martedì 2 febbraio 2016

PARLA IL PRINCIPE. ATTI STORICI. DA UNA LUNGA E SCRUPOLOSA RICERCA SCIENTIFICA, SI E’ AVUTA LA CONFERMA CHE I VIP, I MILIARDARI E TUTTI I SINTOMI CAMPIONE, ANDREBBERO IN VACANZA NELLE LOCALITA PIU RAFFINATE E LUSSUOSE. E DIFATTI BERLUSCONI, QUESTA ESTATE, E’ANDATO A SOGGIORNARE NELLA SUA VILLA DI… E ALTRETTANTO HA FATTO, TANTO PER CITARNE UN SECONDO, BRUSADELLI. E MASTELLA. ANCHE PINCO PALLINO E’ ANDATO IN VACANZA NELLA SUA VILLA AL MARE. MENTRE L’ATTRICE MONICA BELLUCCI HA OTTENUTO IL PREMIO DELLA CRITICA PER L’INTERPRETAZIONE DEL FILM… MA LA NOSTRA VILLA DOV’E’? L’ANNO DELLO SCIACALLO (INTER…NAZIONALE). OMODOSSIA & ETERODOSSIA RELATIVA. NEGATIVI INVERTITI. MILANO, ITALIA. MEDIASET MOBILITATA IN FAVORE DI UN CORRETTIVO CHE COMPORTI UNA MAGGIORE E POSSIBILMENTE MASSIMA ALLEGRIA, NEL TARALLUCCI E VINO DI CALCIOPOLI. DRAGHI: AUMENTARE L’ETA’ PENSIONABILE. PERUGIA, ITALIA. DONNA UCCISA NEL PARCO. PRIMA PICCHIATA. BOLOGNA, ITALIA. SVEDESE STUPRATA. FERMATO UN MAROCCHINO. CHIAMARSI PER NOME COSTITUISCE VIOLAZIONE DELLA LEGGE. LA BOMBA DELL’IRAN. A VOLTE RITORNANO, ANZI SEMPRE. I TUTTI. AMMAZZA CHE BRUTTI ! I PROFESSIONISTI DEL VUOTO E DEL NULLA. CEREBROLESI.



DA UNA LUNGA E SCRUPOLOSA RICERCA SCIENTIFICA, SI E’ AVUTA LA CONFERMA CHE I VIP, I MILIARDARI E TUTTI I SINTOMI CAMPIONE, ANDREBBERO IN VACANZA NELLE LOCALITA PIU RAFFINATE E LUSSUOSE.
E noi continuiamo a pagare.


E DIFATTI BERLUSCONI, QUESTA ESTATE, E’ANDATO A             SOGGIORNARE  NELLA SUA VILLA DI…
E ancora a pagare…


E ALTRETTANTO HA FATTO, TANTO PER CITARNE UN SECONDO, BRUSADELLI
E noi ancora e ancora a pagare…


                                                         E MASTELLA
   E noi ancora…


ANCHE PINCO PALLINO E’ ANDATO IN VACANZA  NELLA SUA VILLA   AL MARE
E noi…



 

            
                       
MENTRE L’ATTRICE MONICA BELLUCCI HA OTTENUTO IL PREMIO DELLA CRITICA PER L’INTERPRETAZIONE DEL FILM…
E a noi?

                           
MA LA NOSTRA VILLA DOV’E’?
C’è stata forse fregata dai personaggi testè nominati o ancora da nominare, oppure -  per parcondicio - da tutti gli abitanti della Terra?
L’ANNO DELLO SCIACALLO (INTER…NAZIONALE)
Nella prossima edizione, forse qualcuno che attendeva famelico e in silenzio, nascosto dietro le quinte del Tarallucci e Vino di Calciopoli, finalmente riuscirà a vincere il campionato di calcio.



OMODOSSIA & ETERODOSSIA RELATIVA
La Cultura dell’Universo, definisce predominante la prima, rispetto alla seconda, anche in campo sociale, economico e sessuale, individuando di conseguenza la normalità nell’Omodossia  e la diversità nell’Eterodossia relativa.
Però, andando nel concreto e ritrovandoci nel guazzabuglio spaventoso in cui versa la povera Terra,  guardandoci intorno ci vengono i brividi.
Vuoi vedere che dopo il Pianeta delle Scimmie, siamo adesso finiti sul Pianeta delle Checche?


 NEGATIVI INVERTITI
Così vengono chiamati gli Aborti e Rifiuti Umani, le mere Somiglianze e Immagine, le Persone Fisiche Simulate Umane, gli storici Ripetitori Androidi del pianeta Terra.   Approfondendo il discorso e l’osservazione analitica planetaria, non ci sono dubbi sull’esattezza della definizione. Quel chiacchiericcio incessante della dialettica di Cultura Negativa Invertita, quel suo Baubaubaublablablablaterare  dissennato, quel suo inarrestabile ripetitismo robotico da disco rotto, quel mormorio orripilante, quel vocio stridulo da uccello notturno  o da pettegolezzo basso di lavatoio, di critica a prescindere, di informazione mediatica, di annuncio, conduzione, pubblicità, intrattenimento, di televisione spazzatura.   Quel picchiettare e beccarsi a vicenda. Tutto questo è talmente scic e talmente appropriato! Il “Checchismo”, pensate un po’.  Nel comparto sessuale, costituirebbe quella sorta di centro propulsivo da cui derivano le innumerevoli specialità del particolare: necrofori, scambisti, bisex, feticisti, eterorelativi, adulteri, pedofili, trans, sadomaso, cornuti…  Nei restanti comparti dello Scibile della Bassa Cultura, il processo è identico, partendo dall’Omodossia di massa, di elite, di culto, di famiglia, di partito, di mafia.  D’altra parte, mentre l’Eterodossia assoluta è una caratteristica fondamentale dell’Universo, in quanto Esterno Reale e Spazio Infinito, l’Eterodossia relativa non è che l’estremità, la  circonferenza del Cerchio Chiuso Alfa-Omega dello Spazio Finito, il cui contatto con l’esterno non solo non sussiste,  ma garantisce la perfetta chiusura del cerchio, alloggiando nel settore Travestitista del Male Perfetto.         


MILANO, ITALIA. MEDIASET MOBILITATA IN FAVORE DI UN CORRETTIVO CHE COMPORTI UNA MAGGIORE E POSSIBILMENTE MASSIMA ALLEGRIA, NEL TARALLUCCI E VINO DI CALCIOPOLI
Come si potrebbe non essere d’accordo con chi ha per obiettivo uno stato d’animo di massima gioia,  di massima spensieratezza e di massima felicità?
Tante grazie, dunque.   Da parte del Tarallucci e Vino e di Calciopoli.
DRAGHI: AUMENTARE  L’ETA’ PENSIONABILE
Ma non  si erano estinti?


PERUGIA, ITALIA.  DONNA UCCISA NEL PARCO. PRIMA PICCHIATA
Strano destino all’aperto, per un ex angelo del focolare.


BOLOGNA, ITALIA. SVEDESE STUPRATA. FERMATO UN MAROCCHINO
“E’ un classico”, rivela alla stampa il titolare dell’inchiesta. 


CHIAMARSI PER NOME COSTITUISCE VIOLAZIONE DELLA LEGGE
Lo stabilisce una sentenza della Corte di Cassazione, la quale decreta che dare del frocio a qualcuno è reato.



                                     LA BOMBA DELL’IRAN
   Ne basterebbe una, una sola, avvertono gli esperti, per cancellare Israele.


                                    A VOLTE RITORNANO, ANZI SEMPRE
    D’accordo, la musica è sempre quella,  ma vedendo quelle facce, non avete anche voi l’impressione che neppure  i musicanti siano mai stati cambiati? Tuttavia, non scoraggiatevi. E’ soltanto un fenomeno naturale, ricorrente nel Mondo delle Copie conformi e del Ricalco.

I TUTTI
Limitandoci ai più recenti fatti della Storia, hanno smesso le svastiche, le camice nere, grigie, verdi, rosse, bianche o arcobaleno e le insegne, per indossare gessati con cravatta, o giubbotti, ma le facce?


AMMAZZA CHE BRUTTI !
Perché ci stropicciamo gli occhi, ogni qualvolta sullo schermo dei televisori appaiono con il titolo di bello o bellissimo, i personaggi  più reclamizzati? Che sia un effetto ottico dello spernacchiamento, sia dell’estetica che della pubblicità, se vediamo mostri o mostriciattoli  al loro posto paurosamente esposti?


                 I PROFESSIONISTI DEL VUOTO E DEL NULLA
   Il tizio di professione analfabeta intellettuale opinionista, se ne stava li, stravaccato sulla poltrona dello studio televisivo, quando all’improvviso: “Ma che mestiere fa lei? Di che lavoro si occupa? Con che cosa si guadagna il pane per vivere? ” Con queste parole, veniva ingenuamente interpellato da uno spettatore, seduto tra il pubblico,  particolarmente disinformato dato che  il tizio era una celebrità.  Per cui, indignata, la celebrità  scattava in piedi come una furia. “Con questa! Con questa!”,andava gridando, agitando una mano con la quale si picchiettava furiosamente la fronte: “Lo chieda al mio editore, cristosanto!” Poiché, dietro gli occhi infuriati della celebrità di professione analfabeta intellettuale opinionista, improvvisamente, per un curioso gioco di luci e di ombre si scorgeva soltanto il buio e nient’altro (tanto da farlo sembrare privo di testa), l’intero pubblico si alzò in piedi, girandosi da una parte all’altra della sala come se si aspettasse di veder apparire da un momento all’altro, e  nella parte più vuota della stessa, l’altrettanto invisibile editore con in mano, orribile a vedersi, sia la propria che la testa mancante dell’opinionista. 
    

                                                   CEREBROLESI
Era un prete pazzo, che si ostinava a mostrare rituali, canti, genuflessioni, oggetti e cose inanimate, nei quali sosteneva ci fosse Dio, a un pubblico di fedeli altrettanto pazzo che fingeva di crederci.  Ora il punto è questo: c’era soltanto finzione, oppure sia il prete che il suo pubblico credevano veramente che quegli oggetti, rituali, canti, genuflessioni e cose inanimate contenessero l’essenza da essi definita Dio? Nella prima ipotesi, si tratterebbe di un gioco, anche se di un gioco folle.   Nella seconda, si tratta indubbiamente di pura follia. In ogni caso, appariva evidente che sia il prete che il suo pubblico, erano matti. E così decisero di andare in pellegrinaggio senza valigie, portando con loro soltanto i vestiti e tutto ciò che avevano indosso: le mutande, gli abiti da sposa, le tuniche, le toghe, i sudari, i gioielli.   Alle frontiere e ai porti, non gli veniva chiesto alcun compenso, dato che la malattia mentale è gratuita ed è come se tutto fosse stato pagato in anticipo. Perciò, andando in pellegrinaggio, ovunque andassero non c’era nessun altro, e non succedeva come agli ospiti degli istituti di igiene mentale i quali pensano che quelli di fuori non esistono o sono extraterrestri oppure i veri pazzi. In fondo, viaggiando si era tutti uguali. Si era viaggiatori e basta. L’unico inconveniente, era rappresentato dagli ufologi, che poi erano i più strani  perché se ne stavano tutto il santo giorno a testa in su, fissando il vuoto e il deserto, cercando di vedere qualcosa che non c’era. Magari gli occhi del cielo. Per non parlare degli astronomi, dei poeti, degli elaboratori e lettori di oroscopi e di computer e dei para: parapsicologi, parascienziati, paranormalogici, paramedici, para insomma di tutto.   Fino ai maghi, ai guaritori e ai lettori di mani, fondi di caffé  e carte. Ma la scoperta più incredibile,  fu trovare in un mondo isolato perfino da se stesso e dal restante e immenso deserto, un mondo che era soltanto assenza, pellegrinaggio e religione, pellegrini completamente fuori di testa (molto più di loro, degli ufologi e di quelli rinchiusi negli istituti di igiene mentale), perché credevano di non essere  religiosi ma laici, o addirittura di essere atei, miscredenti, agnostici, scienziati, politici, artisti, scrittori, attori, giornalisti, dottori, professori, avvocati, sportivi. Di tutto insomma. Valli a capire i matti!  L’unico laico non è forse Dio?
 
(S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI - Rubrica d’Informazione avanzata – PARLA IL PRINCIPE: ATTI STORICI ( DAL “NOTIZIARIO N. 3/2006  5.4.30/6.4/1 -  13.4.30/6.4/1) ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)





















                



Nessun commento:

Posta un commento