venerdì 12 febbraio 2016

ALLA PROSSIMA VITA



Tempo fa mi arriva,
trafelata,
una signora molto molto bella 
una signora rumena
insegnante di lingua rumena
la quale avendo letto alcune mie poesie
aveva trovato una misteriosa
affinità con la poesia di Eminescu
e ora
ora, vedendomi di persona,
le viene come una folgorazione…
resta paralizzata
e si mette in testa che  io sia la reincarnazione
del grande poeta nazionale
di Romania.
Ed ecco che la signora rumena
mi porta in casa,
- a casa mia dove io vivo già
come sapete incasinato per conto mio
con la storia del Principe dell’Universo
in incognito sulla Terra e tutto il resto –
ebbene, mi porta in casa, dicevo, questo Eminescu,
che io non conosco, non conoscevo,
non sapevo nemmeno chi fosse;
e mi mette in guardia perché Eminescu,
al quale piacevano troppo le belle donne,
fino al suo incontro fatale con la donna della sua vita,
Veronica,
pare che fosse un donnaiolo incallito.
Fatto sta che da qual momento, io,
io che sono sempre stato uno molto serio
e controllato (d'altra parte sono un principe!),
andando in giro per la città…
e come se non avessi mai visto
tante bellissime donne
vestite così succintamente
(eravamo in estate)
con le loro bellezze esposte
provocanti,
cambio improvvisamente atteggiamento…
sembro sempre a caccia,
rivolgo la parola alle sconosciute come un incorreggibile
romantico lover adescatore; e una volta,
una volta a mala pena riesco a trattenermi
quando in un negozio di casalinghi gestito da cinesi
per poco non salto addosso a una cinesina
assai provocante rischiando l’arresto.
Però,  a poco a poco
ho  imparato,
a poco a poco ho imparato  a controllare, a contenere,
a tenere a bada questo Eminescu;
però devo stare sempre all’erta,
non posso mai distrarmi.
L’altro giorno, per esempio,
vado in un supermarket per la spesa settimanale
e mi compro un completo matrimoniale di lenzuola
del colore rosso sgargiante
dell’amore…
e alla cassa, alla cassa  
alla bellissima cassiera a colori, afro,
una bocca, due occhi, un seno,
due gambe, un sorriso! mentre lei,
mentre lei mi sistema il completo
da portare via in una busta
mi scappa incontenibile l'invito: ci vieni ci vieni con me
a  inaugurare questo bellissimo completo?
Lei mi guarda, sorride e non mi risponde.
Cavolo, io avrò non so quante volte
i suoi anni!
Bè, le dico, alla prossima,
alla prossima…
DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DEL TARDO MERIGGIO DEL TEMPO – Poesie della Sera – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)

Nessun commento:

Posta un commento