sabato 31 gennaio 2015

E’ TUA LA COLPA?



O stiamo fuggendo via con il vento
dell’amore rabbioso che infuria?
E’ tua questa ebbrezza che c’accarezza dolce la nuca?
E’ tua  questa tana dove è nascosto il tuo cuore?
E’ tua la magia di questo amore sconvolgente che ci trascina
e devasta?
Nascondi me sotto la tua ala
di angelo randagio di maga e di strega bellissima
in volo radente…
sarai la mia fata la mia quiete il mio rifugio nella tempesta
dei desideri e delle travolgenti aurore dei sogni.
Nascondi me ed io ti svelerò l’arcano l’enigma il mistero


dell’amore irrompente…

DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DELLA BUONA NOTTE – Poesie per sognare – ” A full rights reserved copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli: http://vallisergio.blogspot.it/ Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”.  Twitter: “SergioValli@Universalesimo.  Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it   N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)


LA SIGNORA IN ROSSO



Fuxia fuoco fiammante e le parole dolci in impronte
filanti dorate di miele. Cosa è la bellezza del fuoco
se non l’ardore di una stella che s’acquieta nel gelo
sulla spiaggia d’inverno? Su quel lembo di terra bagnata
e sottile che il volo basso dei gabbiani sorvola
lento e a volte sfreccia improvviso lontano su quel corpo
di donna bella che anela carezze d’amore e che l’amore
sorvola a mai accoglie se atteso, ma quasi statico con movenze
di tartaruga volante vola via beffardo
e che tu signora dal colore sgargiante neppure vedi
distratta dai volteggi ingannevoli dell’aria mossa come pareti
di stanza dalle finestre spalancate all’immenso, ferma immobile incantata dall’incantesimo alto del sole. Oh,  come vorrei che tu possa ascoltare in contemplazione e in quiete queste parole che se sono mie sono tue e se sono mie e sono tue sono nostre come fiammeggianti parole del sole con le quali tu ebbra di luce ti abbronzi in estate. 
Come edera avvinghiata al muro lungi dalla mia solitudine antica, vorrei ora catturarti denudarti e possederti senza toglierti se lo potessi quel tuo abito rosso fuxia fuoco fiammante, che t’accende e che per me
ti fa in love...stella.
  
 DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DELLA BUONA NOTTE – Poesie per sognare – ” A full rights reserved copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli: http://vallisergio.blogspot.it/ Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”.  Twitter: “SergioValli@Universalesimo.  Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it   N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)

E’ MEGLIO SOLI CHE MALE ACCOMPAGNATI



Sono rimasto solo quest’oggi, e scrivo canzoni disperate e con le mie magiche parole d’amore dipingo dentro la cornice del mondo versi tristi  malinconici e freddi con stelle che impallidiscono in lontananza.
Ora sono single, anzi sono il single perché io sono sempre io l’uno l’unico l’indivisibile io, l’uno l’unico indivisibile principe amante, e quindi uno unico e indivisibile sempre; così che se mi trasformo in vento volo nel cielo e canto mentre tutto il resto si ferma e disperato piange. E se consulto le statistiche conosco già esattamente cosa mi dicono. Mi parlano di tante giovani donne single belle e disponibili. Voi ne conoscete qualcuna? Io no. Tutte le donne belle ancora giovani che incontro sono sposate e la maggior parte di esse per non dire tutte hanno due figli (maschi)  poco più che adolescenti. Sembra una regola uno standard velenoso che avvelena questa mia solitudine scalza  (mi trovo in casa senza pantofole). Di donne belle ancora giovani e single nemmeno l’ombra. Che dire?  Rivedo disperato le statistiche e consulto gli atti con maggiore attenzione. Le statistiche ingannano a volte. E così continuo a cercare. T’incontro una bella donna giovane e…è sposata e manco a dirlo ha due figli (maschi ovviamente) poco più che adolescenti. Chi è che non si romperebbe i cosìddetti?  E infatti è proprio così che mi succede;  e allora mi tocca riesumare il proverbio inventato dai single disperati. Tutte le donne belle sposate e con due figli maschi poco più che adolescenti, appena vengono a sapere che sono single mi chiedono traboccando curiosità …con chi dormi la notte chi ti sveglia al mattino? E per non dover sempre rispondere…con Adele la mia bellissima assistente immaginaria e invisibile (la vedo solo io), ho deciso di riesumare oggi il proverbio. Perché, ditemi voi se non ho ragione… almeno in una notte fredda come questa in cui per Noblesse oblige  devo rinunciare a tenerti tra le braccia e a baciarti e a dirti che t’amo sotto il cielo infinito, donna divina della Terra, almeno in questa notte tragica nella quale la Regina Madre m’ impone di concludere la mia solitudine non più scalza (ho indossato le pantofole) con qualche parolina di commento poetico di politica del diritto in omaggio all’elezione del dodicesimo. E’ meglio soli…      
  DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DELLA BUONA NOTTE – Poesie per sognare – ” A full rights reserved copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli: http://vallisergio.blogspot.it/ Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”.  Twitter: “SergioValli@Universalesimo.  Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it   N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)




LE SUPER INCHIESTE DI ADELE. E’ ARRIVATO!




ECCO IL "NUOVO" CHE TUTTI ASPETTAVANO. C'E' SEMPRE UNA PRIMA VOLTA E PER LA PRIMA VOLTA UN SICILIANO AL COLLE...
 
Il sindaco di Palermo: “Signor Presidente, a nome mio personale, della Giunta e dell’Amministrazione comunale a nome di tutta la città di Palermo, delle palermitane e dei palermitani, desidero esprimere la gioia, l’orgoglio, l’emozione che ci ha dato la sua elezione alla più alta Carica dello Stato...”   
"La cosa paradossale (ma in realtà molto coerente N.d.A.) è che Mattarella, giudice costituzionale che ha giudicato incostituzionale l'attuale legge elettorale conseguentemente rendendo illegittimo l'attuale Parlamento, è stato dallo stesso Parlamento incostituzionale eletto Presidente…"
Adele: “E’ stato quindi eletto Presidente perfettamente incostituzionale. Dov’è dunque il paradosso?” .
Zarathustra: “Infatti, nessun paradosso,  ma perfetta coerenza anticostituzionale.  Pertanto Dsui-Osder-A-Sau e/o In-Man-Ist-Imm-Prp, e poi…E poi a scelta, come preferite, incostituzionalmente parlando. Alla prossima, amici!”.

(S.V. “NOTIZIE DALL’UNIVERSO E DINTORNI – Rubrica d’Informazione avanzata –“ A full rights reserved Copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli    http://vallisergio.blogspot.it/  Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”. Twitter: “Sergio Valli @Universalesimo. Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it  N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)


venerdì 30 gennaio 2015

GRAZIE AL TUO CORPO DI DEA CONTURBANTE




Mi discende azzurro dal cielo il concentrato colore della bellezza sublime con il quale vengo ogni notte nel tuo letto discinto  per succhiarti sulla bocca  il nettare delle tue labbra morbide,  la tua lingua umida e dolce e l’umidore e l’aroma  leggiadro della farfalla di sogno primaverile che ti alberga nell’anima e ascende nel mio regno fatato. Ed è così che io t’amo senza sapere di amarti ed è così che tu m’ami senza neppure sognarmi, ma soltanto pensandomi 
quando ti accarezzo i capelli e li scompiglio e assaporo il tuo seno i tuoi capezzoli senza che tu te ne accorga…non senti le mie labbra divine sulla pelle?  Le carezze sottili  i piccoli morsi i miei denti 
la mia bocca sulle tue cosce e sul tuo fondoschiena che io amo?
Quando ti penetro e sono in te e sono te e ti trascino nell’alto dell’alto, non senti l’urlo del vento e non vedi i colori cangianti dell’immenso spazio e il brillare accecante e sempre più vicino delle stelle?   
Lassù, dove ti amo quando tu mi ami e taci e  con gli occhi e con le carezze delle tue mani di fata e con le tue labbra socchiuse e con i tuoi baci dolci di miele, mi parli.  Ma è grazie al tuo amore per me 
che vige ardente per te il mio corpo di Principe azzurro ribelle, 
che non sa amare altrimenti che amando e che non conosce ubbidienza e confini se non per la luce che egli reca e che illumina e cancella tenebra e morte e che impera nel sole e governa e conquista 
i cuori vivi che lo amano senza sapere come ne quando ne dove 
ne il perché…perché tale è  l’amore sublime che è amore e amore 
e amore e nient’altro; nient’altro che amore quando, prima 
di addormentarti i tuoi occhi assonnati chiudendosi  ti son come volati via e l’ultimo bacio del Principe  ti sigilla la bocca e più tardi ti soffia nell’anima il respiro azzurro del cielo quando tu, addormentata 
nella notte silenziosa e casta sulle erranti acque argentate,  scoprendole  al risveglio sciolte in figure danzanti scorgi laggiù, albeggiante,  la prima stella...   


DIRETTA LIVE (S.V. “PENSIERINI DEL BUON GIORNO  – Poesie del Risveglio - ” A full rights reserved copyright © by Collezione Opere di Cultura dell’Universo, di Letteratura, Scienze e Scrittura creativa. Vetrina: Blog di Sergio Valli: http://vallisergio.blogspot.it/ Official Page Facebook: “Sergio Valli Roma”.  Twitter: “SergioValli@Universalesimo.  Pinterest/Pin It. “Bacheca: Blog di Sergio Valli”. Archivio: www.Radioland.it   N.B. E’ ammessa la riproduzione anche parziale dei testi purchè ne venga citata la fonte)