sabato 27 febbraio 2016

MO’ SO’ CAZZI VOSTRI!



Nessuno,
nessuno mai,
avrebbe potuto immaginare
quali sarebbero state
le prime parole di Gesù Bambino
il quale, appeso alla croce
e resuscitato
dopo duemila e rotti anni,
ha dovuto aspettare lassù
solo soletto
sulla croce
un altro anno in attesa  
di saper parlare
e camminare
onde dalla croce discendere.
Cazzo, adulti, scimmie, morti che parlano,
manco da resuscitato
lo avete visto!
Certo certo che nessuno,
specialmente a Natale,
la vostra ricorrente festa
per averlo ammazzato,
nessuno nessuno mai
avrebbe immaginato  
che appena sceso
incazzatissimo
dalla croce…
mettetevi nei suoi panni
ma quali panni?
ignudo al freddo con la sola
pezza sui coglioni
lo avete lasciato!  
E oggi è anche
il sabato del Signore,
giusto?
Comunque nessuno,
nessuno mai
avrebbe immaginato
che le prime parole
in diretta live
di Gesù bambino
resuscitato
sarebbero state
mò…

DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DEL TARDO MERIGGIO DELTEMPO - Poesie della Sera  – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook
It.: “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)


Nessun commento:

Posta un commento