venerdì 26 febbraio 2016

TI RICORDAVO OPPRESSA



Con un pezzo di luna
acceso d’argento puro
tra le mani
ti ricordavo immalinconita
dalla sera rilucente
di luci lontane
ti ricordavo  così così come sei
come sei quando la mia voce muta
non ti dice che t’ama
ti ricordavo così quando
quando la tua anima
langue se non ti sussurro
le azzurre parole
e non ti porto in volo
lassù
nel mondo dei sogni d’orati
dorati di gemme e d’alloro e di zaffiri
e perle brillanti
ti ricordavo così
così oppressa
così oppressa d’amore…

DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DELLA BUONA NOTTE - Poesie per Sognare  – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)


Nessun commento:

Posta un commento