mercoledì 10 febbraio 2016

CAMBIANO I MUSICANTI MA LA MUSICA




Nel refrain politico dello stato di occupazione
ecco che ti vedo tre accordi
perfettamente democratici.
Semplici il primo e il secondo,
complicato il terzo;
e in una notte come questa
seduto sul pianoforte verticale
ho provato a suonarli
senza saper suonare il pianoforte,
così come faceva il mio amico Bianchini
il quale senza conoscere la musica
dirigeva orchestre e fanfare
convinto che chiunque può farlo,
chiunque con una bacchetta da direttore d’orchestra
in mano.
E dei tre accordi
nessun problema per me
per la complicazione del terzo…
io non so neppure che cosa siano gli accordi!
Ma leggo lo spartito e sul primo accordo
c’è scritto “POPOLO: “Magna tu che magno anch’io”;
sul secondo “SANGUE DEL POPOLO: Bevi tu che bevo anch’io”;  
e sul terzo accordo, quello complicato: POPOLO, SANGUE DELPOPOLO, PROPRIETA’ DEL POPOLO: “Magna tu che magno anch’io; “Bevi tu che bevo anch’io” e “RUBA TU CHE RUBO TUTTO IO”.
A parte il riepilogo e la reiterazione del magna magna 
e del bevi bevi,   la complicazione del terzo accordo 
è data da quel “rubo tutto”  in prima persona singolare.
Perché, scusate, ma come si fa a derubare
il popolo individualmente  di tutto il suo avere? 
Si può fare politicamente, certo,
tramite bande, partiti, associazioni,
aggregazioni criminali del genere…
Ma mai,  mai individualmente!
Il vecchio Al,  Buon’anima, insegna .  
Fatto sta, che mi metto a suonare
strimpellando sui tasti del pianoforte,
e quando ne viene fuori un suono sgradevole
due sono le possibilità: un errore di stampa 
sullo spartito  oppure che il pianoforte sia scordato.
Ma poi mi rendo conto che la musica
si regge proprio su quel suono sgradevole,
politico, governativo, amministrativo, legislativo,
giudiziario e di rappresentanza,
che le normali musiche e  canzoni non hanno.
Perciò, a parte il terzo accordo,
due restano le complicazioni.
Dipende da me
che non sò suonare il pianoforte
- ma non può essere perché il mio amico Bianchini
ha diretto le più famose orchestre
e fanfare senza conoscere la musica -
oppure il suono sgradevole,
la stecca,
è causato dai tre accordi
dello spartito 
di uno status usurpatio?
Lo stato di usurpazione…
lo stato di occupazione territoriale
messo in atto dalla musica stonata,
voglio dire; laddove cambiano i musicanti
ma il suono sgradevole, la stecca,
la musica stonata,
resta sempre la stessa!!!.
Ma come saranno venuti in mente
agli autori quei tre incredibili accordi?
DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DEL BUON GIORNO – Poesie del Risveglio  – “ A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)


Nessun commento:

Posta un commento