lunedì 22 febbraio 2016

GRACIELA HA SBAGLIATO STRADA



Non si è voltata
e io io la chiamavo
io la chiamavo mentre su di noi calava placida
la lontananza
un oceano immenso  
traboccante di schiumose onde
tranquille
sulle quali io passeggiavo
e la tempesta mi fuggiva
memore del mio avvertimento…
se non cessi e ti tramuti in quiete
io ti cancello
con un piccolo soffio
con un piccolo soffio del mio respiro
di vento vivo.
E con il mio respiro di vento vivo
Io la chiamavo io la chiamavo
e lei non si voltava.
Stava sbagliando strada
la sua strada di mare
portava nell’abisso
degli amori perduti.
Non importa se chi si ferma
o si volta e guarda indietro
è perduto
se quella strada è quella giusta
era stata un giorno avvertita,
perché in quel mondo alla rovescia
tranquilla sul placido oceano
verso l’abisso della perdizione  
andava.
Lei non sapeva distinguere
il giusto dall’ingiusto e ora ubbidiente
non si voltava…

DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DELLA BUONA NOTTE  – Poesie per sognare  – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook
It.: “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)

Nessun commento:

Posta un commento