venerdì 29 gennaio 2016

L’EX BURATTINO PINOCCHIO SUL TIFO CONTRO AMPLIFICATO E DIFFUSO DALLE RADIO TIVU’ CITTADINE CONDOTTE DAL GATTO E LA VOLPE IN VESTE DI COMPARI DELLE VENDITE VIA ETERE



 
 
Ebbene, dobbiamo riconoscere che il tifo ostile alla Magica,   la componente della Sindrome di Remo più diffusa qui a Roma, ossia il Lazialismo compulsivo antiromano e antiromanista infiltratosi travestito da normale tifoso amplificato e diffuso dal Gatto e la Volpe, conduttori delle radiotivù cittadine compari delle vendite pubblicizzate via etere, è riuscito insieme ai nostri due noti compari a raggiungere il proprio subconscio obiettivo: l’affossamento della Magica!
Diffamandolo e insultandolo fino a provocarne il licenziamento, si sono finalmente liberati di Garcia, responsabile del secondo posto in classifica raggiunto dalla Roma negli ultimi due anni, della qualificazione agli ottavi della coppa dei campioni e dei cinque punti dalla vetta nell’attuale campionato,  e - insieme a Pallotta e alla società interessata esclusivamente al denaro, allo stadio e al business connesso alla futura vendita del pacchetto Roma – hanno affossato la squadra giallorossa fingendo di appoggiare per il momento il nuovo allenatore Spalletti, così come avevano fatto in un primo tempo con Garcia, in attesa quanto prima di riprendere gli insulti e le calunnie contro il nuovo allenatore della squadra di calcio della Città dell’Universo sulla Terra.  
Il tutto in tutta buona fede, certo. Che è la cosa più grave: l’incoscienza. La piena e totale incoscienza che, accecati dalla sindrome di Remo, li guida.   
I  numeri sono numeri e l’aritmetica che ci viene insegnata all’asilo, è indiscutibile. Perciò, il tifo ostile non potendo contestare la matematica elementare – dopo la catastrofe subita a causa della coppa Italia perduta con la Lazio - due secondi posti, 5 punti dalla vetta nell’attuale campionato e la qualificazione agli ottavi della coppa dei campioni di Garcia, si è inventata il “non gioco e/o cattivo gioco della Roma”, in un giudizio improponibile,  specialmente da parte di gente perfettamente ignorante e intellettualmente analfabeta, incapace di esprimere opinioni che non siano baubaubaublablablateranti per effetto della sindrome che l’affligge, causandole lo stato di profonda incoscienza nel quale, in tutta buona fede, si trova attualmente riversa.      
Perciò, dalla parte della Roma restiamo soltanto noi bambini giallorossi, artefici contro gli adulti tifosi ostili alla Magica, del famoso “La Roma non si discute, si ama”.
E pertanto, in virtù dell’esperienza acquisita in tutti questi anni di tifo contro e di traffaldeschi raggiri del Gatto e la Volpe, nella simultanea pronuncia, contro l’infestazione e l’ostilità del tifo contro, del nostro motto d’amore: “La Roma non si discute, si ama!”, li mandiamo tutti, ma proprio tutti, dal primo all’ultimo e senza eccezione alcuna,  amorevolmente affanculo!!!
 



(S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI – Rubrica d’Informazione avanzata  – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook
It.: “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)

Nessun commento:

Posta un commento