sabato 26 dicembre 2015

DOPO GLI SQUILLI DI TROMBA


 Mimose zanzare e i livelli s’innalzano
clima di festa senza pioggia senza neve
temperature elevate e i mercanti protestano
ma perchè? Venderanno la frutta d’estate
con i capi invernali in inverno invenduti
insieme ai compratori d’anima
che fanno affari copiosi con la morte
in ogni stagione in ogni clima in ogni tempo
purchè viga la fossa lo scheletro e l’ossa.
Primule e viole senza domani
i senza futuro gli incoscienti pietosi
gli aborti di vita i rifiuti gioiscono a festa
per loro ogni natale e un natale di morte.
Eppure questo Terzo Natale della Madre e del Figlio
resterà indelebile nello spazio e nel tempo
del mondo a testa in giù
per l’assenza di speranza e la morte dei sogni
e lo spuntare delle foglie i sorrisi strappati
i punti disposti in retta circolare nella geometria degli spigoli
nel fondo copioso del pozzo senza fondo
obsoleti aborti incompiuti ospiti di se stessi
tacciono le campane dopo gli squilli di tromba.
DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DEL TARDO MERIGGIO DEL TEMPO  – Poesie della Sera  – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo”. Pinterest/Pin It.: “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte) 

Nessun commento:

Posta un commento