mercoledì 23 dicembre 2015

VOLEVO CIBARMI DI SOGNI



Dei tuoi sogni
sospesi nelle vette alte dei cieli.
Volevo prenderti tra le mie braccia
e cibarmi di te
dei desideri dei tuoi sogni più accesi
e tu di me
dei desideri dei miei sogni più vivi più veri
come se tu fossi
il mio sogno ultimo
il più desiderato il più amato
come se tu fossi quel sogno ultimo
che mi conduce oltre lo scandaglio
di luce riflessa
dei desideri dei sogni
che mi conduce al risveglio
e le tue labbra socchiuse
la tua lingua
che mi attorciglia
nella danza rituale dei sensi
a colorarmi la vista
a colorarmi di te della tua bellezza
i miei occhi i tuoi occhi
e tutto il dintorno che scompare.
Dopo la notte in cui nascono
il giorno  dove i desideri dei sogni 
permangono
ci traspare luminoso il mattino.  





 









DIRETTA LIVE (S.V.“PENSIERINI DEL TARDO MERIGGIO DEL TEMPO  – Poesie della Sera  – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo”. Pinterest/Pin It.: “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte) 

Nessun commento:

Posta un commento