martedì 1 dicembre 2015

ERAN I SUOI CAPEI D’ORO A L’AURA SPARSI



Che oggi la ventosa aria

del meriggio diffuso

ti porta da me

l’Azzurro

il Principe ribelle dei venti

delle tempestose aurore

e degli amori impetuosi

e tu tu luminosa bellezza che rifiutasti l’oscuro

il poeta da studio

che sulla terra ferma

poetava nel chiuso del suo cesso

oggi offri a me

a me poeta a cielo aperto

girovago itinerante

portatore errante

di stelle

oggi 

oggi offri a me

sulla riva del mare

il tuo cuore a l’aura sparso

innamorato...


  DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DEL TARDO MERIGGIO DEL TEMPO  – Poesie della Sera – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo”. Pinterest/Pin It.: “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte) 


Nessun commento:

Posta un commento