;
e sono qui, sulla Terra, affinchè impariate a vivere
dopo aver imparato a morire
- e se fosse stato il contrario
sarebbero davvero stati cazzi vostra,  oggi -  
e con la Madre ve lo stiamo dicendo da duemila anni
e ancora prima. Noi facciamo l’appello…
l’Appello, la Conta, la Conta  dei  vivi.
Non ci risponde nessuno, non ci vede  nessuno,
ma quel vagito è il grido di risposta dei bambini, del sesto senso, delle anime pure…“Presente!”
E’ il primo giorno di Scuola di Cultura della Vita.
E’ il grido di risposta all’Appello della Vita dei  Vivi,
la Conta delle creature innocenti da  Noi, la Madre e il Figlio,
immediatamente separati dai morti
e accolti sulla Terra tra le Nostre braccia immortali…
La Scuola della Vita, è in attività da tempo.
Aspettiamo la vostra risposta, il Vagito.
Voi, voi non sapete niente di niente
e non capite niente di niente.
Siete gli Zero assoluto.
C’avete anche un complesso musicale
con quel nome. Ma in realtà
perfino quel titolo è sopra di voi.
Voi siete i sottozero. I morti
del giorno dopo…
belli che morti e sepolti.
Se ci fosse un vivo, un solo vivo tra voi,
ne approfitterebbe per porci 
la domanda essenziale, il perché
e il come del Sesto senso dei bambini.
Ci soffermiamo sulla Santissima Trinità
che testimonia la vostra altrettanto santissima ignoranza e incapacità di capire, e pertanto e/o di conseguenza
di sapere. La natura che conoscete è la Natura umana.
Ma ci ritroviamo ancora e sempre
al rebus dell’uovo e della gallina
ancora dalle scimmie irrisolto
ma che il bambino che s’era stufato
di girare in tondo,  all’asilo,
cantando “Chi nasce prima l’uovo o la gallina?
Chi nasce prima l’uovo o la gallina? Chi nasce prima l’uovo o la gallina?”…
sentendo un giorno la maestrina
(Io c’ho poca memoria essendo un creativo, anzi a dire il vero un creatore…o meglio il Creatore assoluto. Ma non in fatto
de donne inspecie se bone. 
Me ricordo perciò che era pure bona, la maestrina!
Comunque, tornando a quel bambino, il piccolo
dopo aver sentito la maestrina bona
spiegare cosa fosse l’idea,
era subito andato oltre, e proseguendo
la canzoncina il giorno dopo a scola
s’ era messo
a cantà, dopo un po’ seguito da tutta la classe:
“Nasce prima l’idea dell’uovo e la gallina…nasce prima l’idea dell’uovo e la gallina…nasce prima l’idea dell’uovo ”…risolvendo l’enigma, ma beccandosi il rimprovero di tutta la classe,
della maestrina bona che era andata a denunciarlo
dal direttore della scola,
e dei suoi compagni di classe, che pure
s’erano divertiti e lo avevano seguito nel gioco,
ma che appena era arrivato il direttore
chiedendo severamente: “Chi è stato?”.
Tutti col ditino puntato a indicare lui,
il piccolo creatore di cinque anni: “E’ lui,
è stato lui!”.
E, naturalmente, quel bambino trasgressivo ero io,
e chi altri?
E allora:  “Come fa l’uomo a nascere dall’uomo?”.
Osservate l’Ordine. L’uomo, Gesù  di Nazareth, il Figlio, Gesù Bambino, la terza persona Dio, la Madre che dà la Vita.
Però, a questo punto mi avete cacciato fuori.
Parlo dell’Autore della Bibbia e dei testi di oggi: Madre Materia, Io l’Uomo,  Il Delitto della Croce -  la Vera storia dell’uomo di Nazareth -  il quale dopo i quattro Vangeli degli Apostoli costituisce,
pensate un po’ -  e nessuno se n’é accorto –
niente po’ di meno che IL VANGELO DI CRISTO RiSORTO”
Confessate. Non c’avete capito un tubo. E come avreste potuto?
C’è vole il sesto senso, l’Intelligenza,  pe legge
l’Intelligenza.
Non c’avete capito un cazzo come da vostra natura
specialmente gli Editori d’ignoranza
della Scimmia
ai quali l’inviavo continuamente
pe impedì il protrarsi
degli omicidi, delle morti, delle ingiustizie,
delle violenze sulle donne e sui bambini
dello scempio di quel poco che restava
dell’anima umana!
Comunque, l’Autore, Sergio Valli, lo conoscete, no?
Esiste, non esiste, forse, bò, chissà?
Col cazzo! Alcuni di voi lo hanno perfino conosciuto
di persona e in persona,
anzi molti moltissimi direi
e a qualcuna, a qualche bella donna,
qualche bottarella  gliel’ha data, eccome!;
e magari adesso che s’è sposata e c’ha figli
e famiglia, fa bene a non ricordasselo!
Ad ogni modo, lui, il Principe,
il vero Principe
rispetto agli aristocratici, ai nobili fasulli
del pianeta Terra…
ma ve l’immaginate come possono da esse
nobili, aristocratici, gli scimpanzé, i gorilla
e le bertucce della Terra?
Il Principe,
ve stavamo dicendo, è fatto così, è Lucifero,
e mò non fingete de non ricordavvelo,
donne belle bellissime
della Terra.
Che se andate a controllà,  c’avete ancora
il marchio de fabbrica, la firma,
l’impronta del cazzo Azzurro!
Sergio Valli, ha sempre svolto quelle funzioni pubbliche,
assumendone l’onere e le responsabilità
derivanti dal comando, dalla dirigenza
da Lui correttamente svolta,
senza nemmanco esse pagato
pe le funzioni
che svolgeva, sempre superiori e a gratis,
che i vostri politici, sia del Parlamento
che degli altri Poteri dello Status usurpatio
Governo, Giustizia, Legislatura, 
 Cassazione, Corte costituzionale

- alt! parentesi: responsabile quest’ultima
della Rifondazione in Roma, la Nostra  Città, dei Fasciiiii!!!-
e di Rappresentanza con l’esercito delle altre
scimmie, tutte  perfettamente incapaci
di intendere e di volere
nell’esercizio delle proprie funzioni
- il massimo dell’incapacità dell’intelletto!!! -
le quali, i quali…Bertucce, scimpanzé e gorilla  
governano, vi governano, vi amministrano,
vi giudicano, legiferano, parlamentano
e vi rappresentano,
e non vi farebbero arrivà al giorno dopo
se la Madre
non stesse sempre li a tamponà
a mettece una pezza
(ben diversa questa da quella che m’avete messa
sui coglioni!).
Compiendo il miracolo: Voi, i miracolati
inconsapevoli – che bel titolo per una mia Poesia ,
prima o poi la creo -
giorno dopo giorno
nei secoli dei secoli
arrivate ancora vivi al giorno dopo!
Ebbene,  Sergio Valli  s’è inventato tutto,
non è vero niente!
Ma allora è il Super genio,
il Genio dei geni di tutti i tempi, oppure…
oppure  è tutto vero.
Il che non fa una grinza, non fa alcuna differenza.
La risposta è la stessa.
Mi sono inventato tutto ed è tutto vero,
è tutto vero  nel momento stesso
in cui l’invento,
perché Io sono l’Inventore del tutto,
l’Inventore dell’Universo, il  Creatore, il Pensiero…
il Pensiero universale folgorante
della Psiche, la Mente, la Madre Mente…
il Portatore di Luce, il Portatore della Madre Mente,
Gesù di Nazareth, Sergio Valli, Lucifero,
e l’ultimo diviene il primo perché
perché in ordine di età
e di comparsa sul pianeta Terra
Lucifero è davvero il primo.
Ma che ve state a dì?
Siamo uno, unico e indivisibile!
Sò sempre Io, anche se non me ricordo
un cazzo! De quanto c’ho d’intelligenza,
de sesto senso, che de mio è immenso
è infinito…
me manca de memoria.
Perché la mia memoria
è la Madre
che me fa d’arricordà
solo ciò che le pare giusto
altrimenti so dolori pe tutti
e sotto la croce
quanno stavo li appeso
c’erano un sacco de scimmiette
ridacchianti che me stavano a sfotte
a prendeme in giro
Embè non scenni dalla croce?
Che ce fai lassù
figlio di Dio? Figlio de puttana!
Cazzo! Bestemmiavano Dio
ancor prima de conoscelo
ancor prima che io vi presentassi
la Madre!
E’ solo oggi che ve l’ho presentata
apertamente! Come ve avevo apertamente
annunciato!
Quel giorno vi presenterò il Padre
apertamente. Con la sorpresa.
Con la sorpresa dell’ovo de Pasqua
che voi, scimmie, festeggiate
per il fatto de avemme ammazzato.
Cazzo, che bella scusa.  Sapete quanti Assassini
come voi
la farebbero franca nel Mondo delle Scimmie?
Hai ammazzato tua moglie, tuo figlio, tuo fratello tuo padre tua madre? O no no non so stato io, e poi  è risorto,
è asceso in cielo! C’è pure qualche testimone
che l’ha visto e conferma, eccetto San Tommaso
che a convincese de testimonià è stato il più
restio giustamente
perché furtivamente aveva visto i soldati de Roma,
gli stessi che avevano chiuso il sepolcro…
riaprirlo, piglià il corpo defunto de Cristo
e fallo sparì bruciandolo pè ordine de Pilato
vendutosi ai sacerdoti e a Kaifa –
che c’avevano una fifa matta della Resurrezione
da me annunciata! – intrigato
e ancora con le mani in pasta, Pilato, il lavamani,
intrigato negli affari sporchi dalla Mafia de Roma
pure allora.
La sorpresa del Nostro ovo de Pasqua
è la Madre Iddio!
Lei, è la Giustizia universale!
Voi invece siete il niente,  i figli
 del Big bang, della Relatività
del Pluralismo bruto
della partitocrazia della democrazia negativa invertita
delle scimmie
e ve state sempre a separà a frantumà
a divideve.
E’  sempre uno, asini, deficienti!  
Uno Unico e Indivisibile.
L’uomo e il Figlio dell’Uomo
e l’Ultima persona della Trinità
che diviene la Prima, la Prima persona
e l’assoluta: la Madre, Dio,
è la Madre e il Figlio, indivisibili…
Gesù Cristo Risorto Verbo incarnato
Uomo e figlio dell’Uomo
Principe dell’Universo
che tra poco, 
tra poco al centro della Terra,
nella Città di Roma, l’Urbe, la Caput Mundi,
Città Eterna
solennemente
unta e battezzata da Dio, la Madre,
Città dell’Universo sulla Terra…
domani oggi più tardi
tra poco presto ora
subito!
Viene a prendere possesso della Sua Madre Chiesa…
Chiesa Cattolica Apostolica Romana
per abbatterne il tempio…
il tempio dell’Anticristo, la Bestia,
la Scimmia che l’usurpava,
lo Spirito immondo, Satana,
da Noi trafitto nel profondo del cuore
del Male e della Morte
con la Spada della Giustizia Suprema
di Dio, Nostra Madre Regina,
Suprema Entità Divina…
da Noi, Gesù Cristo Risorto,
Verbo incarnato
Principe dell’Universo…
e a Nome e per volere
della Madre Iddio…
spalancarla al Sole
con la Nostra presenza in Vita,
e dal Sole radioso della Vita
partire in tutto il mondo vivente
alla Conquista della Terra…
della Terra promessa
della Nuova Terra
della Nostra Terra…
Alleluyah!
Buongiorno al Nuovo Giorno!  


(S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI . Rubrica d’Informazione avanzata  – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)






Nessun commento:

Posta un commento