domenica 31 maggio 2015

L’AMORE IBERNATO



I tuoi capelli naturali
che conservi nel ghiaccio
di un mondo di cristallo
sono rossi tu mi dici
soggiungendo che io
non li vedrò mai.
Sono freddi gelidi
anche l’acqua che goccia dai cristalli gelati
è ghiacciata
e se io appoggio la mano sulla tua testa
e l’accarezzo  
mentre ti guardo
seduto sul bordo della vasca
dove tu riposi surgelata
sento il gelo penetrarmi nelle ossa.
Ma tu
tu sei così bella e così fredda   
e così sospesa nella membrana di ghiaccio
e il legame tra noi persiste ancora
così inscindibile
che come la stagione dei fiori
si scioglie
al tepore della primavera
tu ti sciogli in me
acqua pura sorgiva…
 
 DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DELLA BUONA NOTTE – Poesie per sognare -” A full rights reserved copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli: http://vallisergio.blogspot.it/ Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”.  Twitter: “Sergio Valli@Universalesimo.  Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it   N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)

GIROLIMONI, IL MOSTRO DI ROMA

“Ma chi sei, Girolimoni?”. Forse c’è ancora qualcuno che ricorda di aver  sentito parlare dei tempi in cui, a Roma, chi importunava le ragazzine si sentiva rimproverare con queste parole.  
Naturalmente il serial killer di ragazzine non era Girolimoni, il quale infatti  -  in silenzio per non infastidire le autorità in vigenza come avviene oggi e da sempre nelle Organizzazione sociali di Disuguaglianza Economica relativa, che spesso,  per incapacità e incompetenza dei suoi operatori e sudditanza al sistema negativo invertito, sbagliano grossolanamente e/o volutamente  – venne in seguito prosciolto dall’accusa e rilasciato. E naturalmente, corrispondendo la storia filmata alla realtà e non alle odierne serie poliziesche di mera propaganda della serie "Ma come siamo bravi", il colpevole non fu mai trovato. 
In realtà, Girolimoni era tutt’altro che un maniaco sessuale, ma un giovane fotografo di bell’aspetto, benestante per quei tempi, che piaceva alle donne e aveva moltissime amanti, e la cui vita fini lì. Rimase nella memoria collettiva popolare con l’etichetta di “mostro di Roma” assassino di bambine e, tornato in libertà, non riuscì più a riprendere la sua vita precedente all’incarcerazione e, gradualmente, si impoverì e andò in rovina  finendo i suoi giorni in totale stato di miseria.  
Storia di ordinaria pochezza, Girolimoni non subì alcuna condanna. Non fu giustiziato e non finì neppure all’ergastolo. Eppure nel film lo vediamo vecchio e miserabile, andare in giro per Roma declamando il proprio nome e gridando alla gente che ormai dimenticasi di lui non sapeva chi fosse Girolimoni: “Io ero famoso! Io ero il mostro di Roma!” 
Storia grottesca e dolorosa dei nostri giorni, in cui  un sintomo rincoglionito del settore Evidentista del Male Perfetto, che tuttavia subisce ancora le pulsioni irresistibili del voler apparire, cerca di farlo ad ogni costo?    
Può darsi. In ogni caso, in costanza della pluralità delle verità menzognere e dell’irrecuperabilità dell’identità del vero assassino di bambine, in realtà mai conosciuta per i noti motivi vigenti in casa degli A Testa in Giù irrecuperabili,  Damiano Damiani dalla parte del regista e Nino Manfredi da quella dell’attore protagonista, fanno del loro meglio per regalarci un paio di ore di spensieratezza. 
Si fa per dire, vista la rispondenza del filmato alla realtà di un orribile fatto di cronaca nera la cui vittima fu una bambina innocente e la vera protagonista, ben coadiuvata dall'incapacità grossolana degli inquirenti,  la Criminalità consuetudinaria socialmente orgaizzata presso ciascuna Nazione nella peggiore forma possibile di Ordine sociale.    
 
(S.V. “IL CINEMA SECONDO LA CULTURA DELL’UNIVERSO – Recensioni cinematografiche – ” A full rights reserved copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli: http://vallisergio.blogspot.it/ Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”.  Twitter: “Sergio Valli@Universalesimo.  Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it   N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)

sabato 30 maggio 2015

AMORE IN CANTINA



Nessuno

nessuno mai

nessuno mai avrebbe visto

la sua bellezza radiosa e statica

come l’avevo vista io

frugando tra i residui

e le vecchie cose conservate

in cantina.

Nessuno

nessuno mai

nessuno mai avrebbe visto

la sua bellezza estatica immobile pietrificata

impolverata e sepolta

dagli anni

come l’avevo vista io

frugando tra i residui

e le vecchie cose conservate

in cantina.

E nessuno

nessuno mai

avrebbe potuto amarla

come l’amavo io

frugando tra i residui

e le vecchie cose conservate

in cantina.

E nessuno

nessuno mai avrebbe potuto

possederla

nel profondo

nel profondo dell’anima

come la possedevo io

tra le memorie polverose e statiche

perché in fondo

in fondo nessuno

nessuno  

nessuno mai  

avrebbe potuto vederla

oltre il fondo scale

nel profondo

senza la chiave della cantina

che come la chiave del suo cuore

soltanto io

soltanto io possedevo…


 DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DELLA BUONA NOTTE – Poesie per sognare -” A full rights reserved copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli: http://vallisergio.blogspot.it/ Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”.  Twitter: “Sergio Valli@Universalesimo.  Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it   N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)




LE SUPER INCHIESTE DI ADELE. NELLA SUPERINCHIESTA DEL 30 MAGGIO 2015, OBIETTORI DI COSCIENZA POLITICA CERCASI: INSEDIATI I SEGGI PER LA TORNATA ELETTORALE AMMINISTRATIVA CHE RIGUARDERA’ SETTE REGIONI E SETTECENTOQUARANTADUE COMUNI TRA CUI DICIASSETTE CAPOLUOGHI. ALLA MURIGNO, L’ALLENATORE DELLA MAGICA, RUDI GARCIA, SMASCHERANDOLI, RAGGELA I MAGNA MAGNA E I RACCOGLI BRICIOLE DELLE RADIO/TV CITTADINE DEL TIFO CONTRO. L’EX BURATTINO PINOCCHIO: QUEI QUATTRO STRONZI E INCAPACI CHE SPACCIANO IN CITTA’ LA DROGA DEI POPOLI



Si sono insediati i seggi per la tornata elettorale amministrativa che riguarderà 7 regioni, vale a dire Veneto, Liguria, Toscana, Umbria, Marche, Campania e Puglia, e 742 comuni, tra cui 17 capoluoghi, cioè Venezia, Rovigo, Lecco, Mantova, Arezzo, Fermo, Macerata, Chieti, Andria, Trani, Matera, Vibo Valentia, Agrigento, Enna, Sanluri, Nuoro e Tempio Pausania. Domani le urne saranno aperte dalle 7 alle 23, tranne in Sicilia, dove si voterà dalle 8 alle 22 e dalle 7 alle 15 di lunedì 1 giugno.
Adele: “Nella melma generale, Obiettori di coscienza politica cercasi”.
Roma, Garcia: "Siamo stati primi nel nostro campionato. Siamo stati primi nel nostro campionato perché la Juventus (ovvero Calciopoli N.d.A. Nota di Adele)  ovviamente (cioè grazie a Mammona calcio N.d.A.)  ne ha fatto uno a parte. E siamo stati primi nonostante il tifo contro orchestrato dalle radio/tivù cittadine lazialiste, tanto è vero che nell’ultima parte del campionato abbiamo ottenuto il maggior numero dei punti in trasferta, perché in casa - rivelando il loro lazialismo compulsivo e la loro dipendenza dallo spaccio della droga dei popoli che infesta la nostra città (N.d.A.) - i sedicenti tifosi, invero i diversamente tifosi della Magica, fischiavano i nostri giocatori invece di sostenerli”.
L’ex burattino Pinocchio: “Finalmente c’è qualcuno che ha capito con chi ha a  che fare e, smascherando quei quattro stronzi spacciatori in città della droga dei popoli e suscitando la reazione furiosa dei lazialisti infiltrati sedicenti tifosi della Magica, ha costretto gli incapaci Magna magna e/o Raccogli briciole delle radiotivù cittadine del Tifo contro,  a uscire allo scoperto dagli anfratti dove si nascondono strisciando. Era l’ultima conferenza stampa di quest’anno e mi sono finalmente divertito nel sentire uno che capisce qualcosa del proprio lavoro e, così facendo, si è inimicato il tifo contro gestito dai compari della vendita via etere, i quali - trasformatisi da compari in comari – si vedono costretti ad arrampicarsi sugli specchi e a cercare il pelo nell’uovo per criticare Garcia qualsiasi cosa faccia o dica, come le comari con la coppia di sposi che con l’asinello va alla fiera. La conoscete la storiella no?”
Zarathustra, nella conclusione della Superinchiesta di Adele di oggi, sollecita i Terrestri - come  è divenuta ormai Norma suprema impartita dalla Massima Autorità dell’Universo sulla Terra – a smetterla di  vendere i propri bambini ai pedofili o a farli a pezzi per la compravendita nel mercato del ricambio degli organi umani, osservando l’Acronimo unitario dell’Universo, ossia disattivando senza ulteriore indugio l’Organizzazione sociale di Disuguaglianza economica relativa mediante l’attivazione dell’opposta Organizzazione universale di Eguaglianza economica assoluta,  Società per Azioni umane sulla Terra… ovvero  in mancanza istituendo immediatamente il Pubblico Registro dei PatrimoniDsui-Osder-A-Sau e/o In-Man-Ist-Imm-Prp !  E alla prossima amici eccetera eccetera!”

 
(S.V.  “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI – Rubrica d’Informazione avanzata – ” A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)


FACTOTUM





Il senza fissa dimora Henry Chinascki, vive a Los Angeles, passando da un lavoro all’altro per poter bere, scommettere alle corse di cavalli, rimorchiare donne e scrivere racconti che nessun editore sembra disposto a pubblicare.  Alla fine, un editore c’è, ma Henry non lo verrà mai a sapere perché la risposta favorevole al suo ennesimo invio di manoscritti inediti, gli arriverà in uno dei suoi tanti ex domicili.
Tra le opere cinematografiche ispirate a Charles Bukowski, questa è forse una delle migliori se non la migliore, con una splendida colonna sonora (Kristin Asbjornsen) che ci introduce nell’immaginario bukowskiano beffardamente ricostruito dal regista Bent Hamer negli Usa senza rimanere fedele al romanzo omonimo, ma mettendo in rilievo in una sequenza  disordinata di eventi – i lavori tappa-buchi, le pensioni di quart’ordine, le pulsioni sessuali con donne pazze, le follie alle corse di cavalli - per non cadere in un sistema ordinato e precostituito contrario all’esistere  ferocemente critico di Bukowski volto alla spersonalizzazione della società corale di massa, duplicatrice e contenitrice  di esseri in copia conforme, in favore di una società utopica personalizzata, dignitosamente e umanamente formata da esseri unici, uno diverso dall’altro. Senza ovviamente dichiararlo per motivi di mancata conoscenza e di insufficienza intellettuale, ma dimostrandolo di fatto, l’avversità bukowskiana verso l’Organizzazione sociale di Disuguaglianza economica relativa, viene con grande efficacia esaltata contornandola  di personaggi bizzarri  ed emarginati perché “diversi” dai più, cioè dagli esseri in copia, che si affiancano svolazzando come tenue lucciole nella notte fonda alle copie a ricalco dei sondaggi e delle proiezioni, alle tenebre formatrici nel loro insieme dell’oscurità. Factotum è stato realizzato in collaborazione con l’ex compagna dello scrittore, Linda Lee,  e l’editore John Martin. Quindi, per chi sa leggere solo in superficie, ossia per tutti i ripetitori androidi della Terra, film “di ordinaria follia per giovani e vecchi compagni di sbronze”, con un Matt Dillon perfetto nell’interpretazione del protagonista.          
 
 
 
(S.V. “IL CINEMA SECONDO LA CULTURA DELL’UNIVERSO – Recensioni cinematografiche – ” A full rights reserved copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli: http://vallisergio.blogspot.it/ Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”.  Twitter: “Sergio Valli@Universalesimo.  Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it   N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)